APOCALYPTICA: Il metal che scivola sulle corde di archi classici

Apocalyptica, Finnish cello metal band, cello players, violoncellisti, metal sinfonico, symphonic metal, alternative metal, gothic metal, neoclassical metal, heavy metal, metal strumentale, instumental metal, Eicca Toppinen, Paavo Lötjönen, Perttu Kivilaakso, Mikko Sirén, Sybelius Academy, Plays Metallica by Four Cellos, Inquisition Symphony, Cult, Reflections, Worlds Collide, 7th Symphony, Shadowmaker, Plays Metallica By Four Cellos (Remastered)

La band che voglio ascoltare ad occhi chiusi quando ho bisogno di ricordare il valore della musica nella mia vita.

 

 

É davvero apocalittica questa band, unica nel genere symphonic metal.

 

 

L’esordio degli Apocalyptica è avvenuto nel ruolo di tribute dei Metallica, irrompendo col l’album Plays Metallica by Four Cellos del 1996 e proponendo pezzi della band di James Hetfield rivisitati al violoncello classico orchestrale.

 

 

Dalla Sybelius Academy alla propria band.

Chi sono gli Apocalyptica

 

 

Apocalyptica, cello players, Finnish cello metal band, violoncellisti, metal sinfonico, symphonic metal, alternative metal, gothic metal, neoclassical metal, heavy metal, metal strumentale, instumental metal, Eicca Toppinen, Paavo Lötjönen, Perttu Kivilaakso, Mikko Sirén, Sybelius Academy, Plays Metallica by Four Cellos, Inquisition Symphony, Cult, Reflections, Worlds Collide, 7th Symphony, Shadowmaker, Plays Metallica By Four Cellos (Remastered)

 

 

Ed è cosi che questa band ha iniziato a farsi sentire nel panorama musicale finlandese, formandosi ad Helsinki nel 1993. La formazione attuale include: Eicca Toppinen al violoncello, mastermind degli arrangiamenti e strepitoso compositore, Paavo Lötjönen al violoncello, Perttu Kivilaakso violoncellista anche lui, e Mikko Sirén, aggiuntosi nel 2005 come componente ufficiale alla batteria.

 

Dalla propria formazione classica alla prestigiosa Sybelius Academy dove hanno fondato la prima tribute dei Metallica, questa band si è musicalmente reinventata ed espansa in numerosi sottogeneri del metal: dall’alternative al gothic, al neoclassical metal, all’heavy metal e al metal strumentale. Il repertorio degli Apocalyptica dispiega pezzi strumentali su soli violoncelli, accompagnati dalla batteria durante i live shows e le registrazioni, intrecciati a brani con cantato mediante la collaborazione di alcuni tra i migliori lead singers delle band più note dell’alternative metal e delle sue sfumature. Un strepitoso doppio featuring, quello con Matthew Tuck  voce dei Bullet for My Valentine e Max Cavalera che ricordiamo essere stato in passato chitarrista e cantante dei Sepultura come bonus track di The life burns tour, DVD degli Apocalyptica del 2006. E numerosi altri, come scopriremo.

 

 

Discografia degli Apocalyptica

 

 

La discografia di questi eclettici violoncellisti vanta di 8 album in studio: Plays Metallica by Four Cellos del 1996, Inquisition Symphony del 1998, Cult del 2000, Reflections del 2003, Apocalyptica del 2005, Worlds Collide del 2007, 7th Symphony del 2010,  Shadowmaker del 2015, Plays Metallica By Four Cellos (Remastered) del 2016.

 

Come giù introdotto, Plays Metallica by Four Cellos il debut studio album è stata la vetrina per questi artisti su 8 brani dei Metallica, riproposti in arrangiamenti da violoncello.

 

 

Inquisition Symphony

 

Apocalyptica, cello players, Finnish cello metal band, violoncellisti, metal sinfonico, symphonic metal, alternative metal, gothic metal, neoclassical metal, heavy metal, metal strumentale, instumental metal, Eicca Toppinen, Paavo Lötjönen, Perttu Kivilaakso, Mikko Sirén, Sybelius Academy, Plays Metallica by Four Cellos, Inquisition Symphony, Cult, Reflections, Worlds Collide, 7th Symphony, Shadowmaker, Plays Metallica By Four Cellos (Remastered), Nothing Else Matters, Fade To Black, From Whom The Bell TollsIn Inquisition Symphony vengono ancora riprese alcune cover dei Metallica, la top hit Nothing Else Matters in congiunzione a Fade To Black e From Whom The Bell Tolls, ma gli Apocalyptica si allargano anche ad altri artisti quali Sepultura, Faith No More e Pantera. L’album si compone di canzoni in fusione a tre brani originali, scritti e composti da Eicca Toppinen. Pertanto la band inizia a infondere la propria anima nella produzione discografica, introducendola a partire da questo record, poco a poco, centellinando il sapore di Apocalyptica e disciogliendolo nelle altre cover di colossi del genere musicale che ha inspirato e influenzato il proprio lavoro.

 

 

Cult

 

Cult ha tredici tracce, di cui soltanto tre sono ancora cover. Cult è il passo Apocalyptica, cello players, Finnish cello metal band, violoncellisti, metal sinfonico, symphonic metal, alternative metal, gothic metal, neoclassical metal, heavy metal, metal strumentale, instumental metal, Eicca Toppinen, Paavo Lötjönen, Perttu Kivilaakso, Mikko Sirén, Sybelius Academy, Plays Metallica by Four Cellos, Inquisition Symphony, Cult, Reflections, Worlds Collide, 7th Symphony, Shadowmaker, Plays Metallica By Four Cellos (Remastered), Path Vol.2 featuring Sandra Nasicintroduttivo, l’album che inizia a consacrare gli Apocalyptica ad un lavoro esclusivo come band a tutti gli effetti. Cult è un lavoro epico e folgorante. Il disco offre pezzi esclusivamente strumentali, melodicamente molto potenti e di intensa produzione sinfonica, tracce oscure che risuonano delle note malinconiche del violoncello e delle atmosfere cupe che si riversano dalle sue corde, intrecciate a bagliori di luce e speranza nei momenti più ritmati e ricchi di passione esecutiva con qualche preludio di distorsione elettronica. L’album Cult vede la collaborazione della vigorosa cantante dei Guano Apes, Sandra Nasic, in Path Vol.2 parte dell’edizione speciale del disco.

 

 

Reflections

 

Apocalyptica, cello players, Finnish cello metal band, violoncellisti, metal sinfonico, symphonic metal, alternative metal, gothic metal, neoclassical metal, heavy metal, metal strumentale, instumental metal, Eicca Toppinen, Paavo Lötjönen, Perttu Kivilaakso, Mikko Sirén, Sybelius Academy, Plays Metallica by Four Cellos, Inquisition Symphony, Cult, Reflections, Worlds Collide, 7th Symphony, Shadowmaker, Plays Metallica By Four Cellos (Remastered), Resurrection, Somewhere Around Nothing featuring Dave LombardoSu Reflections si affacciano collaborazioni con colossi della musica che affiancheranno gli Apocalyptica con pezzi di enorme successo. La collaborazione con Dave Lombardo alla batteria qui è decisivo, in featuring su sei tracce tra cui Resurrection e Somewhere Around Nothing. Si tratta di un altro album interamente strumentale, successione di archi e metal. Se Cult era il passo introduttivo, con Reflections gli Apocalyptica hanno mosso il passo decisivo verso un album interamente inedito e brani esclusivamente originali.

 

 

Apocalyptica

 

Apocalyptica, cello players, Finnish cello metal band, violoncellisti, metal sinfonico, symphonic metal, alternative metal, gothic metal, neoclassical metal, heavy metal, metal strumentale, instumental metal, Eicca Toppinen, Paavo Lötjönen, Perttu Kivilaakso, Mikko Sirén, Sybelius Academy, Plays Metallica by Four Cellos, Inquisition Symphony, Cult, Reflections, Worlds Collide, 7th Symphony, Shadowmaker, Plays Metallica By Four Cellos (Remastered), Bittersweet featuring Ville Valo, Life Burns! featuring Lauri Ylönen

Il quinto album omonimo accoglie due featuring in sintonia con le atmosfere oscure del symphonic metal. Abbraccia melodie di archi assieme a vocals che ne accarezzano le note con due timbriche di range e stile differente, ma familiari per i seguaci delle band di cui sono portabandiera. Apocalyptica offre all’udito una lenta e struggente Bittersweet featuring Ville Valo, il gotico cantante degli HIM e le sue cupe ottave vocali combinate a Lauri Ylönen dei The Rasmus. Nello stesso disco un altro featuring con Lauri Ylönen sulla traccia Life Burns!

 

 

Worlds Collide

 

Apocalyptica, cello players, Finnish cello metal band, violoncellisti, metal sinfonico, symphonic metal, alternative metal, gothic metal, neoclassical metal, heavy metal, metal strumentale, instumental metal, Eicca Toppinen, Paavo Lötjönen, Perttu Kivilaakso, Mikko Sirén, Sybelius Academy, Plays Metallica by Four Cellos, Inquisition Symphony, Cult, Reflections, Worlds Collide, 7th Symphony, Shadowmaker, Plays Metallica By Four Cellos (Remastered), I’m Not Jesus feat. Corey Taylor, Last Hope feat. Dave Lombardo, S.O.S (Anything But Love) feat. Cristina Scabbia, Helden feat. Till LindemannWorlds Collide del 2007 è l’album che ho ascoltato di più e del quale sono innamorata, che include alcune tra le voci che preferisco in assoluto del genere metal e tutti i suoi fratelli minori: dall’alternative al goth fino a giungere al cospetto di artisti decisamente più heavy. Worlds Collide apre il sipario a brani come I’m Not Jesus con featuring Corey Taylor, frontman degli Slipknot e Stone Sour, Last Hope con Dave Lombardo ex batterista degli Slayer anche per questo album e il fascino mortale suscitato da S.O.S (Anything But Love) con Cristina Scabbia la gothmother dei Lacuna Coil. Un album davvero ricco e prezioso, che fa da scrigno anche ad una rivisitazione tedesca di Heros di David Bowie, la furiosa Helden con il padre dell’industrial metal Till Lindemann dei Rammstein. Collaborazioni che sanno di polvere da sparo, tanto sono potenti.

 

 

7th Symphony

 

 

La tracklist di 7th Symphony propone End of Me con Gavin Rossdale frontman dei Bush, Not Strong Enough featuring Brent Smith impressionante dote canora degli headbangers Shinedown, Bring Them to Light con Joe Duplantier cantante e chitarrista dell’experimental / progressive metal band Gojira, e di nuovo Dave Lombardo sul brano 2010. Quando ne ho letto il nome, 7th Symphony, ho immediatamente associato la “Sinfonia n.7” di Beethoven e qui parliamo di violoncellisti di alta formazione accademica. Apocalyptica, cello players, Finnish cello metal band, violoncellisti, metal sinfonico, symphonic metal, alternative metal, gothic metal, neoclassical metal, heavy metal, metal strumentale, instumental metal, Eicca Toppinen, Paavo Lötjönen, Perttu Kivilaakso, Mikko Sirén, Sybelius Academy, Plays Metallica by Four Cellos, Inquisition Symphony, Cult, Reflections, Worlds Collide, 7th Symphony, Shadowmaker, Plays Metallica By Four Cellos (Remastered), End of Me feat. Gavin Rossdale, Not Strong Enough feat. Brent Smith, Bring Them to Light feat. Joe DuplantierChe sia o meno un caso, abbiamo una “Settima Sinfonia” e un settimo album in studio degli Apocalyptica, che combina pezzi strumentali a brani interpretati vocalmente da artisti inconfondibili. Tracce che hanno subìto una notevole risonanza mediatica e si sono guadagnate il meritevole successo dei loro refrain capaci di annidarsi nella mente di chi li ascolta, coinvolgendo l’ascoltatore e restando decisamente nella sua memoria. La band dichiara di non aver prodotto un album soltanto sinfonico, ma di aver composto una vera e propria sinfonia le cui parti strumentali sono più strumentali che mai. Questi non sono brani pensati per la collaborazione vocale, ma tracce di altissima e fine purezza strumentale.  Siamo al cospetto di lunghi e progressivi passaggi di melodie  combinati a pezzi molto heavy,  una miscela classic metal altamente drammatica come dice Eicca Toppinen: “It’s heavier and more exciting. It has a very dramatic classical-metal mixture. And the hard stuff is really hard.” 7th Symphony è lo step forward in direzione di un’evoluzione musicale creativa degli Apocalyptica.

 

 

Shadowmaker

 

Apocalyptica, cello players, Finnish cello metal band, violoncellisti, metal sinfonico, symphonic metal, alternative metal, gothic metal, neoclassical metal, heavy metal, metal strumentale, instumental metal, Eicca Toppinen, Paavo Lötjönen, Perttu Kivilaakso, Mikko Sirén, Sybelius Academy, Plays Metallica by Four Cellos, Inquisition Symphony, Cult, Reflections, Worlds Collide, 7th Symphony, Shadowmaker, Plays Metallica By Four Cellos (Remastered), Shadowmaker feat. Franky PerezShadowmaker vede la collaborazione di Franky Perez, chitarrista degli Scars On Broadway e qui voce assurda per tutto lo svolgimento della tracklist ad eccezione di soli tre brani strumentali. Un unico lead singer in questo album è nota esclusiva rispetto ai precedenti dischi a garantire maggiore coesione. I brani strumentali riconfermano il dinamismo sinfonico degli Apocalyptica, capace di scivolare su melodie di impeccabile esecuzione che non lasciano dubbi neanche in questo caso sui violoncellisti del metal. La titletrack, Shadowmaker, si staglia molto sperimentale ad emblema dell’intero album. Apre con un pizzicato di archi in grado di creare alte aspettative e suspance al dipanarsi dell’intero brano, accompagnato dalla fantastica voce piena di Franky Perez e il suo graffiato successivo, screaming, riff di chitarra elettrica elettrizzanti, una ritmica che diviene improvvisamente esplosiva e velocissima di soli strumenti senza voce.

 

Un altro album che porta il marchio di una band che non si è mai smentita negli anni, con le sue volute e virate artistiche del tutto in sintonia all’interno dei propri album, in grado di mutare ma al solo scopo di arricchirsi.

 

 
[amazon_link asins=’B00000AFDY,B00IO2UOMU,B00M0ETRNU,B001LGXGUS,B001CGTZDY,B009IM9RUK,B00TLXIOKA,B00QATC0MQ,B01F2JRFIS’ template=’ProductCarousel’ store=’e0517-21′ marketplace=’IT’ link_id=’9c8dc340-8ccd-11e7-8517-3968a281bcbe’]
 

Plays Metallica By Four Cellos (Remastered)

Apocalyptica. Prossimi live shows

 

 

Apocalyptica, cello players, Finnish cello metal band, violoncellisti, metal sinfonico, symphonic metal, alternative metal, gothic metal, neoclassical metal, heavy metal, metal strumentale, instumental metal, Eicca Toppinen, Paavo Lötjönen, Perttu Kivilaakso, Mikko Sirén, Sybelius Academy, Plays Metallica by Four Cellos, Inquisition Symphony, Cult, Reflections, Worlds Collide, 7th Symphony, Shadowmaker, Plays Metallica By Four Cellos (Remastered), Resurrection, Somewhere Around Nothing, Path Vol.2, Bittersweet feat. Ville Valo, Lauri Ylönen, Life Burns!, I’m Not Jesus feat. Corey Taylor, Last Hope feat. Dave Lombardo, S.O.S (Anything But Love) feat. Cristina Scabbia, Helden feat. Till Lindemann, End of Me feat. Gavin Rossdale, Not Strong Enough feat. Brent Smith, Bring Them to Light feat. Joe Duplantier, Shadowmaker feat. Franky Perez , Apocalyptica live show

 

 

Gli Apocalyptica batteranno l’Europa per coloro che vorranno lasciarsi travolgere dai loro symphonic shows proponendo i brani più popolari del repertorio e promuovendo l’ultimo album, il remake di Plays Metallica By Four Cellos (Remastered) in occasione del tour per il 20esimo anniversario dall’uscita dell’omonimo nel 1996. Nella versione riproposta ci sono gli stessi brani, con l’aggiunta di tre bonus tracks: Battery, Seek and Destroy e Nothing Else Matters.

Per assistere agli acts di questi violoncellisti di fascino pazzesco, i prossimi appuntamenti sono: in Germania al potentissimo heavy metal fest Wacken Open Air 2017 tra il 3 e il 5 Agosto 2017, al VOA – Heavy Rock Fest a Lisbona in Portogallo il 4 e il 6 Agosto 2017, al Lokerse Feesten, a Lokeren in Belgio il 6 Agosto 2017, al Kuuskan Paluu festival a Oulu in Finlandia, il 26 Agosto 2016.

 

 

Per restare sempre aggiornati su concerti e festival hard rock e metal in arrivo:

 

www.sickandsound.it/category/events

 

PPer tutte le recensioni della categoria album di SICK AND SOUND:

 

www.sickandsound.it/category/albums/

 

 

 

Apocalyptica, cello players, Finnish cello metal band, violoncellisti, metal sinfonico, symphonic metal, alternative metal, gothic metal, neoclassical metal, heavy metal, metal strumentale, instumental metal, Eicca Toppinen, Paavo Lötjönen, Perttu Kivilaakso, Mikko Sirén, Sybelius Academy, Plays Metallica by Four Cellos, Inquisition Symphony, Cult, Reflections, Worlds Collide, 7th Symphony, Shadowmaker, Plays Metallica By Four Cellos (Remastered), Resurrection, Somewhere Around Nothing, Path Vol.2, Bittersweet feat. Ville Valo, Lauri Ylönen, Life Burns!, I’m Not Jesus feat. Corey Taylor, Last Hope feat. Dave Lombardo, S.O.S (Anything But Love) feat. Cristina Scabbia, Helden feat. Till Lindemann, End of Me feat. Gavin Rossdale, Not Strong Enough feat. Brent Smith, Bring Them to Light feat. Joe Duplantier, Shadowmaker feat. Franky Perez

 

 

 

www.apocalyptica.com

www.facebook.com/Apocalyptica

www.instagram.com/apocalypticaofficial

www.youtube.com/ApocalypticaVideos

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: COPY DENIED! Copyright protected ©sickandsound