AT THE DRIVE IN Live at Alcatraz, Milano 22 Febbraio 2018

AT THE DRIVE IN MILANO ALCATRAZ, At The Drive In, At The Drive In band, Listen to At The Drive In, Stream At The Drive In, At The Drive In live at Alcatraz Milan 22nd February 2018, At The Drive In live Alcatraz Milano 22 Febbraio 2018, At The Drive In Tour 2018, Giuseppe Naso, KINDA, Kinda Agency, Sam Batista, Le Butcherettes, Death From Above 1979, At The Drive In opening acts, In•ter a•li•a, Sebastien Grainger, Jesse F. Keeler, Teri Suarez "Gender Bender", Mars Volta, Sparta, hardcore, post-punk, hardcore punk, sickandsound, At The Drive In live report, At The Drive Alcatraz Milano recensione, At The Drive In Alcatraz recensione, At The Drive In Alcatraz Milan review, At The Drive In Milano recensione concerto, Paul Hinojos, Tony Hajjar, Cedric Zavala, Keeley Davis, Arcarsenal, Pattern Against User, 198d, Invalid Litter Dept., Napoleon Solo, One Armed Scissor, Lorenzo "Vitamina" Fedele, Vertigo, atdimusic, Acrobatic Tenement, In/Casino/Out, Relationship of Command, in•ter a•li•a, Vaya

AT THE DRIVE IN

Live at Alcatraz, Milano

22 Febbraio 2018

 

 

 

 

Un live report di Giuseppe Naso

 

 

 

 

At The Drive In live Alcatraz Milano 22 Febbraio 2018, At The Drive In, At The Drive In band, Listen to At The Drive In, Stream At The Drive In, At The Drive In live at Alcatraz Milan 22nd February 2018, At The Drive In live Alcatraz Milano 22 Febbraio 2018, At The Drive In Tour 2018, Giuseppe Naso, KINDA, Kinda Agency, Sam Batista, Le Butcherettes, Death From Above 1979, At The Drive In opening acts, In•ter a•li•a, Sebastien Grainger, Jesse F. Keeler, Teri Suarez "Gender Bender", Mars Volta, Sparta, hardcore, post-punk, hardcore punk, sickandsound, At The Drive In live report, At The Drive Alcatraz Milano recensione, At The Drive In Alcatraz recensione, At The Drive In Alcatraz Milan review, At The Drive In Milano recensione concerto, Paul Hinojos, Tony Hajjar, Cedric Zavala, Keeley Davis, Arcarsenal, Pattern Against User, 198d, Invalid Litter Dept., Napoleon Solo, One Armed Scissor, Lorenzo "Vitamina" Fedele, Vertigo, atdimusic, Acrobatic Tenement, In/Casino/Out, Relationship of Command, in•ter a•li•a, Vaya

 

 

 

Una delle attitudini meravigliose che si possono mutuare nascendo sotto il segno dei Pesci è la grande capacità di adattamento. Come l’acqua nel quale nuota, il portatore sano di instabilità psicologica, è pronto a mutar per sopravvivere alle più svariate situazioni. Ma il segno Pesci è anche liminare, a lui spetta l’onore e l’onere di chiudere l’inverno e tutto il ciclo vitale annuale, per aprire ad un nuovo corso.  Così capita di nascere Il 22 febbraio del 1985 e ritrovarsi, inaspettatamente 33 compleanni dopo, proiettati all’Alcatraz di Milano per dare fondo alla propria acquiescenza e valutare  la seconda venuta degli At The Drive In. Protagonisti della stagione musicale 2016/2017, dopo un inaspettato sold out al Fabrique di Milano e un concerto non pervenuto al Carroponte di Sesto San lo scorso 22 agosto, il quartetto proveniente dal Texas è pronto per riconfermare quanto di buono fatto con l’ultimo disco “In·ter a·li·a“.

 

Dopo una corsa sotto una pioggia torrenziale, trovo ad attendermi all’ingresso del club milanese Lorenzo Fedele, musicodipendente con nessuna intenzione di disintossicarsi,  salito da Napoli per l’evento e con il quale condividerò questa singolare esperienza, orgogliosamente sotto lo stendardo di “Sick And Sound”.

 

 

 

AT THE DRIVE IN

Opening acts: Le Butcherettes e Death From Above 1979

 

 

 

Il compito di dare lo start alla serata viene assegnato alle Butcherettes dell’antifemminista Teri Suarez “Gender Bender”. Il rock alternativo a tratti minimale e psichedelico delle Butcherettes fatica a decollare non coinvolgendo troppo il pubblico, che lentamente affiora sotto il palco, complice anche l’orario anticipato della performance. Teri mi disorienta ma non riesco a staccarle gli occhi di dosso, istrionica cantante polistrumentista, in lei rivedo Bjork, Patty Smith e 3/4 degli stupefacenti consumati dalle due, ma è una bomba di energia. La cattiveria sprigionata dalla giovane messicana tiene banco egregiamente e alla fine mi convince, Chiellini sei avvisato: ringrazia il tuo Dio di aver incontrato “l’altro Suarez”!

 

 

 

AT THE DRIVE IN MILANO ALCATRAZ, At The Drive In, At The Drive In band, Listen to At The Drive In, Stream At The Drive In, At The Drive In live at Alcatraz Milan 22nd February 2018, At The Drive In live Alcatraz Milano 22 Febbraio 2018, At The Drive In Tour 2018, Giuseppe Naso, KINDA, Kinda Agency, Sam Batista, Le Butcherettes, Death From Above 1979, At The Drive In opening acts, In•ter a•li•a, Sebastien Grainger, Jesse F. Keeler, Teri Suarez "Gender Bender", Mars Volta, Sparta, hardcore, post-punk, hardcore punk, sickandsound, At The Drive In live report, At The Drive Alcatraz Milano recensione, At The Drive In Alcatraz recensione, At The Drive In Alcatraz Milan review, At The Drive In Milano recensione concerto, Paul Hinojos, Tony Hajjar, Cedric Zavala, Keeley Davis, Arcarsenal, Pattern Against User, 198d, Invalid Litter Dept., Napoleon Solo, One Armed Scissor, Lorenzo "Vitamina" Fedele, Vertigo, atdimusic, Acrobatic Tenement, In/Casino/Out, Relationship of Command, in•ter a•li•a, Vaya

 

 

Rapido cambio palco e di atmosfera, ed è il turno della seconda apertura della serata: Death From Above 1979. Avete mai sentito parlare di dance punk? Vi assicuro che non é solo un ossimoro sconvolgente e che prima di questa sera non avevo mai sentito niente del genere. L’Alcatraz e il suo pubblico saranno corteggiati e sedotti da questo bizzarro duo proveniente dal Canada, Jesse F. Keeler al basso e synth mentre Sebastien Grainger si occuperà di cantare e suonare la batteria. Come Falcor, il drago bianco della Storia Infinita, i potentissimi riff del basso distortissimo di Keeler piovono dal cielo propagandosi maestosi fino alla fermata Zara della metro. La voce di Grainger contorna i giochi di suoni, beat elettronici e loop di synth che conquistano una platea non facile, mentre Keeler si muove come un titano, divorando una ad una le assi del palco piccolo dell’Alcatraz. Va detto che i Death From Above nascono nel 2001 proponendo una commistione “alla Royal Blood” ma con circa 15 anni d’anticipo e palate di stile da vendere. Nel 2006 si sciolgono per ritrovarsi nel 2011 e “meno male” aggiungo io, il pubblico dell’Alcatraz applaude e incita la band canzone dopo canzone, mentre il buon Lorenzo prenderà d’assalto il banco del merchandising per riuscire ad accaparrarsi un disco dei Death From Above, straconsigliati!

 

Cercherò di corrompere la security per poter ottenere la scaletta del duo che puntualmente sarà consegnata tra le mani di un ragazzo enorme dalla parte del palco diametralmente opposta alla mia. Dando fondo a tutta alla faccia da *ulo che ho in corpo, riuscirò a convincere l’energumeno a lasciarmi fotografare la scaletta che mostra fiero a tutti i presenti, come se l’avesse scritta e suonata lui, elargendo sorrisi e saluti papali di chi finalmente ce l’ha fatta nella vita… Amo questa atmosfera di totale mancanza di lucidità e razionalità tipica dei concerti!!!

 

Un esaltato Lorenzo ipotizza, in gergo tecnico, quali enormi margini di miglioramento potrebbe avere il duo canadese se diventasse un trio e al secondo “spaccherebbero ancora di più i *uli” consecutivo, mi convinco che la direzione tracciata dal mio socio potrebbe rivelarsi vincente.

 

 

AT THE DRIVE IN.

Vicissitudini

 

 

 

AT THE DRIVE IN, At The Drive In band, Listen to At The Drive In, Stream At The Drive In, At The Drive In live at Alcatraz Milan 22nd February 2018, At The Drive In live Alcatraz Milano 22 Febbraio 2018, At The Drive In Tour 2018, Giuseppe Naso, KINDA, Kinda Agency, Sam Batista, Le Butcherettes, Death From Above 1979, At The Drive In opening acts, In•ter a•li•a, Sebastien Grainger, Jesse F. Keeler, Teri Suarez "Gender Bender", Mars Volta, Sparta, hardcore, post-punk, hardcore punk, sickandsound, At The Drive In live report, At The Drive Alcatraz Milano recensione, At The Drive In Alcatraz recensione, At The Drive In Alcatraz Milan review, At The Drive In Milano recensione concerto, Paul Hinojos, Tony Hajjar, Cedric Zavala, Keeley Davis, Arcarsenal, Pattern Against User, 198d, Invalid Litter Dept., Napoleon Solo, One Armed Scissor, Lorenzo "Vitamina" Fedele, Vertigo, atdimusic, Acrobatic Tenement, In/Casino/Out, Relationship of Command, in•ter a•li•a, Vaya

 

 

 

Mentre ricanto nella mente “White is Red” dei Death from Above, tra una birra e una sigaretta, ripasso le vicissitudini degli At The Drive In: nati nel 1993 a El Paso, Texas, si affermano immediatamente come punto di riferimento della scena hardcore/post-punk, raccogliendo l’eredità dei Black Flag e Fugazi. Il nome della band è tratto da un verso della canzone Talk Dirty to Me dei Poison e all’attivo hanno 4 album stupendi e svariati EP. Nel 2001 si sciolgono per “divergenze artistiche” e lo split porta alla nascita di diversi progetti collaterali interessantissimi, tra cui Mars Volta e Sparta. Nel 2012 la reunion, orfana del chitarrista Jim Ward, una delle menti creative del progetto e così ricordato dal frontman Cedric: “Una gran testa…si, davvero una gran testa di c***o”. Ve lo dico senza troppi fronzoli: questa é una delle band più sottovalutate nel mondo della musica e non esagero nel dire che meriterebbero un posto d’onore nella Rock and Roll Hall of Fame.

 

 

 

AT THE DRIVE IN.

The bloody gig

 

 

 

At The Drive Alcatraz Milano , At The Drive In, At The Drive In band, Listen to At The Drive In, Stream At The Drive In, At The Drive In live at Alcatraz Milan 22nd February 2018, At The Drive In live Alcatraz Milano 22 Febbraio 2018, At The Drive In Tour 2018, Giuseppe Naso, KINDA, Kinda Agency, Sam Batista, Le Butcherettes, Death From Above 1979, At The Drive In opening acts, In•ter a•li•a, Sebastien Grainger, Jesse F. Keeler, Teri Suarez "Gender Bender", Mars Volta, Sparta, hardcore, post-punk, hardcore punk, sickandsound, At The Drive In live report, At The Drive Alcatraz Milano recensione, At The Drive In Alcatraz recensione, At The Drive In Alcatraz Milan review, At The Drive In Milano recensione concerto, Paul Hinojos, Tony Hajjar, Cedric Zavala, Keeley Davis, Arcarsenal, Pattern Against User, 198d, Invalid Litter Dept., Napoleon Solo, One Armed Scissor, Lorenzo "Vitamina" Fedele, Vertigo, atdimusic, Acrobatic Tenement, In/Casino/Out, Relationship of Command, in•ter a•li•a, Vaya

 

 

 

Sono le ore 21:30 quando un l’Alcatraz quasi sold out é pronto a mutare ancora una volta: un silenzio teso seguito da un leggero feedback oscuro introduce l’ingresso degli At The Drive In. I primi a salire sul palco sono il bassista Paul Hinojos e il batterista Tony Hajjar, seguiti dall’ex chitarrista degli Sparta Keeley Davis e da Omar Rodriguez-Lopez, ma é all’ingresso dell’inconfondibile riccia “capa” di Cedric Zavala che il pubblico implode in urla di incontenibile entusiasmo. L’appesantito frontman mette subito in chiaro che lo cose: all’esplosione delle chitarre di “Arcarsenal” fa roteare l’asta sopra le prime file e con un paio di passi di danza tranquillizza chi sospettava che la buona cucina avrebbe limitato la sua performance. Cedric è come tarantolato, balla, gioca, scherza, a “Pattern Against User”, il terzo pezzo in scaletta, si lancia sulle prime file (che spero abbiano fatto l’antirabbica) per uno degli stage diving più in sovrappeso ed esilaranti mai visti e poi canta, canta come se non fossero mai passati questi maledetti venti anni. La sua voce è splendida e trafigge i presenti mentre il colpo di grazia e lasciato alla band che esegue divinamente i 15 pezzi della setlist milanese.

 

At The Drive Alcatraz Milano setlist, At The Drive In, At The Drive In band, Listen to At The Drive In, Stream At The Drive In, At The Drive In live at Alcatraz Milan 22nd February 2018, At The Drive In live Alcatraz Milano 22 Febbraio 2018, At The Drive In Tour 2018, Giuseppe Naso, KINDA, Kinda Agency, Sam Batista, Le Butcherettes, Death From Above 1979, At The Drive In opening acts, In•ter a•li•a, Sebastien Grainger, Jesse F. Keeler, Teri Suarez "Gender Bender", Mars Volta, Sparta, hardcore, post-punk, hardcore punk, sickandsound, At The Drive In live report, At The Drive Alcatraz Milano recensione, At The Drive In Alcatraz recensione, At The Drive In Alcatraz Milan review, At The Drive In Milano recensione concerto, Paul Hinojos, Tony Hajjar, Cedric Zavala, Keeley Davis, Arcarsenal, Pattern Against User, 198d, Invalid Litter Dept., Napoleon Solo, One Armed Scissor, Lorenzo "Vitamina" Fedele, Vertigo, atdimusic, Acrobatic Tenement, In/Casino/Out, Relationship of Command, in•ter a•li•a, VayaGli At the Drive In ci sanno fare e il furore che sprigionano lungo la loro performance è cosi emozionante che arrivati a “198d”, uno dei due “lenti” della serata, un brivido che sa di lacrime mi sale lungo la schiena e non posso non ringraziare Alex di “Sick and Sound” per il bellissimo regalo di compleanno. Il pogo si allarga a macchia d’olio e tutti, ma proprio tutti, baristi compresi, cantano il ritornello della meravigliosa “Invalid Litter Dept.”. Cedric é la star assoluta della serata, completamente in balia della sua pazzia, posseduto dai demoni ormai addomesticati del passato, si lascia andare in balli così sgrammaticati da far pensare di aver Luca Giurato come insegnante di danza. Tra un urlo folgorante e una progressione di diamonica a fiato, riesce a trovare anche il tempo di cappottarsi “gambe all’aria” dietro agli amplificatori, regalando ilarità e stupore a tutti i presenti. I pezzi del nuovo album lavorano bene anche dal vivo e non ho rilevato un grande gap di risposta del pubblico rispetto ai grandi classici come “Napoleon Solo”.

 

La band di El Paso si è resa protagonista di un concerto adrenalinico e raffinato, dove arte e mestiere si mescolano in uno spettacolo dalle tinte al fulmicotone ma accurate. Le sfuriate distorte degli At The Drive In sono una dichiarazione d’amore e ribellione, genio e sregolatezza, in cui gli anni 90′ risorgono rivendicando la loro esistenza e ci si rende conto di quanto il mondo abbia ancora bisogno di questa sottovalutatissima band.

 

 

At The Drive Alcatraz Milano 2018, At The Drive In, At The Drive In band, Listen to At The Drive In, Stream At The Drive In, At The Drive In live at Alcatraz Milan 22nd February 2018, At The Drive In live Alcatraz Milano 22 Febbraio 2018, At The Drive In Tour 2018, Giuseppe Naso, KINDA, Kinda Agency, Sam Batista, Le Butcherettes, Death From Above 1979, At The Drive In opening acts, In•ter a•li•a, Sebastien Grainger, Jesse F. Keeler, Teri Suarez "Gender Bender", Mars Volta, Sparta, hardcore, post-punk, hardcore punk, sickandsound, At The Drive In live report, At The Drive Alcatraz Milano recensione, At The Drive In Alcatraz recensione, At The Drive In Alcatraz Milan review, At The Drive In Milano recensione concerto, Paul Hinojos, Tony Hajjar, Cedric Zavala, Keeley Davis, Arcarsenal, Pattern Against User, 198d, Invalid Litter Dept., Napoleon Solo, One Armed Scissor, Lorenzo "Vitamina" Fedele, Vertigo, atdimusic, Acrobatic Tenement, In/Casino/Out, Relationship of Command, in•ter a•li•a, Vaya

 

 

 

Arrivati al bis con l’immancabile “One Armed Scissor” il pavimento sembra cedere sotto i salti di un pubblico fuori controllo, all’interno di un locale che sembra ad un passo dall’inagibilità.

 

Con grande piacere, noto il tendone che nasconde il palco grande dell’Alcatraz tremare nervosamente, quasi a presagire che i tempi potrebbero essere maturi per un passaggio a palchi ben più consoni per queste cinque furie. Se anche il noto promoter Fabio “Spacepromo” Bruzzese, dj e organizzatore di eventi della west cost italiana ha dichiarato: “Milano potrebbe essere la cornice perfetta per la consacrazione definitiva della reunion degli At The Drive In” una ragione per questo nuovo ciclo artistico deve esistere e la risposta é nei brillanti occhi di tutti coloro che un 22 febbraio qualsiasi hanno assistito  alla seconda venuta degli At The Drive In, che le stelle siano con voi, LEGGENDARI.

 

 

Grazie Alex, grazie Vertigo, Sam, Andrea Ascani, Lorenzo “Vitamina” Fedele e all’Alcatraz per aver ospitato tutto questo.

 

 

 

Giuseppe Naso

 

 

 

Ho il piacere di ospitare questo live report sul concerto degli At The Drive In all’Alcatraz di Milano il 22 Febbraio 2018 da parte del geniale e Senior Editor e Live Reporter Giuseppe Naso. SICK AND SOUND ringrazia sentitamente KINDA Agency per la collaborazione e aver reso possibile la nostra presenza all’evento a testimonianza di una band ancora stratosferica dopo due decadi di musica.

 

Per sapere di più sul nostro Senior Editor e Live Reporter Giuseppe Naso, Spike, sbirciate nel suo music background:

www.sickandsound.it/meet-my-editors

 

 

 

 

 

[amazon_link asins=’B06W5V4ZNK,B0711MBTG8,B06X1GSG8B,B00D3NVCLW,B00BQI42NQ,B00069KFIC,B00850UP2K,B00850UP3O,B01HEL4X0A,B007KTCVJ2′ template=’ProductCarousel’ store=’e0517-21′ marketplace=’IT’ link_id=’d7074184-18c9-11e8-85f9-35809cbf1cca’]

 

 

Per tutte le recensioni della categoria concerti di SICK AND SOUND:

www.sickandsound.it/category/concerts

 

Per tutte le recensioni sui nuovi album di SICK AND SOUND:

www.sickandsound.it/category/albums

 

 

 

 

At The Drive In band, At The Drive In, At The Drive In band, Listen to At The Drive In, Stream At The Drive In, At The Drive In live at Alcatraz Milan 22nd February 2018, At The Drive In live Alcatraz Milano 22 Febbraio 2018, At The Drive In Tour 2018, Giuseppe Naso, KINDA, Kinda Agency, Sam Batista, Le Butcherettes, Death From Above 1979, At The Drive In opening acts, In•ter a•li•a, Sebastien Grainger, Jesse F. Keeler, Teri Suarez "Gender Bender", Mars Volta, Sparta, hardcore, post-punk, hardcore punk, sickandsound, At The Drive In live report, At The Drive Alcatraz Milano recensione, At The Drive In Alcatraz recensione, At The Drive In Alcatraz Milan review, At The Drive In Milano recensione concerto, Paul Hinojos, Tony Hajjar, Cedric Zavala, Keeley Davis, Arcarsenal, Pattern Against User, 198d, Invalid Litter Dept., Napoleon Solo, One Armed Scissor, Lorenzo "Vitamina" Fedele, Vertigo, atdimusic, Acrobatic Tenement, In/Casino/Out, Relationship of Command, in•ter a•li•a, Vaya

 

 

 

www.atthedriveinmusic.com

www.facebook.com/ATDImusic

www.twitter.com/AtTheDriveIn

www.instagram.com/atdimusic

www.youtube.com/user/OfficialAtTheDriveIn

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: COPY DENIED! Copyright protected ©sickandsound