BLACK PEAKS . ALL THAT DIVIDES. L’incognita di un futuro dalla libertà limitata.

Black Peaks All That Divides review, Black Peaks, Black Peaks band, Black Peaks progressive rock band, Black Peaks All That Divides, Black Peaks All That Divides album, Black Peaks All That Divides recensione, Black Peaks All That Divides review, Black Peaks All That Divides tracklist, Listen to Black Peaks All That Divides, Stream Black Peaks All That Divides, Ascolta Black Peaks All That Divides, Rise records, sickandsound, KINDA, Kinda agency, Samir Batista, progressive rock albums 2018, new progressive rock releases October 2018, new progressive rock albums October 2018, progressive rock album review, progressive rock, alternative rock, post-rock, Black Peaks Statues, Sony Music Uk, Black Peaks Closer to The Sun EP, Black Peaks All That Divides premiere, Black Peaks All That Divides anteprima, Will Gardner, Joe Gosney, Dave Larkin, Liam Kearley, All That Divides, Black Peaks sophomore album, new rock music October 2018, NowPlaying, NewMusicAlert, post-rock albums 2018, Can't Sleep, The Midnight Sun, Electric Fires, Aether, Across the Great Divide, Home, Eternal Light, Slow Seas, Fate I & II, Black Peaks Home official video, Black Peaks Can't Sleep official video, blackpeaks, progressive rock bands, post-rock bands, British progressive rock

BLACK PEAKS.

Rivoluzionario progressive rock britannico

 

 

 

 

I BLACK PEAKS, sono un rivoluzionario quartetto britannico progressive rock da Brighton, dove si sono formati nel 2012 sotto il moniker Shrine adottato per un paio d’anni dalla fondazione. I componenti della band sono: il cantante Will Gardner, il chitarrista Joe Gosney, il bassista Dave Larkin e il batterista Liam Kearley. Hanno debuttato con il primo extended play Closer to The Sun nel 2014, seguito dal primo album in studio Statues tramite l’entrata nel roster della Sony Music nel 2016. Sono ora alle porte del secondo full-length ALL THAT DIVIDES, in pubblicazione il 5 Ottobre 2018 col quale ufficializzano la nuova etichetta Rise Records e che SICK AND SOUND ha recensito in première per i suoi lettori.

 

 

 

Black Peaks band, Black Peaks, Black Peaks progressive rock band, Black Peaks All That Divides, Black Peaks All That Divides album, Black Peaks All That Divides recensione, Black Peaks All That Divides review, Black Peaks All That Divides tracklist, Listen to Black Peaks All That Divides, Stream Black Peaks All That Divides, Ascolta Black Peaks All That Divides, Rise records, sickandsound, KINDA, Kinda agency, Samir Batista, progressive rock albums 2018, new progressive rock releases October 2018, new progressive rock albums October 2018, progressive rock album review, progressive rock, alternative rock, post-rock, Black Peaks Statues, Sony Music Uk, Black Peaks Closer to The Sun EP, Black Peaks All That Divides premiere, Black Peaks All That Divides anteprima, Will Gardner, Joe Gosney, Dave Larkin, Liam Kearley, All That Divides, Black Peaks sophomore album, new rock music October 2018, NowPlaying, NewMusicAlert, post-rock albums 2018, Can't Sleep, The Midnight Sun, Electric Fires, Aether, Across the Great Divide, Home, Eternal Light, Slow Seas, Fate I & II, Black Peaks Home official video, Black Peaks Can't Sleep official video, blackpeaks, progressive rock bands, post-rock bands, British progressive rock

 

 

 

 

BLACK PEAKS. ALL THAT DIVIDES.

Premessa e recensione traccia per traccia

 

 

 

I Black Peaks hanno scalato la vetta della propria ascesa in una manciata di anni e a partire dal proprio debutto, col quale hanno messo in vetrina un formato di rock autentico e originale.

 

Quando All That Divides è stato consegnato in anteprima, la recensione ha subito un processo di analisi diverso rispetto ad altri album. Il suono dei Black Peaks è talmente complesso e ricco di sfaccettature, che vale la pena approfondire un disco per coglierle tutte. Ho ascoltato per intero l’album diverse volte, e ci ho dormito su, non solo per farmi un’idea ma per lasciare che le mie considerazioni maturassero al giorno seguente per osservare cosa restava nella memoria del disco e cosa sfuggiva.

 

Black Peaks All That Divides album, Black Peaks, Black Peaks band, Black Peaks progressive rock band, Black Peaks All That Divides, Black Peaks All That Divides album, Black Peaks All That Divides recensione, Black Peaks All That Divides review, Black Peaks All That Divides tracklist, Listen to Black Peaks All That Divides, Stream Black Peaks All That Divides, Ascolta Black Peaks All That Divides, Rise records, sickandsound, KINDA, Kinda agency, Samir Batista, progressive rock albums 2018, new progressive rock releases October 2018, new progressive rock albums October 2018, progressive rock album review, progressive rock, alternative rock, post-rock, Black Peaks Statues, Sony Music Uk, Black Peaks Closer to The Sun EP, Black Peaks All That Divides premiere, Black Peaks All That Divides anteprima, Will Gardner, Joe Gosney, Dave Larkin, Liam Kearley, All That Divides, Black Peaks sophomore album, new rock music October 2018, NowPlaying, NewMusicAlert, post-rock albums 2018, Can't Sleep, The Midnight Sun, Electric Fires, Aether, Across the Great Divide, Home, Eternal Light, Slow Seas, Fate I & II, Black Peaks Home official video, Black Peaks Can't Sleep official video, blackpeaks, progressive rock bands, post-rock bands, British progressive rockAll That Divides è uno di quegli album non scontati e autentici che danno soddisfazione ad essere ascoltati a fondo e recensiti. Nove tracce sono nove contenitori differenti di musica, in grado di causare ammirazione per un suono tanto eclettico dei quattro da Brighton che vortica sulle contaminazioni del rock. A partire da una tipologia di rock tipicamente britannico che si percepisce all’ascolto numero uno, se ne afferra in pieno la prevalente forma progressive, accanto a frangenti alternative e al post-rock.

 

Dalla prima traccia Can’t Sleep, lead single dell’album, è inequivocabile la mutua interazione tra le varie influenze. Livelli di emozione si intrecciano attraverso una combinazione di linea vocale pulita e intersezioni in screaming senza mezze misure. La linea vocale è qualcosa su cui ho voluto soffermarmi all’ascolto. Difatti in clean, la timbrica di Will Gardner è stupefacente; piena e sonora, è dotata di un’incredibile corposità e rappresenta una delle voci più belle del progressive rock, con quel forte e chiuso accento britannico del sud che non guasta. 

 

 

Guarda il video ufficiale di Black Peaks – Can’t Sleep:

 

 

Gardner ha un talento vocalmente notevole, e cambia la stilistica in favore dello screaming non rifinito di proposito come fosse la cosa più naturale. Delle due stilistiche, la resa è maggiore nel pulito, ma il livello emozionale è tenuto alto nella potenza di entrambe, egualmente espressive. La doppietta è particolarmente evidente in The Midnight Sun, traccia che sfiora i 7 minuti e dove le sezioni armonico-atmosferiche avvolgono uno straordinario cantato pulito e quelle di distorsione strumentale spinta al limite, soprattutto nella crunch guitar e discordanza, sono teatro di lunghi e corrosivi screaming.

 

Un brano carico di forza ed energia è Home, dove si gusta a pieno la dualità del cantato ma soprattutto si sente la passione e il trasporto di Will Gardner che sente nel profondo dell’anima ciascuna parola e riesce a trasmetterla allo stesso modo, intenso. Il brano è dotato di un ritornello ipnotico e che trascina sul ricantato. È il brano perno che racchiude l’intera visione dell’album su cui mi soffermerò in chiusura, dato lo spessore tematico.

 

 

Guarda il video ufficiale di Black Peaks – Home:

 

 

Una caratteristica fondamentale del disco sono proprio i ritornelli. Tutti, o quasi, sono dei catchy chorus. Questa è una delle impressioni che sono rimaste nella memoria il giorno seguente gli ascolti primari. Quando ho rivisitato le tracce, molti dei ritornelli si stavano ancora ripetendo in canticchiato silenzioso nella memoria. I Black Peaks dispensano bellezza a gocce nella traccia Aether, dove il sing along sul ritornello è puro magnetismo appunto. Traccia in grado non solo di coinvolgere ma di affascinare sulla testualità cosmica, negli interludi di basso e batteria pulsanti e sulla flessibilità vocale di Gardner che scivola dal pieno al falsetto. Archi nel tappeto retrostante e quant’altro contribuisca a un brano favoloso.

 

 

 

Black Peaks, Black Peaks band, Black Peaks progressive rock band, Black Peaks All That Divides, Black Peaks All That Divides album, Black Peaks All That Divides recensione, Black Peaks All That Divides review, Black Peaks All That Divides tracklist, Listen to Black Peaks All That Divides, Stream Black Peaks All That Divides, Ascolta Black Peaks All That Divides, Rise records, sickandsound, KINDA, Kinda agency, Samir Batista, progressive rock albums 2018, new progressive rock releases October 2018, new progressive rock albums October 2018, progressive rock album review, progressive rock, alternative rock, post-rock, Black Peaks Statues, Sony Music Uk, Black Peaks Closer to The Sun EP, Black Peaks All That Divides premiere, Black Peaks All That Divides anteprima, Will Gardner, Joe Gosney, Dave Larkin, Liam Kearley, All That Divides, Black Peaks sophomore album, new rock music October 2018, NowPlaying, NewMusicAlert, post-rock albums 2018, Can't Sleep, The Midnight Sun, Electric Fires, Aether, Across the Great Divide, Home, Eternal Light, Slow Seas, Fate I & II, Black Peaks Home official video, Black Peaks Can't Sleep official video, blackpeaks, progressive rock bands, post-rock bands, British progressive rock

 

 

 

Electric Fires è una traccia di matrice tipicamente rock, Eternal Light ne segue le orme con una serie di influenze tra l’hard rock, il progressive e l’alternative, ammiccante ai Muse con un mellifluo ed etereo ritornello anch’esso memorabile. Nonostante una variazione della sezione ritmica, il brano non perde l’attenzione dell’ascoltatore fra i cambi di audacia. Riprende l’influenza dei Muse anche il brano Across The Great Divide, in parte nello strumentale dotato di groove contagioso e in parte nella voce di testa e le mutazioni vocali quando il registro si alza. Subisce una progressione a partire dagli arpeggi in entrata che fanno da climax alla prima comparsa del ritornello virale. Ci sono delle intersezioni di elettrica rombante eccezionali, principalmente in supporto dei passaggi di maggiore intensità vocale.

 

Perla in finale, un brano con componente acustica. Slow Seas ha un pizzicato e un cantato delicato reminiscente di artisti come Josè Gonzales. Apre in acustica e glissa verso l’impeto di chitarroni associati a bassi palpitanti. Un brano con ritornello spazioso e  la cui composizione dinamica guadagna una nota di merito. Approcciando la chiusura, il pezzo introduce in sospensione di basso razionato, uno squisito assolo e l’ultima dose di impeto vocale e strumentale.

 

 

 

Black Peaks progressive rock band, Black Peaks, Black Peaks band, Black Peaks progressive rock band, Black Peaks All That Divides, Black Peaks All That Divides album, Black Peaks All That Divides recensione, Black Peaks All That Divides review, Black Peaks All That Divides tracklist, Listen to Black Peaks All That Divides, Stream Black Peaks All That Divides, Ascolta Black Peaks All That Divides, Rise records, sickandsound, KINDA, Kinda agency, Samir Batista, progressive rock albums 2018, new progressive rock releases October 2018, new progressive rock albums October 2018, progressive rock album review, progressive rock, alternative rock, post-rock, Black Peaks Statues, Sony Music Uk, Black Peaks Closer to The Sun EP, Black Peaks All That Divides premiere, Black Peaks All That Divides anteprima, Will Gardner, Joe Gosney, Dave Larkin, Liam Kearley, All That Divides, Black Peaks sophomore album, new rock music October 2018, NowPlaying, NewMusicAlert, post-rock albums 2018, Can't Sleep, The Midnight Sun, Electric Fires, Aether, Across the Great Divide, Home, Eternal Light, Slow Seas, Fate I & II, Black Peaks Home official video, Black Peaks Can't Sleep official video, blackpeaks, progressive rock bands, post-rock bands, British progressive rock

 

 

 

I nove pezzi chiudono col botto e la traccia conclusiva Fate I & II. Clean vocals si intercambiano col cantato a pieni polmoni e lo screaming spietato fino a toccare un fino etereo falsetto ammiccante a Thom Yorke e Matthew Bellamy. Sezioni armoniche di arpeggio e archi collidono con passaggi da rock arena pieni di energia vitale.  Si sfiorano anche qui i sette minuti di alta ispirazione artistica. I Black Peaks chiudono intensamente come avevano aperto e molto gradualmente sugli ultimi cori angelici lasciano che l’udito si abitui all’assenza.

 

 

 

BLACK PEAKS. ALL THAT DIVIDES.

Conclusioni e ispirazione tematica

 

 

 

All That Divides è un disco maturo per il quale i Black Peaks hanno scritto una trama riflessiva e su contenuti di attenzione contemporanea in un momento nel quale gli artisti non curano il concept dell’album.

 

La creatività artistica è qui congiunta allo spessore tematico e introspettivo. Al centro la paura di un futuro dove la libertà è un bene limitato. La scelta del tema primario deriva da alcune considerazioni fatte dai Black Peaks durante il touring dell’Europa degli ultimi anni, attraverso un momento di disordini politici che hanno diviso famiglie, relazioni e intere nazioni coi propri conflitti. Da qui la reazione e l’ispirazione al diritto di poter viaggiare attraverso i confini e poterlo fare liberamente. Una visione creativa che esige la libertà.

 

I Black Peaks hanno messo in atto una performance eccezionale all’interno di questo album, curato sino all’ultimo dettaglio e che dal vivo è plateale delizia. All That Divides si è dimostrato un album complesso e completo. Bellissima rivelazione.

 

 

 

 

Rating: 10 + /10

Brani suggeriti: Can’t Sleep, Aether, Across the Great Divide, Home, Eternal Light, Slow Seas

 

 

 

Tracklist completa per Black Peaks – All That Divides:

 

 

1. Can’t Sleep

2. The Midnight Sun

3. Electric Fires

4. Aether

5. Across the Great Divide

6. Home

7. Eternal Light

8. Slow Seas

9. Fate I & II

 

 

 

 

 

 

Per tutte le recensioni sui nuovi album di SICK AND SOUND:

www.sickandsound.it/category/albums

 

Per tutte le recensioni sui concerti di SICK AND SOUND:

www.sickandsound.it/category/concerts

 

Per tutte le interviste disponibili su SICK AND SOUND:


www.sickandsound.it/category/interviews

 

 

 

Black Peaks All That Divides album, Black Peaks, Black Peaks band, Black Peaks progressive rock band, Black Peaks All That Divides, Black Peaks All That Divides album, Black Peaks All That Divides recensione, Black Peaks All That Divides review, Black Peaks All That Divides tracklist, Listen to Black Peaks All That Divides, Stream Black Peaks All That Divides, Ascolta Black Peaks All That Divides, Rise records, sickandsound, KINDA, Kinda agency, Samir Batista, progressive rock albums 2018, new progressive rock releases October 2018, new progressive rock albums October 2018, progressive rock album review, progressive rock, alternative rock, post-rock, Black Peaks Statues, Sony Music Uk, Black Peaks Closer to The Sun EP, Black Peaks All That Divides premiere, Black Peaks All That Divides anteprima, Will Gardner, Joe Gosney, Dave Larkin, Liam Kearley, All That Divides, Black Peaks sophomore album, new rock music October 2018, NowPlaying, NewMusicAlert, post-rock albums 2018, Can't Sleep, The Midnight Sun, Electric Fires, Aether, Across the Great Divide, Home, Eternal Light, Slow Seas, Fate I & II, Black Peaks Home official video, Black Peaks Can't Sleep official video, blackpeaks, progressive rock bands, post-rock bands, British progressive rock

 

 

 

www.blackpeaks.com

www.facebook.com/blackpeaks

www.twitter.com/blackpeaks

www.instagram.com/blackpeaks

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: COPY DENIED! Copyright protected ©sickandsound