CURSED EARTH – THE DEATHBED SESSIONS: 1 NUOVO EP. 7 TRACCE. 8 FEATURING. 100% BRUTALITÁ.

Cursed Earth The Deathbed Sessions EP review, metalcore chart, metalcore playlist, Weekly playlist, Top 10 Songs Of The Week, Cursed Earth, Cursed Earth band, Cursed Earth hardcore band, hardcore, metalcore, sickandsound, hardcore album review, recensioni hardcore, recensioni metalcore, nuovi album hardcore maggio 2019, hardcore 2019, hardcore bands, Australian hardcore, UNFD, KINDA, Kinda agency, new hardcore albums May 2019, new hardcore May 2019, hardcore EPs, hardcore albums, new hardcore releases May 2019, new metalcore May 2019, Cursed Earth The Deathbed Sessions EP tracklist, Cursed Earth The Deathbed Sessions EP, Cursed Earth The Deathbed Sessions EP review, Cursed Earth The Deathbed Sessions EP recensione, Listen to Cursed Earth The Deathbed Sessions EP, Ascolta Cursed Earth The Deathbed Sessions EP, Stream Cursed Earth The Deathbed Sessions, Cursed Earth The Deathbed Sessions mixtape, Cycles Of Grief Volume I: Growth, Cycles Of Grief Volume II: Decay, Cycles Of Grief: The Complete Collection,The Deathbed Sessions EP, Fear, Rock Bottom, Deathbed, Torch, Tyranny Forever, Operation, Burn, Matt Honeycutt from Kublai Khan, Nick Adams from Justice For The Damned, Booka Nile and Sean Harmanis from Make Them Suffer, Joel Birch from The Amity Affliction, Larissa Stupar from Venom Prison, Jack McDonald from Cast Down, Mark Poida from Aversions Crown

CURSED EARTH

 

 

 

 

 

I CURSED EARTH sono una band dal panorama hardcore e metalcore australiano. Provengono da Perth dove si sono formati nel 2013 e si sono affermati come una delle band più laceranti del panorama metal e sottogeneri. I Cursed Earth si sono affacciati alla scena col primo EP Enslaved by The Insignificant, seguito nel 2017 dal full-length Cycles Of Grief, proposto nelle tre versioni: Cycles Of Grief Volume I: Growth, Cycles Of Grief Volume II: Decay e Cycles Of Grief: The Complete Collection, tornano più rancorosi che mai col nuovo THE DEATHBED SESSIONS EP in pubblicazione il 31 maggio 2019 tramite UNFD.

 

 

 

Cursed Earth, Cursed Earth band, Cursed Earth hardcore band, hardcore, metalcore, sickandsound, hardcore album review, recensioni hardcore, recensioni metalcore, nuovi album hardcore maggio 2019, hardcore 2019, hardcore bands, Australian hardcore, UNFD, KINDA, Kinda agency, new hardcore albums May 2019, new hardcore May 2019, hardcore EPs, hardcore albums, new hardcore releases May 2019, new metalcore May 2019, Cursed Earth The Deathbed Sessions EP tracklist, Cursed Earth The Deathbed Sessions EP, Cursed Earth The Deathbed Sessions EP review, Cursed Earth The Deathbed Sessions EP recensione, Listen to Cursed Earth The Deathbed Sessions EP, Ascolta Cursed Earth The Deathbed Sessions EP, Stream Cursed Earth The Deathbed Sessions, Cursed Earth The Deathbed Sessions mixtape, Cycles Of Grief Volume I: Growth, Cycles Of Grief Volume II: Decay, Cycles Of Grief: The Complete Collection,The Deathbed Sessions EP, Fear, Rock Bottom, Deathbed, Torch, Tyranny Forever, Operation, Burn, Matt Honeycutt from Kublai Khan, Nick Adams from Justice For The Damned, Booka Nile and Sean Harmanis from Make Them Suffer, Joel Birch from The Amity Affliction, Larissa Stupar from Venom Prison, Jack McDonald from Cast Down, Mark Poida from Aversions Crown

 

 

 

 

 

CURSED EARTH. THE DEATHBED SESSIONS EP.

Featuring e tematiche

 

 

 

 

Cursed Earth The Deathbed Sessions EP, Cursed Earth, Cursed Earth band, Cursed Earth hardcore band, hardcore, metalcore, sickandsound, hardcore album review, recensioni hardcore, recensioni metalcore, nuovi album hardcore maggio 2019, hardcore 2019, hardcore bands, Australian hardcore, UNFD, KINDA, Kinda agency, new hardcore albums May 2019, new hardcore May 2019, hardcore EPs, hardcore albums, new hardcore releases May 2019, new metalcore May 2019, Cursed Earth The Deathbed Sessions EP tracklist, Cursed Earth The Deathbed Sessions EP, Cursed Earth The Deathbed Sessions EP review, Cursed Earth The Deathbed Sessions EP recensione, Listen to Cursed Earth The Deathbed Sessions EP, Ascolta Cursed Earth The Deathbed Sessions EP, Stream Cursed Earth The Deathbed Sessions, Cursed Earth The Deathbed Sessions mixtape, Cycles Of Grief Volume I: Growth, Cycles Of Grief Volume II: Decay, Cycles Of Grief: The Complete Collection,The Deathbed Sessions EP, Fear, Rock Bottom, Deathbed, Torch, Tyranny Forever, Operation, Burn, Matt Honeycutt from Kublai Khan, Nick Adams from Justice For The Damned, Booka Nile and Sean Harmanis from Make Them Suffer, Joel Birch from The Amity Affliction, Larissa Stupar from Venom Prison, Jack McDonald from Cast Down, Mark Poida from Aversions CrownCon la dipartita della cantante Jazmine Luders l’anno scorso, la band ha rinvestito le proprie energie in otto dei più laceranti cantanti del panorama heavy per una collezione da 7 brani, una mixtape feroce e furiosa con i featuring di: Matt Honeycutt (Kublai Khan), Nick Adams (Justice For The Damned), Booka Nile e Sean Harmanis (Make Them Suffer), Joel Birch (The Amity Affliction), Larissa Stupar (Venom Prison), Jack McDonald (Cast Down) e Mark Poida (Aversions Crown). Il nuovo EP dei Cursed Earth discute una varietà altrettanto diversificata di tematiche significative: parlano di campi di concentramento, auto distruzione, lobotomia, narcisismo, religione, massacri e guerre note. Un viaggio attraverso l’oscurità che vale la pena di percorrere attraverso 7 passi di brutalità diversa nel grado.

 

 

 

 

 

CURSED EARTH. THE DEATHBED SESSIONS EP.

 

La visione del futuro è ancora più oscura.

 

Track by track review

 

 

 

 

L’EP apre con atmosfera tesa da tagliare col coltello. Ci pensa un riffing affilato fino all’osso a spezzare la cortina atmosferica in entrata e a versare una colata oscura sul resto dell’esecuzione. Si chiama Fear ed è un brano inquietante e che procede a passi pesanti, sussultando su un tappeto di percussioni tra il frenetico e il drammaticamente rallentato con bassi piuttosto rocciosi. Distorto e tormentato, il brano ospita il featuring alla linea vocale dello screamer dei Kublai Khan, Matt Honeycutt. Terrificante intervento vocale in mid growl, la presenza di questo cantante contribuisce allo scenario da giorno del giudizio del pezzo stesso. Del resto di chiama Fear. E allora beccatevi il breakdown che vi mollano i Cursed Earth in prossimità del secondo minuto e pestate i piedi fino alla fine sulle ripetizioni del verso.

 

Guarda il video ufficiale di Cursed Earth – Fear feat. Matt Honeycutt:

 

 

In virata ritmica verso la nevrosi da pelli e doppio pedale, i Cursed Earth ospitano un cantante più abrasivo e che attinge a registro più alto della distorsione, Nick Adams dai Justice For The Damned, che compare nel secondo pezzo Rock Bottom. Il pezzo procede affrettato e sussultorio con assurdi interventi in screaming in ripetizione dal minuto 2,16. Con una ritmica assolutamente calcolata e precisa, visibile soprattutto nella seconda parte, il brano evolve verso quell’aspetto doom che scava nel profondo del sound abissale della formazione australiana. Avvalendosi di una ritmica ponderata, dopo il breakdown anche la linea vocale si cala a fondo di un registro più drammatico del growl. E anche qui, niente di più eloquente del titolo Rock Bottom.

 

 

 

 

I Cursed Earth si ergono temerari e resilienti, tanto coraggiosi da permettersi anche la sperimentazione nel brano Deathbed dove sono messe in vetrina le vocals della cantante  Booka Nile e di  Sean Harmanis dai Make Them Suffer. Il brano più lungo e diversificato. Attacca in brevissimo mastodontico growl, alle redini di un arrangiamento aggressivo in evoluzione verso un flemmatico tappeto ritmico, languidi giri di chitarra e la voce della cantante che guida il verso con la stessa seduzione di un’iconica cantante come Chelsea Wolfe, la regina del genere sludge e darkwave. Il riffing incalzante è in doppietta con un drumming impeccabile, vedesi nella seconda sezione, dove l’aderenza è sottovuoto. La coda del brano accosta al verso in linea vocale femminile a un ammaliante giro circolare che persiste fino a chiusura. Un brano di un fascino dannato e diabolico.

 

È la volta di Torch, un pezzo brevissimo e che si ascolta in cardiopalmo su una ritmica psicotica e di furia decisamente hardcore per un minuto prima che venga spostata su un perimetro metalcore. Ritornando a parlare dell’aderenza strumentale, anche qui è evidente l’incastro di corde e percussioni che fanno un lavoretto sopraffino nel livellare l’energia prima del breakdown che apre al metalcore. Per il brano c’è la guest appearance di  Joel Birch dagli The Amity Affliction.

 

 

 

 

Se non vi dicessi che la prossima linea vocale è di una donna, forse non lo avreste neanche notato. Si tratta di Larissa Stupar dai Venom Prison per il brano Tyranny Forever. Siamo sul livello della cantante degli Arch Enemy per capirci, donne dalle infernali distorsioni vocali, qui anche in versione growl medio e gutturale, meglio di quelle maschili in verità. Questo è un brano veramente plumbeo con un eccezionale lavoro di corde. Il lavoro di chitarre livellate è centrale e corrobora l’aspetto apocalittico e il disagio di tutta l’esecuzione. Per la ritmica, i blast beats e il pattern mordi e fuggi subiscono un progressivo rallentamento fino a chiusura.

 

Per Operation c’è la presenza di  Jack McDonald dai Cast Down. Mistici giri di chitarra dall’aspetto ipnotico sono in fusione con una serie di elementi industriali nell’introduzione. La traccia è altamente dissonante sulle corde elettriche, lenta e psicopatica negli effetti aggiunti lancia direttamente dentro a uno scenario da manicomio e camicia di forza.

 

Burn. L’ultima apparizione è clamorosamente gutturale: Mark Poida dagli Aversions Crown. Gran bel mastodonte vocale, procede su un fantastico low range growl e la sua presenza deathcore è talmente massiccia da tenere le redini dell’intero strumentale che gli va dietro in catene vestito di nero. Assurdi blast beats fucilano l’arrangiamento in diversi punti, e nel resto del pezzo le percussioni vanno a dissociarsi dalla linea ritmica per un effetto complementare al caos controllato. I Cursed Earth chiudono la collezione di brani decisamente sul lato più heavy.

 

 

 

 

Adottando otto vocalist diversi, non solo sono riusciti a pubblicare un nuovo lavoro, ma a sbatterlo in faccia con presenze vocali eterogenee e tutte mostruose, attraverso 7 brani di dinamiche diverse e ciascuno dotato di una personalità unica.

 

Con un prodotto creativo e sorprendente, i Cursed Earth dimostrano che quando il cammino sembrava divenuto incerto, la determinazione ha aguzzato l’ingegno.

 

 

Rating: 9/10

Brani suggeriti: Fear, Rock Bottom, Deathbed, Tyranny Forever

 

 

 

Cursed Earth – The Deathbed Sessions EP tracklist:

 

1. Fear Matt Honeycutt from Kublai Khan

2. Rock Bottom Nick Adams from Justice For The Damned

3. Deathbed Booka Nile and Sean Harmanis from Make Them Suffer

4. Torch Joel Birch from The Amity Affliction

5. Tyranny Forever Larissa Stupar from Venom Prison

6. Operation Jack McDonald from Cast Down

7. Burn Mark Poida from Aversions Crown

 

 

 

 

 

Per tutte le recensioni sui nuovi album di SICK AND SOUND:

www.sickandsound.it/category/albums

 

Per tutte le recensioni sui concerti di SICK AND SOUND:

www.sickandsound.it/category/concerts

 

Per tutte le interviste disponibili su SICK AND SOUND:

www.sickandsound.it/category/interviews

 

 

 

Cursed Earth The Deathbed Sessions EP, Cursed Earth, Cursed Earth band, Cursed Earth hardcore band, hardcore, metalcore, sickandsound, hardcore album review, recensioni hardcore, recensioni metalcore, nuovi album hardcore maggio 2019, hardcore 2019, hardcore bands, Australian hardcore, UNFD, KINDA, Kinda agency, new hardcore albums May 2019, new hardcore May 2019, hardcore EPs, hardcore albums, new hardcore releases May 2019, new metalcore May 2019, Cursed Earth The Deathbed Sessions EP tracklist, Cursed Earth The Deathbed Sessions EP, Cursed Earth The Deathbed Sessions EP review, Cursed Earth The Deathbed Sessions EP recensione, Listen to Cursed Earth The Deathbed Sessions EP, Ascolta Cursed Earth The Deathbed Sessions EP, Stream Cursed Earth The Deathbed Sessions, Cursed Earth The Deathbed Sessions mixtape, Cycles Of Grief Volume I: Growth, Cycles Of Grief Volume II: Decay, Cycles Of Grief: The Complete Collection,The Deathbed Sessions EP, Fear, Rock Bottom, Deathbed, Torch, Tyranny Forever, Operation, Burn, Matt Honeycutt from Kublai Khan, Nick Adams from Justice For The Damned, Booka Nile and Sean Harmanis from Make Them Suffer, Joel Birch from The Amity Affliction, Larissa Stupar from Venom Prison, Jack McDonald from Cast Down, Mark Poida from Aversions Crown

 

 

www.facebook.com/cursedearthwa

www.twitter.com/cursedperth

www.instagram.com/cursedperth

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: COPY DENIED! Copyright protected ©sickandsound