DISPLACEMENT. DISPLACEMENT EP. Il melodico oscuro incontra la potenza del metalcore.

Displacement review, interviews, Displacement, Displacement band, Displacement interview, Displacement metalcore band, Displacement Displacement EP, Displacement self-titled EP, Displacement EP review, Displacement EP recensione, metalcore album review, metalcore band, metalcore album 2018, sickandsound, Listen to Displacement Displacement EP, Stream Displacement Displacement EP, Jack Harvey, Jeremy Jones, Steve Wilkinson, Adam Mossman, Dan Harper, Displacement debut album, melodic hardcore, metalcore, hardcore, Slaves, Worms, Failure, Stalemate, Alone, Displacementband, Displacement bandcamp

DISPLACEMENT. Metalcore da Perth.

 

 

I DISPLACEMENT sono un metalcore act appartenente alla scena underground australiana, direttamente dall’East Coast, Perth. Sono una formazione da cinque con: Jack Harvey alle vocals, Jeremy Jones e Steve Wilkinson alle chitarre, Adam Mossman al basso e il batterista Dan Harper.

 

 

Displacement metalcore band, Displacement, Displacement band, Displacement interview, Displacement Displacement EP, Displacement self-titled EP, Displacement EP review, Displacement EP recensione, metalcore album review, metalcore band, metalcore album 2018, sickandsound, Listen to Displacement Displacement EP, Stream Displacement Displacement EP, Jack Harvey, Jeremy Jones, Steve Wilkinson, Adam Mossman, Dan Harper, Displacement debut album, melodic hardcore, metalcore, hardcore, Slaves, Worms, Failure, Stalemate, Alone, Displacementband, Displacement bandcamp

 

 

Sulla scia di influenze quali gli Architects, i Counterparts, gli Stick To Your Guns, i For The Fallen Dreams, i The Ghost Inside, propongono una propria versione di metalcore calibrata su una proporzione perfetta di heaviness e oscura melodia profondamente inspirata dalla brulicante scena metalcore della terra d’origine. Con il proprio self-titled EP di debutto, in pubblicazione indipendente il 18 Febbraio 2018, i Displacement mettono in discussione il frame convenzionale dello scenario sonoro di appartenenza. Lo fanno con una diluzione armonica eccezionale nei tratti più massicci del genere, allungando le dita verso il melodic hardcore.

 

 

 

DISPLACEMENT. DISPLACEMENT EP.

Sound overview

 

 

 

Displacement Displacement EP, Displacement, Displacement band, Displacement interview, Displacement metalcore band, Displacement self-titled EP, Displacement EP review, Displacement EP recensione, metalcore album review, metalcore band, metalcore album 2018, sickandsound, Listen to Displacement Displacement EP, Stream Displacement Displacement EP, Jack Harvey, Jeremy Jones, Steve Wilkinson, Adam Mossman, Dan Harper, Displacement debut album, melodic hardcore, metalcore, hardcore, Slaves, Worms, Failure, Stalemate, Alone, Displacementband, Displacement bandcampDISPLACEMENT EP. Un disco che segna l’inizio della carriera di questa giovane band e che lo fa a partire da testualità istintive e incentrate sulla propria identità, la solitudine e l’abbandono, il fallimento, le situazioni di stallo della vita, e fragili tematiche di dubbio spirituale e religioso. Intorno al fulcro delle lyrical themes si muove una struttura di ingranaggi fatta di corde dal riffing tagliente in combinazione a dei lead gloriosi. Pilastri che sostengono il disco sono le distorsioni vocali brutali nelle varianti dello screaming e del growl. Ingranaggi che rimbombano ruotando al suono del basso roccioso che percorre le cinque tracce, sull’incudine di un solido drums pattern in grado di martellare con istanti di nevrosi da doppio pedale. Alcuni brani dell’EP sono percorsi da una sottile linea melodica profondamente intrisa di tetro o spettrale.

 

La musica dei Displacement assurge alle emozioni personali, soprattutto l’amore e la passione per il genere suonato fanno da traino alla composizione di questo power quintetto e vengono riversate nella loro interezza in questo primo disco di debutto in grado di travolgere con la propria intensità.

 

“I think we wouldn’t be here if it wasn’t for hardcore and metalcore music because it’s like a spiritual experience, because we resonate with it so much for us to come together to write a bunch of songs, it’s a labour of love, we do it because we enjoy it so much. Yes it’s pissed off, yes it’s angry, but there’s also a nice beauty to it, a counterpoint.” DISPLACEMENT.

 

 

 

DISPLACEMENT. DISPLACEMENT EP.

Track by track review

 

 

 

1. Slaves
2. Worms
3.
Failure
4. Stalemate
5. Alone

 

 

 

 

 

Al via di DISPLACEMENT EP con la traccia opener Slaves dove la band non risparmia una goccia di heaviness sin dalla lacerante apertura a pieni cilindri su blast beats sismici accompagnati da un tosto lavoro di corde fine e grosse. Il brano è arricchito da tetri elementi in synth che conferiscono un aspetto inquietante e atmosferico. Brutali distorsioni vocali sbranano l’ascoltatore da capo a piedi e subiscono una combinazione abrasiva e micidiale di mid range growl a picchi più gutturali o più alti. Slaves è un brano metalcore squarciante sul quale cala un velo di melodia impregnata di oscurità. Un pezzo decisamente devastante e forte dell’album. Apre la porta a calci e chiude la porta allo stesso modo.

 

 

Ascolta la release audio ufficiale di Displacement – Slaves:

 

 

 

Un’eccezionale lavoro di chitarra in entrata per Worms che dopo aver sublimato l’udito, cade all’istante nel precipizio di un pesantissimo hardcore, di pelli in esecuzione supersonica e break down mastodontici. Il brano si evolve intorno a rallentamenti e accelerazioni nel tappeto ritmico e attinge a plumbee linee di basso e al riffing circolare in entrata che torna a intrecciare d’incanto il brano. In effetti il lavoro di chitarre elettriche nello sdoppiamento quanto nella congiunzione è squisito nel brano insieme a backing vocals eteree che si versano melliflue nei tratti melodici. La combinazione brutale-melodico che abbiamo introdotto in precedenza, sfoggia in Worms la sua vetrina migliore. Low range growls o meglio death growls all’apice dell’ostilità sostenuti da uno strumentale reboante e fragoroso si intervallano a istanti di pura melodia di corde. Un pezzo massacrante e forte del disco.

 

 

Ascolta la release audio ufficiale di Displacement – Worms:

 

 

 

I Displacement si addentrano ancora nella frenesia da percussioni con una sezione ritmica accelerata in Failure. Un brano cattivissimo nella testualità e che ospita break down spessi fra le sezioni più arroventate di tutta la strumentazione. È un pezzo che si contorce ancora sulla variazione ritmica e che risulta sferragliante all’ascolto dovutamente all’alta distorsione dei suoi cordofoni e un senso di riverberato non solo nelle corde quanto anche nelle linee vocali. Il ritornello in chorus in registro alto e pulito resta dietro alla cortina di percussioni attutite, crunch guitar e fuzz bass in primo piano. Nelle sezioni di prevalente distorsione vocale c’è dell’eco che contribuisce alla sensazione di aggrovigliato e caustico che il brano comunica all’ascolto. Il caos.

 

 

 

Displacement review, Displacement, Displacement band, Displacement interview, Displacement metalcore band, Displacement Displacement EP, Displacement self-titled EP, Displacement EP review, Displacement EP recensione, metalcore album review, metalcore band, metalcore album 2018, sickandsound, Listen to Displacement Displacement EP, Stream Displacement Displacement EP, Jack Harvey, Jeremy Jones, Steve Wilkinson, Adam Mossman, Dan Harper, Displacement debut album, melodic hardcore, metalcore, hardcore, Slaves, Worms, Failure, Stalemate, Alone, Displacementband, Displacement bandcamp

 

 

 

Stalemate si preannuncia con incedere incalzante e martellante nella sua apertura molto convincente.  Un brano carico di elementi gustosi agli adepti del metalcore con un groove tenace, break down ignoranti e anthemic chorus. Vocalmente si contorce su un uso principale di growl basso e medio con ritornello in registro alto, con quegli screams abrasivi più acuti che spesso nel disco si riascolteranno. Il loro utilizzo è stato una scelta voluta al fine di spezzare l’abissale e non aderire unicamente alla sola furia strumentale .


Per ultima Alone, il lead single di Displacement EP. Una traccia di chiusura che procede a passo sostenuto, portatrice di un sound marcato e molto blindato. Include un ritornello orecchiabile che spezza l’elemento –core più incendiario del brano, backing vocals infernali in eco sono diluite nell’intero arrangiamento, come una sottile linea melodico spettrale conferita dalle chitarre si immerge a fondo della struttura. Ruota intorno la tematica del dubbio religioso e la disillusione della presenza di un Dio che infine sembra aver abbandonato l’umanità alle sciagure.

 

 

Ascolta la release audio ufficiale di Displacement – Alone:

 

 

 

Un EP di debutto breve ma che offre una panoramica consistente sul sound che i Displacement propongono per emergere nel metalcore della terra dei canguri e non solo. Il quintetto è promettente e lo è anche la furia melodica con cui hanno super caricato i loro cinque brani. Su queste solide fondamenta, resto dunque in attesa di poter gustare cosa i Displacement costruiranno con ulteriori progressioni e sperimentazioni metalcore in una versione full-lenght.

 

 

Rating:  9/10

 

Brani suggeriti: Slaves, Worms, Alone

 

 

 

 

 

 

 

Per tutti gli articoli e le recensioni disponibili sui Displacement di SICK AND SOUND:

www.sickandsound.it/category/emerging/displacement

 

Per tutte le recensioni sui nuovi album di SICK AND SOUND:

www.sickandsound.it/category/albums

 

Per tutte le interviste disponibili su SICK AND SOUND:

www.sickandsound.it/category/interviews

 

 

 

Displacement band, Displacement, Displacement interview, Displacement metalcore band, Displacement Displacement EP, Displacement self-titled EP, Displacement EP review, Displacement EP recensione, metalcore album review, metalcore band, metalcore album 2018, sickandsound, Listen to Displacement Displacement EP, Stream Displacement Displacement EP, Jack Harvey, Jeremy Jones, Steve Wilkinson, Adam Mossman, Dan Harper, Displacement debut album, melodic hardcore, metalcore, hardcore, Slaves, Worms, Failure, Stalemate, Alone, Displacementband, Displacement bandcamp

 

 


www.facebook.com/Displacementband 

displacementband.bandcamp.com/releases

www.instagram.com/displacementband

www.youtube.com/channel/Displacementband

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: COPY DENIED! Copyright protected ©sickandsound