Gli ATREYU riscrivono il proprio destino nel nuovo IN OUR WAKE.

Atreyu In Our Wake review, Atreyu band, Atreyu metalcore band, Atreyu In Our Wake, Atreyu In Our Wake album, Atreyu In Our Wake tracklist, Atreyu In Our Wake recensione, Atreyu In Our Wake review, Stream Atreyu In Our Wake, Listen to Atreyu In Our Wake, metalcore, alternative metal, hard rock, metalcore bands, metalcore albums 2018, metalcore albums October 2018, new metalcore albums October 2018, new metalcore releases October 2018, metalcore albums out October 2018, In Our Wake, House of Gold, The Time is Now, Nothing Will Ever Change, Blind Deaf & Dumb, Terrified, Safety Pin, Into the Open, Paper Castle, No Control, Anger Left Behind, Super Hero, Atreyu The Time Is Now official video, Atreyu In Our Wake official video, Spinefarm Records, NowPlaying, sickandsound, metalcore album, metalcore album review, album reviews, metal albums 2018, Alex Varkatzas, Dan Jacobs, Brandon Saller, Travis Miguel, Marc "Porter" McKnight, Atreyu lineup, new album by Atreyu, Suicide Notes and Butterfly Kisses, The Curse, A Death-Grip on Yesterday, Lead Sails Paper Anchor, Congregation of the Damned, Long Live, new album releases, new music alert, new albums

La progressione degli ATREYU verso il metalcore sperimentale.

 

 

 

Sono una delle più longeve band del metalcore statunitense, con due decadi di musica e sette album alle spalle dalla formazione in California, gli ATREYU, la band di Alex Varkatzas, Dan Jacobs, Brandon Saller, Travis Miguel, Marc “Porter” McKnight.

 

 

 

Atreyu, Atreyu band, Atreyu metalcore band, Atreyu In Our Wake, Atreyu In Our Wake album, Atreyu In Our Wake tracklist, Atreyu In Our Wake recensione, Atreyu In Our Wake review, Stream Atreyu In Our Wake, Listen to Atreyu In Our Wake, metalcore, alternative metal, hard rock, metalcore bands, metalcore albums 2018, metalcore albums October 2018, new metalcore albums October 2018, new metalcore releases October 2018, metalcore albums out October 2018, In Our Wake, House of Gold, The Time is Now, Nothing Will Ever Change, Blind Deaf & Dumb, Terrified, Safety Pin, Into the Open, Paper Castle, No Control, Anger Left Behind, Super Hero, Atreyu The Time Is Now official video, Atreyu In Our Wake official video, Spinefarm Records, NowPlaying, sickandsound, metalcore album, metalcore album review, album reviews, metal albums 2018, Alex Varkatzas, Dan Jacobs, Brandon Saller, Travis Miguel, Marc "Porter" McKnight, Atreyu lineup, new album by Atreyu, Suicide Notes and Butterfly Kisses, The Curse, A Death-Grip on Yesterday, Lead Sails Paper Anchor, Congregation of the Damned, Long Live, new album releases, new music alert, new albums

 

 

 

Conosciuti per la loro formula di heaviness combinata a ritornelli virali e orecchiabilità tendente all’alternative metal, sono tornati da una pausa nel 2015 con l’ultimo Long Live col quale avevano rivisitato le origini della propria aggressività facendo leva sui punti di forza del proprio signature sound e introducendo alcune diversificazioni.

 

 

 

 

Il 12 ottobre 2018 si sono riaffacciati sulla scena col settimo album in studio IN OUR WAKE in release tramite Spinefarm Records. 12 tracce osservano il metalcore da una varietà di punti di vista, incentrandosi su un approccio sperimentale che discute di creatività, crescita ed evoluzione nella cornice del successo.

 

 

 

ATREYU. IN OUR WAKE.

Ispirazione tematica: scegliere responsabilmente

 

 

 

Gli Atreyu riscrivono il proprio destino nel nuovo IN OUR WAKE a partire dall’ispirazione tematica dell’album che discute gli effetti e le conseguenze delle scelte sulla nostra vita, quella delle persone che amiamo, e sull’intera società. Abbiamo la possibilità di scegliere responsabilmente per cambiare la nostra vita e quella degli altri.

 

 

 

 

ATREYU. IN OUR WAKE.

Sonorità e recensione traccia per traccia

 

 

 

Atreyu In Our Wake album, Atreyu, Atreyu band, Atreyu metalcore band, Atreyu In Our Wake, Atreyu In Our Wake album, Atreyu In Our Wake tracklist, Atreyu In Our Wake recensione, Atreyu In Our Wake review, Stream Atreyu In Our Wake, Listen to Atreyu In Our Wake, metalcore, alternative metal, hard rock, metalcore bands, metalcore albums 2018, metalcore albums October 2018, new metalcore albums October 2018, new metalcore releases October 2018, metalcore albums out October 2018, In Our Wake, House of Gold, The Time is Now, Nothing Will Ever Change, Blind Deaf & Dumb, Terrified, Safety Pin, Into the Open, Paper Castle, No Control, Anger Left Behind, Super Hero, Atreyu The Time Is Now official video, Atreyu In Our Wake official video, Spinefarm Records, NowPlaying, sickandsound, metalcore album, metalcore album review, album reviews, metal albums 2018, Alex Varkatzas, Dan Jacobs, Brandon Saller, Travis Miguel, Marc "Porter" McKnight, Atreyu lineup, new album by Atreyu, Suicide Notes and Butterfly Kisses, The Curse, A Death-Grip on Yesterday, Lead Sails Paper Anchor, Congregation of the Damned, Long Live, new album releases, new music alert, new albumsIl disco può incontrare il gradimento nella sperimentazione, o il disdegno nell’allontanamento da un perimetro strettamente metalcore. Il nuovo album degli Atreyu tende al melodico e ad un’alta orecchiabilità, a tratti si spinge nell’arena del rock e a tratti nell’alternative metal, talvolta affonda nell’hardcore punk, talvolta si scioglie sul romanticismo plastico. Si snoda su un sound commerciale, carico di energia, potenza e in grado di garantire intrattenimento. Commerciale sì, ma memorabile.

 

 

Non risulta strano se al termine di un primo ascolto del disco, risuonerà in testa qualche anthemic chorus col coinvolgimento di cori nella forma di gang chants sparsi nella maggioranza delle tracce. È il caso della traccia di apertura e title track  In Our Wake, il cui contagioso ritornello si è annidato nella mia memoria per giorni. Un brano dal vibe rockeggiante con un tappeto ritmico rapido e deciso sul chorus, quanto la una grintosa linea vocale. Il brano suscita una forma di headbanging da sotto palco sulle sezioni concitate e la sa lunga su come si aggrappa l’attenzione di un ascoltatore.

 

 

 

 

A proposito di Alex Varkatzas, una grande potenza ed emozione si manifesta sulle sue corde tra un corposo cantato pulito e un’abrasiva versione distorta. La timbrica inconfondibile di questo cantante è vicina alle più iconiche corde vocali alternative metal e da rock arena. La seconda traccia House Of Gold, mette in display tutte le stilistiche di cui questo cantante dall’ugola d’oro è capace, tra un pulito deciso e un falsetto domato a puntino prima che scoppi il delirio di harsh vocals in corrosivo growl medio. Sottili melodie nel retro di un mastodontico ritornello da sing along e un militante lavoro di chitarra.

 

 

 

Atreyu In Our Wake review, Atreyu band, Atreyu metalcore band, Atreyu In Our Wake, Atreyu In Our Wake album, Atreyu In Our Wake tracklist, Atreyu In Our Wake recensione, Atreyu In Our Wake review, Stream Atreyu In Our Wake, Listen to Atreyu In Our Wake, metalcore, alternative metal, hard rock, metalcore bands, metalcore albums 2018, metalcore albums October 2018, new metalcore albums October 2018, new metalcore releases October 2018, metalcore albums out October 2018, In Our Wake, House of Gold, The Time is Now, Nothing Will Ever Change, Blind Deaf & Dumb, Terrified, Safety Pin, Into the Open, Paper Castle, No Control, Anger Left Behind, Super Hero, Atreyu The Time Is Now official video, Atreyu In Our Wake official video, Spinefarm Records, NowPlaying, sickandsound, metalcore album, metalcore album review, album reviews, metal albums 2018, Alex Varkatzas, Dan Jacobs, Brandon Saller, Travis Miguel, Marc "Porter" McKnight, Atreyu lineup, new album by Atreyu, Suicide Notes and Butterfly Kisses, The Curse, A Death-Grip on Yesterday, Lead Sails Paper Anchor, Congregation of the Damned, Long Live, new album releases, new music alert, new albums

 

 

 

Se state ascoltando mentre leggete, avrete già contato due virtuosi assoli finora, difatti  questi si espandono con frequenza nelle 12 tracce, come parte integrante di un lavoro di corde trionfante ed energico. Si congiungono a un massiccio mestiere di corde grosse e vigoroso drumming in quelli che sono i pezzi banger dell’album. Si perché i pezzoni da metalcore fragoroso e da pogo di certo non mancano. Tra questi si annovera Nothing Will Ever Change che apre con screaming prolungato e procede con magniloquenti e feroci chitarroni, fulminanti blast beats e corrosive harsh vocals sul meglio del meglio del metalcore da mosh pit classico degli Atreyu. Altro pezzo heavy è Anger Left Behind che attinge alle stesse radici con uno spettacolare lavoro di chitarra ritmica in entrata che si evolve su un heavy riffing incendiario; aggressiva nello strumentale e lacerante nel cantato con tanto di cori che ne aizzano la distorsione, spara metalcore a pieni cilindri e si fa conciliante e affascinante sullo stupendo ritornello spazioso.

 

Ascolta la release audio ufficiale di Atreyu – Anger Left Behind:

 

 

Paper Castle è da aggiungere alla lista di banger dei nuovi Atreyu, un brano che si trova vicino alla conclusione del disco. Brucia nei toni ardenti, mentre sostiene un ritmo cadenzato e martellante, miscelato ad una melodia melliflua nel chorus cantato a tutto fiato. Il tappeto ritmico bussa pesantemente e accompagna la voce su un ritornello galvanizzante.

 

Un pezzo che vale la pena di essere annoverato tra gli stand out del disco è The Time Is Now, un brano che si introduce con ticchettio ed esplode come una bomba ad orologeria. Sui suoi apici vocali graffiati, sembra di risentire la voce di Chris Cornell, mentre nei fraseggi puliti e gang chants ci si ritrova inavvertitamente a cantare restando ipnotizzati dalla potenza di un brano che sembra a tutti gli effetti fatto per introdurre un match sportivo nazionale. Adatto a uno stadio con copiosa folla in versione live, mette in vetrina la mostruosa capacità degli Atreyu di sfondare ogni barriera sonora e del gradimento.

 

Nei pezzi più plateali e travolgenti sembra richiamare il nuovissimo album degli Ice Nine Kills, The Silver Scream, uscito soltanto una settimana prima, dove In Our Wake ammicca però anche a versioni hard rock e alternative.

 

 

 

 

Gli Atreyu solleticano la memoria di sonorità rapcore legate a band iconiche come i Beastie Boys, che sono spontanee nel richiamo su Blind Deaf & Dumb seppure si fonda col metallo. È un pezzo potente, con un bel coinvolgimento di base, che spara verità a vivo, incentrato sull’inferno che costruiamo nella società e intorno ai noi stessi. “How can you fix the world if you can’t fix yourself”.

 

Il nuovo degli Atreyu congiunge elementi elettronici ad archi sinfonici a supporto di una delivery atmosferica o puramente melodica dei brani.  A questo proposito Terrified, un pezzo interamente melodico, costellato di arpeggi acustici, violini orchestrali e un avvolgente assolo. Un brano fuori dal territorio di guerriglia metalcore, ma che riesce a comunicare emozione nel cantato a pieni polmoni e nell’armonia dell’arrangiamento chiaramente sentimentale nelle testualità. È anche il caso di Into The Open, che è flusso e riflusso di ferocia strumentale e sezioni intrise di emozione, con  sottile elettronico nello squisito ritornello e accenno di archi. Prende a pugni e accarezza in dosi bilanciate.

 

 

 

Atreyu, Atreyu band, Atreyu metalcore band, Atreyu In Our Wake, Atreyu In Our Wake album, Atreyu In Our Wake tracklist, Atreyu In Our Wake recensione, Atreyu In Our Wake review, Stream Atreyu In Our Wake, Listen to Atreyu In Our Wake, metalcore, alternative metal, hard rock, metalcore bands, metalcore albums 2018, metalcore albums October 2018, new metalcore albums October 2018, new metalcore releases October 2018, metalcore albums out October 2018, In Our Wake, House of Gold, The Time is Now, Nothing Will Ever Change, Blind Deaf & Dumb, Terrified, Safety Pin, Into the Open, Paper Castle, No Control, Anger Left Behind, Super Hero, Atreyu The Time Is Now official video, Atreyu In Our Wake official video, Spinefarm Records, NowPlaying, sickandsound, metalcore album, metalcore album review, album reviews, metal albums 2018, Alex Varkatzas, Dan Jacobs, Brandon Saller, Travis Miguel, Marc "Porter" McKnight, Atreyu lineup, new album by Atreyu, Suicide Notes and Butterfly Kisses, The Curse, A Death-Grip on Yesterday, Lead Sails Paper Anchor, Congregation of the Damned, Long Live, new album releases, new music alert, new albums

 

 

 

Un pezzo che porta ancora il marchio a fuoco di heaviness incredibilmente orecchiabile è Safety Pin dotato di una sezione ritmica marcata e riffing fragoroso e reboante, con un gradevole riempimento atmosferico elettronico. Il pezzo trascina sui cori e sul ritornello carismatico e pieno di vita. Similmente un brano più avanti nella selezione, No Control, è altrettanto accattivante nel groove con una reminescenza di Shinedown. Trainato da un audace rhythmic pattern non solo alle pelli, quanto a un basso spesso in isolamento e gloria, emozione e potenza sono il palcoscenico di un ritornello ancora plateale. Archi congiunti a pianoforti sono plus valore melodico del brano.

 

 

 

 

Super Hero è il delizioso brano di chiusura, che avanza con un tintinnate arpeggio pulito, su cui crescono giri di chitarra sensuali. Il brano accoglie nel cantato la guest appearance di M Shadows dagli Avenged Sevenfold e Aaron Gillespie dagli Underoath. Armonia e melodia angeliche avvolgono caldamente l’ascoltatore, su una serie di candidi scenari che si aprono sulle sezioni di cantato in clean e strumentale minimal. Un modo unico con cui chiudere un disco tanto vario e che lavora finemente sul crescendo di emozione. Regala il meglio della gloria di assoli sparsi nel disco con cui gli Atreyu lasciano la mano dell’ascoltatore.

 

 

Rating: 9.5/10

 

Brani suggeriti: In Our Wake, House Of Gold, The Time Is Now, Safety Pin, Into The Open, Paper Castle, Anger Left Behind

 

 

Tracklist completa per Atreyu – In Hearts Wake:

 

 

1. In Our Wake

2. House of Gold

3. The Time is Now

4. Nothing Will Ever Change

5. Blind Deaf & Dumb

6. Terrified

7. Safety Pin

8. Into the Open

9. Paper Castle

10. No Control

11. Anger Left Behind

12. Super Hero

 

 

 

Per tutte le recensioni sui nuovi album di SICK AND SOUND:

www.sickandsound.it/category/albums

 

Per tutte le recensioni sui concerti di SICK AND SOUND:

www.sickandsound.it/category/concerts

 

Per tutte le interviste disponibili su SICK AND SOUND:

www.sickandsound.it/category/interviews

 

 

 

Atreyu In Our Wake album, Atreyu, Atreyu band, Atreyu metalcore band, Atreyu In Our Wake, Atreyu In Our Wake album, Atreyu In Our Wake tracklist, Atreyu In Our Wake recensione, Atreyu In Our Wake review, Stream Atreyu In Our Wake, Listen to Atreyu In Our Wake, metalcore, alternative metal, hard rock, metalcore bands, metalcore albums 2018, metalcore albums October 2018, new metalcore albums October 2018, new metalcore releases October 2018, metalcore albums out October 2018, In Our Wake, House of Gold, The Time is Now, Nothing Will Ever Change, Blind Deaf & Dumb, Terrified, Safety Pin, Into the Open, Paper Castle, No Control, Anger Left Behind, Super Hero, Atreyu The Time Is Now official video, Atreyu In Our Wake official video, Spinefarm Records, NowPlaying, sickandsound, metalcore album, metalcore album review, album reviews, metal albums 2018, Alex Varkatzas, Dan Jacobs, Brandon Saller, Travis Miguel, Marc "Porter" McKnight, Atreyu lineup, new album by Atreyu, Suicide Notes and Butterfly Kisses, The Curse, A Death-Grip on Yesterday, Lead Sails Paper Anchor, Congregation of the Damned, Long Live, new album releases, new music alert, new albums

 

 

 

www.atreyuofficial.com

www.facebook.com/Atreyu

www.instagram.com/atreyuofficial

www.twitter.com/atreyuofficial

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: COPY DENIED! Copyright protected ©sickandsound