I SAMSARA e la formula perfetta di heaviness e melodico in dose drammatica: REAP WHAT YOU SOW EP.

Samsara Reap What You Sow EP review, Samsara, Samsara metalcore band, Daniel Croutch, Billy Arviso, Vince Johnson, Daniel Castaneda, Samsara Bloodlines EP, Samsara Illusions, Samsara Reap What You Sow EP, Listen to Samsara Reap What You Sow EP, Stream Samsara Reap What You Sow EP, Ascolta Samsara Reap What You Sow EP, Samsara Reap What You Sow EP recensione, Samsara Reap What You Sow EP review, Samsara Reap What You Sow EP tracklist, Innerstrength Records, Deathwish, Victimized, Pariah, Nostalgia, Illusions, Scarlet Witch, Samsara Deathwish video, Samsara lineup, metalcore, metalcore breakout bands, underground metalcore, metalcore bands, metalcore albums, metalcore releases May 2019, metalcore EP May 2019, new metalcore, metalcore 2019, nuovi album metalcore, nuove uscite metalcore, sickandsound, recensioni metalcore, nuovi EP metalcore, metalcore EPs 2019

 SAMSARA

 

 

 

 

“Samsara is more than just a metalcore band.

Samsara is our way of handling our struggles of everyday life.”

Samsara

 

 

 

Dal panorama metalcore emergente una scoperta interessante da Yuma, Arizona, una recente formazione in quartetto sotto al moniker SAMSARA. Sono: Daniel Croutch alle vocals, Billy Arviso alla chitarra e vocals, Vince Johnson al basso e Daniel Castañeda alla batteria. Con influenze del calibro di The Ghost Inside, Gideon, Wage War e Fit For A King, la band ha mosso i primi passi nel genere nel 2016 con l’EP di debutto Bloodlines, incentrato sul vissuto personale del cantante Daniele e la lotta con la perdita, la depressione e la dipendenza, e sul supporto da parte delle persone amate in grado di stabilire una connessione che sia più forte di un legame di parentela.

 

L’EP è stato seguito nei due anni successivi da una nutrita esperienza live negli States e il nuovo singolo “Illusions”del 2018, che hanno stabilito le basi della fan base dei Samsara. Tornano il 24 maggio 2019 con il nuovo REAP WHAT YOU SOW EP in pubblicazione tramite Innerstrength Records.

 

Abbiamo avuto l’opportunità di scambiare due chiacchiere con Billy Arviso per conoscere meglio la band, esplorarne il sound e le ispirazioni tematiche e soprattutto approfondire nel dettaglio il nuovo EP Reap What You Sow. Per l’intervista di SICK AND SOUND con i Samsara: www.sickandsound.it/ interview-billy-arviso-of-arizona-metalcore-quartet-samsara-on-new-ep-reap-what-you-sow.

 

 

 

Samsara, Samsara metalcore band, Daniel Croutch, Billy Arviso, Vince Johnson, Daniel Castaneda, Samsara Bloodlines EP, Samsara Illusions, Samsara Reap What You Sow EP, Listen to Samsara Reap What You Sow EP, Stream Samsara Reap What You Sow EP, Ascolta Samsara Reap What You Sow EP, Samsara Reap What You Sow EP recensione, Samsara Reap What You Sow EP review, Samsara Reap What You Sow EP tracklist, Innerstrength Records, Deathwish, Victimized, Pariah, Nostalgia, Illusions, Scarlet Witch, Samsara Deathwish video, Samsara lineup, metalcore, metalcore breakout bands, underground metalcore, metalcore bands, metalcore albums, metalcore releases May 2019, metalcore EP May 2019, new metalcore, metalcore 2019, nuovi album metalcore, nuove uscite metalcore, sickandsound, recensioni metalcore, nuovi EP metalcore, metalcore EPs 2019

 

 

 

 

 

SAMSARA. REAP WHAT YOU SOW EP.

Overview

 

 

 

 

Samsara Reap What You Sow EP, Samsara, Samsara metalcore band, Daniel Croutch, Billy Arviso, Vince Johnson, Daniel Castaneda, Samsara Bloodlines EP, Samsara Illusions, Samsara Reap What You Sow EP, Listen to Samsara Reap What You Sow EP, Stream Samsara Reap What You Sow EP, Ascolta Samsara Reap What You Sow EP, Samsara Reap What You Sow EP recensione, Samsara Reap What You Sow EP review, Samsara Reap What You Sow EP tracklist, Innerstrength Records, Deathwish, Victimized, Pariah, Nostalgia, Illusions, Scarlet Witch, Samsara Deathwish video, Samsara lineup, metalcore, metalcore breakout bands, underground metalcore, metalcore bands, metalcore albums, metalcore releases May 2019, metalcore EP May 2019, new metalcore, metalcore 2019, nuovi album metalcore, nuove uscite metalcore, sickandsound, recensioni metalcore, nuovi EP metalcore, metalcore EPs 2019Come per le tematiche che avevano regolato il primo lavoro sei Samsara, anche Reap What You Sow EP affronta la sfera personale e umana della depressione e della dipendenza, esponendone le conseguenze ma tendendo anche la mano all’ascoltatore che si relaziona con esse. Miscela di heaviness e melodico con una produzione ottima, l’EP parte parte dal signature sound dei Samsara e conferisce una personalità e un’identità differente a ciascun brano. Potente e intenso, rappresenta una progressione per la formazione dall’Arizona, che sa come aggrappare il coinvolgimento dell’ascoltatore, trascinarlo dentro ai suoi ritornelli virali e accenderlo con la potenza incendiaria di ogni sequenza di riffing serrato, breakdown e harsh vocals di fuoco. Ma soprattutto, avvolge integralmente con un mantello oscuro e dannatamente affascinante.

 

 

 

 

 

SAMSARA. REAP WHAT YOU SOW EP.

Track by track review

 

 

 

 

L’EP attacca con Deathwish e riffing breve molto accattivante perché supportato da un altrettanto sincopata ritmica. Con iniezioni progressive e un incastro sintetizzato diluisce una fantastica orecchiabilità sul ritornello. Non a caso, scelto come lead single, Deathwish si apre su un catchy chorus spazioso, melodico e memorabile. Il primo brano dell’EP espone il potenziale dei Samsara in pieno, quello di agganciare l’attenzione e il gusto dell’ascoltatore su arrangiamenti tosti e che ruotano intorno a un metalcore praticamente già mainstream. Da notare è come l’energia venga accumulata sul pre-chorus e sulla ripetizione insistente del verso che scoppia poi sul successivo ritornello virale. Il brano è supportato da una struttura di bassi blindata. Riesce a costruire una sezione tagliente che lascia a un mastodontico breakdown di esplodere proprio traendo l’impeto dal basso con flair nu metalcore. Attenzione, esplode al 2,33!

 

Guarda il video ufficiale di Samsara – Deathwish:

 

 

Victimized attacca alzando l’asticella della potenza facendo leva su un tappeto ritmico massiccio e trapassato da accelerazioni in blast beats, o più cadenzato sul versante headbanging delle cose. Anche qui è tanto evidente il basso, che in alcuni passaggi si trova in solo. Boato di chitarroni e adorabile riffing stoppato, aggiunge alla formula un ritornello energico e cantato a pieni polmoni e in grado di tirare dentro al ricantato.

 

 

 

 

Per uguaglianza del titolo, il prossimo brano – Pariah – mi ha ricordato un brano dei The Royal, dall’ultimo album Deathwatch. E in effetti l’effetto drammatico e oscuro del pezzo ricorda le sfumature nere della formazione metalcore europea. Apre con un arpeggio riverberato e dannatamente buio. Il lavoro di corde è il traino più evidente del pezzo, insieme a uno stregato synth che allunga scenari e ombre sull’arrangiamento tosto in superficie. La sezione centrale è notevole, con riffing rapidissimo e altrettanto frenetica batteria in blast. Questi passaggi nevrotici sono alternati a sospensioni in arpeggio riverberato e synth affascinanti, o quando aprono all’anthemic chorus, o quando aprono al breakdown. Al 3,26 un low range growl appoggiato in lunghezza conferma quanto sia matura la linea vocale distorta e gestita in incastro con quella pulita, bella, mai plastica e mai banale.

 

 

 

 

Per il prossimo brano in coda Nostalgia i Samsara mettono in vetrina un altro aspetto del proprio sound, una virata verso il melodic hardcore, visibile nell’ingresso della nevrosi da pelli e sul ritornello melodico, senza abbandonare il nucleo metalcore che torna in bella presenza nella seconda parte. Il ritornello è trapassato da una certa armonia corroborata dalla chitarra e può a tutti gli effetti considerarsi il brano più accessibile e melodico dell’EP. In coda al brano una sezione arpeggiata e melliflua di corde conduce all’ultima ripetizione del chorus, con quell’ultima comparsa un po’ sognante ed un po’ emozionante.

 

Con una progressione di cattiveria vocale e strumentale attacca il penultimo brano Illusions, gran bel pezzo reminiscente nel giro di chitarra psicopatico e vorticoso in ingresso il tedio del metalcore oscuro e la profondità del nu metal. Bussa con una certa insistenza nel tappeto ritmico e avvolge nella chitarra sottostante. Sono corde intrise di disagio e ipnotiche in effetti. Il chorus in double vocals, screaming e cori alleggeriti, è molto efficace e in grado di propagarsi nella memoria con facilità. Tutto il brano è attraversato da una forma di linea vocale con campo in mic (distanza!) e sul ritornello funziona alla grande. Ultra orecchiabile e potente, Illusions è un brano forte della selezione, con allure nu metalcore.

 

 

 

 

Senza togliere il piede dal pedale della devastazione, i Samsara chiudono sul versante heavy delle cose con un’iniezione melodica sulla formula più testata della formazione dall’Arizona. Si chiama Scarlet Witch e correndo su una sezione ritmica martellante e reboante a tutti chitarroni down tuned e bassi, si spacca sulla luce del ritornello melodico e assolutamente sorprendente. Con breakdown e pandemonio vocale di low growl – adorabile aggiungo – se ne vanno così i Samsara, sulla formula più perfetta di heavy-melodic o heavy-catchy se volete, più vincente per una band emergente che ha un asso nella manica per sfondare. Lunga vita ai Samsara e lunga discografia!

 

 

Rating: 10/10

Brani suggeriti: Deathwish, Pariah, Illusions

 

 

Samsara – Reap What You Sow EP tracklist completa:

 

1. Deathwish

2. Victimized

3. Pariah

4. Nostalgia

5. Illusions

6. Scarlet Witch

 

 

 

 

Per tutti gli articoli e le recensioni sui Samsara di SICK AND SOUND:

www.sickandsound.it/category/emerging/samsara

Per tutte le recensioni sui nuovi album di SICK AND SOUND:

www.sickandsound.it/category/albums

 

Per tutte le recensioni sui concerti di SICK AND SOUND:

www.sickandsound.it/category/concerts

 

Per tutte le interviste disponibili su SICK AND SOUND: 

www.sickandsound.it/category/interviews

 

 

 

Samsara Reap What You Sow EP, Samsara, Samsara metalcore band, Daniel Croutch, Billy Arviso, Vince Johnson, Daniel Castaneda, Samsara Bloodlines EP, Samsara Illusions, Samsara Reap What You Sow EP, Listen to Samsara Reap What You Sow EP, Stream Samsara Reap What You Sow EP, Ascolta Samsara Reap What You Sow EP, Samsara Reap What You Sow EP recensione, Samsara Reap What You Sow EP review, Samsara Reap What You Sow EP tracklist, Innerstrength Records, Deathwish, Victimized, Pariah, Nostalgia, Illusions, Scarlet Witch, Samsara Deathwish video, Samsara lineup, metalcore, metalcore breakout bands, underground metalcore, metalcore bands, metalcore albums, metalcore releases May 2019, metalcore EP May 2019, new metalcore, metalcore 2019, nuovi album metalcore, nuove uscite metalcore, sickandsound, recensioni metalcore, nuovi EP metalcore, metalcore EPs 2019

 

 

www.wearesamsara.com

www.facebook.com/WeAreSamsara

www.twitter.com/wearesamsara

www.instagram.com/wearesamsara

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: COPY DENIED! Copyright protected ©sickandsound