I WATCH OUT STAMPEDE alla stregua della potenza e del coinvolgimento nel nuovo album NORTHERN LIGHTS.

Watch Out Stampede Northern Lights recensione, Watch Out Stampede, Watch Out Stampede band, Watch Out Stampede Northern Lights, Watch Out Stampede Northern Lights album, Listen to Watch Out Stampede Northern Lights, Stream Watch Out Stampede Northern Lights, Ascolta Watch Out Stampede Northern Lights, Watch Out Stampede Northern Lights recensione, Watch Out Stampede Northern Lights review, Watch Out Stampede Northern Lights rating, Watch Out Stampede Northern Lights tracklisting, Watch Out Stampede Northern Lights tracklist, Midas, Wolfpack, I Am Here, Pledge, Leave, Follower, Ultra Magnus, Unfaithful, Unheard, Summiteer, Farewell, post-hardcore, metalcore, Redfield Records, new album by Watch Out Stampede, post-hardcore releases December 2019, metalcore releases December 2019, post-hardcore 2019, metalcore 2019, post-hardcore albums December 2019, recensioni post-hardcore, album post-hardcore dicembre 2019, nuove uscite post-hardcore dicembre 2019, nuovi album post-hardcore, post-hardcore dicembre, metalcore chart, wos band

WATCH OUT STAMPEDE

 

 

 

Watch Out Stampede, Watch Out Stampede band, Watch Out Stampede Northern Lights, Watch Out Stampede Northern Lights album, Listen to Watch Out Stampede Northern Lights, Stream Watch Out Stampede Northern Lights, Ascolta Watch Out Stampede Northern Lights, Watch Out Stampede Northern Lights recensione, Watch Out Stampede Northern Lights review, Watch Out Stampede Northern Lights rating, Watch Out Stampede Northern Lights tracklisting, Watch Out Stampede Northern Lights tracklist, Midas, Wolfpack, I Am Here, Pledge, Leave, Follower, Ultra Magnus, Unfaithful, Unheard, Summiteer, Farewell, post-hardcore, metalcore, Redfield Records, new album by Watch Out Stampede, post-hardcore releases December 2019, metalcore releases December 2019, post-hardcore 2019, metalcore 2019, post-hardcore albums December 2019, recensioni post-hardcore, album post-hardcore dicembre 2019, nuove uscite post-hardcore dicembre 2019, nuovi album post-hardcore, post-hardcore dicembre, metalcore chart, wos band

 

 

 

Oggi parliamo dello scenario post-hardcore e metalcore Europeo e di una band che si sta avvicinando alla prima decade di musica. Di recente entrata nel roster Redfield Records, i WATCH OUT STAMPEDE sono una formazione da Brema, Germania, con Andreas “Ando” Hildebrandt alle harsh vocals, Dennis Landt alle clean vocals e chitarra, David “Dave” Werner alla chitarra, Stefan “Skeff” Poggensee al basso e Tolga “Tolli” Özer alla batteria. Hanno debuttato nella scena nel 2011 con il primo EP, From Hoes and Heroes, seguito dall’entrata nel roster Noizgate Records con la quale hanno pubblicato quattro album in studio Reacher del 2014, Tides del 2015, SVTVNIC del 2017 e l’omonimo Watch Out Stampede del 2018. Il 13 dicembre 2019 tornano con il quinto full-length NORTHERN LIGHTS tramite Redfield Records.

 

 

 

 

WATCH OUT STAMPEDE. NORTHERN LIGHTS.

Track by track review

 

 

 

Il sound messo in vetrina dai Watch Out Stampede è incentrato nel panorama post-hardcore ma decisamente caricato con arsenale metalcore, input visibile sin dall’apertura stessa del disco con uno dei pezzi forti: Midas. Il brano è un mastodonte metalcore che ruota intorno a una formula super hooky. Con un attacco accattivante e successivamente esplosivo, spacca la porta a calci con la harsh vocals possenti e strumentale antagonista a tutti bassi e down tuned. Viaggia su un tappeto ritmico piuttosto veloce, e nonostante si apra su un ritornello melodico alla stregua del cantato pulito, non rallenta mai. Il ritornello è uno di quei catchy chorus virali, calati alla perfezione dentro a un brano che procede con la marcia impostata sull’heaviness.

 

Regolata dal fascino stregato del synth che lo accompagna, Wolfpack, un brano ignorante e battente, avvolto non solo dal synth ma anche da una sensibilità melodica che non ne spegne minimamente la potenza, piuttosto ne corrobora l’emozione all’interno dell’arrangiamento. Di questa band va necessariamente detto, che rispetto alle altre formazioni post-hardcore dal pulito acuto e plastico, questa linea vocale pulita resta potente e corposa, complemento perfetto alla controparte distorta in growl. Wolfpack segue la strada della catchiness con un ritornello da sing along contagioso dentro a una struttura da rock arena.

 

 

 

 

Rapida e affrettata nel riffing e nel drumming I Am Here attinge al soundscape post-hardcore con una reminescenza Annisokay con un ritornello appassionato strutturato sul botta e risposta tra clean e harsh vocals. Regolata da linee di chitarra melodiche circolari e con effetto ipnotico, assorbe la componente bella del sound, ma attenzione perché c’è una sezione incendiaria con un breakdown impressionante in coda! Grande equilibrio di heaviness e melodic catchiness.

 

Pledge è un brano che ricorderà sonorità come i While She Sleeps, specialmente nei cori di supporto al ritornello. Esagitato nei blast beats e nel riffing, il pezzo accoglie sezioni di post-hardcore più convenzionale e si rende molto adatto alla versione live. Al centro il brano si spezza a metà su una sospensione nebulizzata prima delle successive sezioni di verso vorace e distorto, ritornello pulito e orecchiabilità a spreco. Similmente il brano Leave, è flusso e riflusso di un’esecuzione energica a creare un’architettura all’interno della quale i Watch Out Stampede riversano un’alta soluzione melodica con splendore sul ritornello e sugli innesti di chitarra melodica.

 

 

 

 

Premendo play l’accelerazione è istantanea su Follower, che rispetto alle precedenti include un’esecuzione più intricata con synth retrostante e un’anima metalcore più blindata. Batteria e chitarra lavorano in doppietta per sostenere il sussulto ritmico, con istanti di ammirabile chug metalcore e un catchy chorus spazioso e collocato in uno scenario luminoso, cortesia della chitarra melodica. Al minuto 2,16 un roccioso break down si aggiunge alla prepotenza, ma solo per lasciare del tutto affascinati dal successivo sfondamento nel perimetro dell’armonia più liquida con un interludio minimalista e confidenziale fatto di pianoforte, clean vocals e percussione attutita. La transizione liquida tra le due parti lascia nell’appagamento totale. Grande musicianship e bravi i Watch Out Stampede!

 

Un brano standout del disco arriva in coda col nome di Ultra Magnus. Entra con crescendo di riffing circolare e apre uno scenario apocalittico distruttivo. Un episodio di gustosissimo down tuned, bassi e chitarroni rapaci, trafitti da un giro circolare capace di innestarsi nella memoria. L’assalto frontale iniziale torna in formula ripetuta attraverso tutto il pezzo e alza un muro del suono. Il caos controllato si apre quindi sul ritornello plateale e teatrale, che in conclusione tornerà preceduto da violini e atmosferici. Metalcore e post-hardcore si fondono qui in proporzione 3 a 1 e mettono a punto un brano stellare.

 

 

 

 

Unfaithful è un altro candidato alla versione dal vivo, per via del ritornello in grado di espandere la propria potenza con coinvolgimento sul pubblico tra le sezioni che sparano a pieni cilindri dalle corde vocali ed elettriche. Si tratta di un brano con alta capacità di intrattenimento per il ritornello da arena rock vocals collocato tra passaggi di vorace mid growl e un’esecuzione aggressiva.

 

A proposito di flair rockeggiante, la terzultima Unheard, che integra all’arrangiamento metalcore una porzione di hard rock. Martellante nella combo basso-elettrica, segue la matrice creata esclusivamente per il grande palco che riprende in parte quella reminescenza à la While She Sleeps. Traino di corde elettriche in varie stilistiche, in protagonismo sull’anthemic chorus, il brano si aggroviglia intorno all’ascoltatore per lasciarlo facilmente soddisfatto.

 

 

 

 

Come Midas aveva un’apertura accattivante, così la penultima Summiteer ne riprende le sfumature e ruota ancora intorno alla struttura heavy-yet-hooky, ma sul versante post-hardcore con un tosto richiamo al songwriting dei colleghi tedeschi Annisokay e ampio utilizzo di sintetizzato.

 

Per la chiusura, Farewell, i Watch Out Stampede chiudono col botto di chitarre rampanti, un’ultima corsa ritmica e un finale ritornello tanto spazioso da inghiottire un’audience intera con backdrop di cori e bellezza diluita a gocce. Il fascino della traccia è cortesia di un cantato pulito appassionato e di una squisita chitarra melodica, per altro responsabile della ricchezza intera del brano. Dopo una grande apertura, arriva anche una grande chiusura.

 

 

 

 

I Watch Out Stampede sono riusciti a creare un album di tracce variegate dove solo un paio di somigliano, e ognuna riesce a mettere a segno un grado emotivo diverso. Dall’heaviness divagano sul melodico senza smorzare mai la potenza. Northern Light è un grande album che riesce a coinvolgere l’ascoltatore su ritornelli virali e passaggi da rock arena, a ma e soprattutto, su un equilibrio perfetto di heaviness e melodic catchiness. Un album degno di essere apprezzato accanto alle release forti del genere e riavvolto in chiusura all’anno che sta per chiudersi. Una pietra miliare nella discografia dei Watch Out Stampede.

 

Rating: 9.8/10

Brani suggeriti: Midas, Wolfpack, Follower, Ultra Magnus, Unheard, Farewell

 

 

Watch Out Stampede – Northern Lights tracklist:

 

1. Midas

2. Wolfpack

3. I Am Here

4. Pledge

5. Leave

6. Follower

7. Ultra Magnus

8. Unfaithful

9. Unheard

10. Summiteer

11. Farewell

 

 

 

 

Per tutte le recensioni sui nuovi album di SICK AND SOUND:

www.sickandsound.it/category/albums

 

Per tutte le recensioni sui concerti di SICK AND SOUND:

www.sickandsound.it/category/concerts

 

Per tutte le interviste disponibili su SICK AND SOUND:

www.sickandsound.it/category/interviews

 

 

 

Watch Out Stampede Northern Lights album, Watch Out Stampede, Watch Out Stampede band, Watch Out Stampede Northern Lights, Watch Out Stampede Northern Lights album, Listen to Watch Out Stampede Northern Lights, Stream Watch Out Stampede Northern Lights, Ascolta Watch Out Stampede Northern Lights, Watch Out Stampede Northern Lights recensione, Watch Out Stampede Northern Lights review, Watch Out Stampede Northern Lights rating, Watch Out Stampede Northern Lights tracklisting, Watch Out Stampede Northern Lights tracklist, Midas, Wolfpack, I Am Here, Pledge, Leave, Follower, Ultra Magnus, Unfaithful, Unheard, Summiteer, Farewell, post-hardcore, metalcore, Redfield Records, new album by Watch Out Stampede, post-hardcore releases December 2019, metalcore releases December 2019, post-hardcore 2019, metalcore 2019, post-hardcore albums December 2019, recensioni post-hardcore, album post-hardcore dicembre 2019, nuove uscite post-hardcore dicembre 2019, nuovi album post-hardcore, post-hardcore dicembre, metalcore chart, wos band

 

 

 

www.watchoutstampede.de

www.facebook.com/WATCHOUTSTAMPEDE

www.twitter.com/wosband

www.instagram.com/watchoutstampede

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: COPY DENIED! Copyright protected ©sickandsound