Il quintetto da gold old mine in formula alternative. GLI ORANJEBOOM.

Oranjeboom article preview, Oranjeboom, Here Comes The Boom, Volcano Records & Promotion, Alessio Covarelli, Claudio Patalini, Francesco Montalto , Riccardo Baldassarri, Mauro Alocchi, Snakebite, Smoke, Pit, Rikki, Kendy, Sgrat, southern rock, alternative rock, alternative metal, country, post grunge, Sidewalk, T.K.O. , Stolen Goods, Bleeding Out, Higher Ground, Once Again, Anechoic Chamber, Circolo ACSI Supernova Tuoro Sul Trasimeno, Perugia, 10 Top Songs Of The Week, playlist, Song Of The Week, Video Of The Week, Album Of The Week, sickandsound, Emergenti

 

Gli Oranjeboom. Chi sono e come nascono.

 

 

Oranjeboom antique, Oranjeboom, Here Comes The Boom, Volcano Records & Promotion, Alessio Covarelli, Claudio Patalini, Francesco Montalto , Riccardo Baldassarri, Mauro Alocchi, Snakebite, Smoke, Pit, Rikki, Kendy, Sgrat, southern rock, alternative rock, alternative metal, country, post grunge, Sidewalk, T.K.O. , Stolen Goods, Bleeding Out, Higher Ground, Once Again, Anechoic Chamber, Circolo ACSI Supernova Tuoro Sul Trasimeno, Perugia, 10 Top Songs Of The Week, playlist, Song Of The Week, Video Of The Week, Album Of The Week, sickandsound, Emergenti

 

 

Quintetto di Perugia formatosi nel 2015 a partire da una formazione iniziale in trio di stampo southern rock e flavour country acustico, con Alessio “Smoke” Covarelli alle vocals e chitarra, Claudio “Pit” Patalini alla chitarra e il bassista Solomon.

 

Alle sonorità prescelte per la prima formazione, è stato poi combinato un sound di chiara influenza alternative metal e post grunge in seguito all’acquisizione del batterista Francesco “Kendy” Montalto e del chitarrista Riccardo “Rikki” Baldassarri, che assieme a Smoke erano parte degli ex Snakebite. Una rimiscelazione esplosiva. La band si è spogliata della sua sonorità acustica e si è rivestita di elettrico.

 

Il fermento creativo degli Oranjeboom si è riversato su un’intensa composizione e songwriting che hanno condotto la band al primo album mentre è avvenuto uno switch di bassista con l’ingresso di Mauro “Sgrat” Alocchi dagli Steel Crow.

 

Here Comes The Boom è il disco che andrò a recensire, in release per l’etichetta Volcano Records & Promotion lo scorso 16 giugno 2017.

 

 

ORANJEBOOM. HERE COMES THE BOOM.

Track by Track.

 

 

Oranjeboom new, Oranjeboom, Here Comes The Boom, Volcano Records & Promotion, Alessio Covarelli, Claudio Patalini, Francesco Montalto , Riccardo Baldassarri, Mauro Alocchi, Snakebite, Smoke, Pit, Rikki, Kendy, Sgrat, southern rock, alternative rock, alternative metal, country, post grunge, Sidewalk, T.K.O. , Stolen Goods, Bleeding Out, Higher Ground, Once Again, Anechoic Chamber, Circolo ACSI Supernova Tuoro Sul Trasimeno, Perugia, 10 Top Songs Of The Week, playlist, Song Of The Week, Video Of The Week, Album Of The Week, sickandsound, Emergenti

 

 

Oranjeboom. Sidewalk.

Adrenaline on the road.

 

 

L’opener Sidewalk è il biglietto d’ingresso ad un album che si preannuncia stratosferico in diluizione osmotica di riff tipicamente alternative metal su sonorità southern rock, che risuonano della band oltreoceano Black Stone Cherry.

 

Per il brano di apertura è disponibile una video release, dove gli Oranjeboom translitterano col viaggio fisico su asfalto rovente e sole in zenit, quello che iniziamo a percorrere dal primo lead single sulle tortuose sonorità del disco che la band ci propone.

 

La traccia si snoda tra voce piena in clean and clear vocals e tratti in cui la vocalità di Smoke si cosparge di grit specialmente in pitch vocale alto.  Il refrain è del tutto orecchiabile, in grado di trascinare per un braccio solo e faccia a terra sulla stessa strada che gli Oranjeboom hanno macinato fino al tramonto. Durante la successiva notte in tenda ci regalano un’atmosfera evocativa in bridge soffice e backing vocals melodiche. All’alba del giorno successivo il brano accoglie un potente guitar solo che ci riagguanta per ripartire su chitarra distorta e un bel finale di giri bellici in headbanging.

 

 

Guarda il video di Sidewalk:

 

 

 

 

T.K.O. apre spaccando la porta a calci con crunch guitar riff da irruzione al quale Kendy si incastra coi suoi drums pattern in ritmica del tutto deflagrante. Il massimo delle raspy vocals in tonalità media e bassa perforano il brano, notevoli basslines e riff impeccabili combinati ad energico assolo a rendere la traccia aggressiva e molto vigorosa. L’intero brano è esposizione dell’elevata tecnica strumentale di tutti i componenti. Polvere da sparo in detonazione.

 

Linea di ritardo in apertura per la terza traccia Stolen Goods in crunch guitar, accompagnamento da drums incursive, riff in start-and-stop e intervento in scratch prima del cantato. Un’intro che aggrappa l’attenzione all’istante con iniezione di adrenalina. Il brano subisce variazioni costanti nella ritmica: in rallentamento nella fusione al melodico, e in crescente rapidità nei numerosi intermezzi strumentali a sottolineare la veste impetuosa del brano.  Traccia  ancora con lead guitar in assolo degno di nota e tecnica ultra dinamica e versatile che la rende un gran bel pezzo nella composizione. Il cantante di questo quintetto da gold old mine in formula alternative, scivola su post grunge vocals e gioca con tutti i giri della sua voce piena.

 

 

Ascolta STOLEN GOODS nella sezione Song of The Week:

 

 

Oranjeboom – Stolen goods

 

 

Disarmante distorsione quella che presenta il quarto brano, Bleeding Out. Traccia che da subito crea un’aspettativa di aggressività, ma invece si rivela una ballata di bellezza incantevole. Un pezzo che a questo punto centrale del disco fa da perno a vorticose sonorità e le tinge di rock più classicheggiante. La voce cucita su backing vocals durante il brano ha una predominanza rispetto al brano precedente, dove le lyrics erano più brevi in favore dello strumentale. Sono di una moltitudine le sfumature del cantato, che spiazza nel breve intermezzo acustico successivo all’immancabile assolo per poi rituffarsi nelle sue sonorità overseas.

 

Oranjeboom album, Here Comes The Boom, Volcano Records & Promotion, Alessio “Smoke” Covarelli, Claudio “Pit” Patalini, Francesco “Kendy” Montalto , Riccardo “Rikki” Baldassarri, Mauro “Sgrat” Alocchi, Snakebite, southern rock, alternative rock, alternative metal, country, post grunge, Sidewalk, T.K.O. , Stolen Goods, Bleeding Out, Higher Ground, Once Again, Anechoic Chamber, Circolo ACSI Supernova Tuoro Sul Trasimeno, Perugia, 10 Top Songs Of The Week, playlist, Song Of The Week, Album Of The Week, sickandsound, EmergentiLa prossima entry è del tutto inaspettata, una cover della strafamosa Higher Ground di Stevie Wonder del 73, che ricordiamo essere stata riarrangiata anche dai Red Hot Chilli Peppers e dal batterista di rilievo del fusion Dave Weckl. Traccia in brillante rivisitazione, che cavalca sui suoi riff galoppanti e mastica le roventi distorsioni vocali low fry screaming del suo lead singer combinati alla sua timbrica più densa. É una delle prime volte che mi capita con piacere di trovare somiglianze con la voce di uno dei cantanti più dotati sul piano vocale dell’alternative metal americano, Brent Smith, frontman degli Shinedown, che si avvicina a certe sfumature della voce del cantante degli Oranjeboom nella pienezza del tono e nel controllo totale in cambio di stili. Brano quanto mai inatteso che si beve tutto d’un fiato, bello.

 

 

Oranjeboom band, Song Of The Week preview, Here Comes The Boom, Volcano Records & Promotion, Alessio Covarelli, Claudio Patalini, Francesco Montalto , Riccardo Baldassarri, Mauro Alocchi, Snakebite, Smoke, Pit, Rikki, Kendy, Sgrat, southern rock, alternative rock, alternative metal, country, post grunge, Sidewalk, T.K.O. , Stolen Goods, Bleeding Out, Higher Ground, Once Again, Anechoic Chamber, 10 Top Songs Of The Week, playlist, Video Of The Week, Album Of The Week, sickandsound, Emergenti

 

 

Entriamo nella sesta traccia, Once Again, nella quale sin dall’intro si respira aria country. Alla Lynyrd Skynyrd e Sweeth Home Alabama. Un pezzo in azzeccata inclusione nel disco, scelta che trovo brillante perché rende la variegatura dei brani molto ricca. Pezzi come questo evidenziano la densa composizione e stratificazione dell’album intero. Giri di chitarre e linee di basso da capogiro, e con sorpresa, l’ausilio di un banjo mentre si saltella letteralmente ascoltando il brano in totale allegria e freschezza dell’accompagnamento.

 

 

Guarda il lyric video di Once Again:

 

 

 

 

Siamo arrivati alla conclusione di un album tanto dinamico quando tecnicamente infallibile, con la closer Anechoic Chamber. La traccia fa da scrigno alla vocalità più pulita di Smoke e backing vocals che creano un’atmosfera molto ammaliante, spezzate dall’inserzione di chitarra solista e ritmica in incastro a orologeria, intriganti arpeggi e riff impetuosi regolati dalle drum sticks di Kendy. Il brano combina una sezione strumentale di chitarra elettrica in assolo diluita su niente meno che violini.

 

Dalla camera anecoica di questa band si dissolvono le ultime frequenze di Here Comes The Boom, ad accompagnare per mano gli ultimi passi percorsi su questo road trip insieme agli Oranjeboom.

 

[amazon_link asins=’B071G6329B,B071XCR3BY’ template=’ProductGrid’ store=’e0517-21′ marketplace=’IT’ link_id=’21f97665-8e64-11e7-9ce7-d3a6ead6998b’]

 

Circolo ACSI SUPERNOVA

 

 

Si ringraziano Giulia e Daniele, titolari del Circolo ACSI Supernova di Tuoro Sul Trasimeno (PG), per aver suggerito gli Oranjeboom e aver ospitato il release party di Here Comes the Boom lo scorso 15 Luglio 2017 presso il proprio locale, che SICK AND SOUND vi segnala per la disponibilità e l’apertura nei confronti di band inedite così come del nostro progetto emergente.

 

 

Circolo ACSI Supernova on Facebook

 

 

Gli Oranjeboom sono nei nostri players Song Of The Week con STOLEN GOODS, Video of The Week con SIDEWALK, Album Of The Week con HERE COMES THE BOOM.

 

 

 

 

Gli Oranjeboom faranno anche parte della Top 10 Songs of the Week con HIGHER GROUND in uscita lunedì 4 per la prima settimana di Settembre:

 

 

 

Oranjeboom band preview, Oranjeboom, Song Of The Week preview, Here Comes The Boom, Volcano Records & Promotion, Alessio Covarelli, Claudio Patalini, Francesco Montalto , Riccardo Baldassarri, Mauro Alocchi, Snakebite, Smoke, Pit, Rikki, Kendy, Sgrat, southern rock, alternative rock, alternative metal, country, post grunge, Sidewalk, T.K.O. , Stolen Goods, Bleeding Out, Higher Ground, Once Again, Anechoic Chamber, 10 Top Songs Of The Week, playlist, Video Of The Week, Album Of The Week, sickandsound, Emergenti

 

www.oranjeboomband.com

www.volcanopromotion.com

www.facebook.com/oranjeboomrockband

www.instagram.com/oranjeboom_band

www.youtube.com/Oranjeboomband

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

error: COPY DENIED! Copyright protected ©sickandsound