Intervista con gli APPLE SAUCE: prog metal extravaganza e tutti i dettagli dell’omonimo album di debutto.

Apple Sauce, Apple Sauce band, Apple Sauce prog metal band, prog metal, progressive metal, Diego Meraviglia, Loris Menichetti, Luca Perrone, Giacomo Favitta, Nicolò Buganza, Famined Records, progressive metal albums September 2020, progressive metal releases September 2020, progressive metal September 2020, album progressive metal settembre 2020, progressive metal 2020, Apple Sauce debut album, Apple Sauce Apple Sauce 出鱈, Apple Sauce Apple Sauce 出鱈 album, Apple Sauce 出鱈目 tracklist, Apple Sauce 出鱈目 artwork, Listen to Apple Sauce 出鱈目, Ascolta Apple Sauce 出鱈目, Stream Apple Sauce 出鱈目, intervista con gli Apple Sauce, Apple Sauce intervista, interviste progressive metal, progressive metal interviews, progressive metal albums, nuove uscite prog metal, band prog metal italiane, band prog metal emergenti, Apple Sauce Apple Sauce 出鱈目tracklist, 18 Karat Chopz, Anaesthetics (Goodbye) feat. Ralph Salati, Polybius, Chocolate Chivalry, Sausages & Pears, That Bird, Miky Mouse Slaughterhouse, Orfeo, Cumblast!, Silence, Please.tkkdl, Yoni

Intervista con gli APPLE SAUCE: prog metal extravaganza e tutti i dettagli dell’omonimo album di debutto.

 

 

 

Nella pentola a bollire ci abbiamo messo 11 ingredienti diversi e disparati, ma che stanno bene fra loro se si assaggia l’intero piatto con mente e cuore aperti”, APPLE SAUCE.

 

 

Apple Sauce, Apple Sauce band, Apple Sauce prog metal band, prog metal, progressive metal, Diego Meraviglia, Loris Menichetti, Luca Perrone, Giacomo Favitta, Nicolò Buganza, Famined Records, progressive metal albums September 2020, progressive metal releases September 2020, progressive metal September 2020, album progressive metal settembre 2020, progressive metal 2020, Apple Sauce debut album, Apple Sauce Apple Sauce 出鱈, Apple Sauce Apple Sauce 出鱈 album, Apple Sauce 出鱈目 tracklist, Apple Sauce 出鱈目 artwork, Listen to Apple Sauce 出鱈目, Ascolta Apple Sauce 出鱈目, Stream Apple Sauce 出鱈目, intervista con gli Apple Sauce, Apple Sauce intervista, interviste progressive metal, progressive metal interviews, progressive metal albums, nuove uscite prog metal, band prog metal italiane, band prog metal emergenti, Apple Sauce Apple Sauce 出鱈目tracklist, 18 Karat Chopz, Anaesthetics (Goodbye) feat. Ralph Salati, Polybius, Chocolate Chivalry, Sausages & Pears, That Bird, Miky Mouse Slaughterhouse, Orfeo, Cumblast!, Silence, Please.tkkdl, Yoni

 

 

SICK AND SOUND ha il piacere di presentare un’intervista con gli APPLE SAUCE, una formazione prog metal italiana da 5 membri, in attività da Varese dal 2015 con Diego Meraviglia alle vocals, Loris Menichetti al basso, Luca Perrone e Giacomo Favitta alle chitarre e Nicolò Buganza alla batteria.

 

Alessandra ha avuto la possibilità di scambiare due chiacchiere con questa band eclettica e poliedrica, unica nel panorama per le molteplici sfaccettature che ne distinguono il sound, l’ouput visivo e la personalità.

 

In questa intervista abbiamo approfondito il percorso e le influenze della formazione e discusso in dettaglio il full-length di debutto APPLE SAUCE 出鱈目 in pubblicazione l’11 settembre 2020 tramite l’etichetta statunitense Famined Records, con la quale la band ha recentemente sigillato un nuovo contratto. Abbiamo parlato del processo creativo e di scrittura dell’album, delle tematiche e della visione che fanno da sfondo all’ispirazione lirica delle tracce. Abbiamo discusso con gli Apple Sauce i quattro brani forerunner del disco Polybius, Cumblast!, Sausages and Pears e That Bird. Per finire, abbiamo scambiato due chiacchiere sul nuovo contratto discografico, sull’esperienza live della formazione, sui progetti futuri e condiviso qualche altra curiosità.

 

 

 

 

  • Ciao ragazzi e benvenuti sulle pagine di SICK AND SOUND. Iniziamo discutendo come e quando si sono formati gli APPLE SAUCE e delle vostre influenze individuali o di gruppo, quindi le band o i generi che vi hanno ispirato maggiormente fino ad oggi.

 

Gli Apple Sauce sono nati nel 2015 dalle menti di Diego e Loris. Dopo anni di adolescenza passati a scrivere djent e progressive metal hanno deciso di affinare la loro arte formando un gruppo con Luca, Giacomo e Nicolò, già presenti in precedenti formazioni con i due. In quanto ad ascolti ci si è subito influenzati a vicenda, il che ha permesso di ampliare sempre più il bagaglio cui attingere per la composizione dei brani dell’album. Tra le contaminazioni: jazz, rnb, musica orchestrale, post rock, vaporwave, deathcore e tante altre.

 

 

  • Chi sono Diego Meraviglia, Loris Menichetti, Nicolò Buganza, Luca Perrone e Giacomo Favitta fuori dal loro outfit? Diteci qualcosa di personale che vi descriva, un interesse, un abitudine particolare, qualcosa di voi per conoscerci meglio.

 

Fuori dal nostro outfit siamo gli Apple Sauce. Siamo 5 elementi a cui i panni di tutti giorni stanno un po’ stretti.. Quando stanno stretti a Loris poi di solito ce li passa. Tipo cugini! O forse siamo solo 5 appassionati di musica che condividono lo stesso senso dell’umorismo:)

Diego è un frontman che fa la vita da ufficio.

Loris, bassista autodidatta ma studiato in musica, da quando sta nella ristorazione veloce è diventato velocissimo (rallenta bro che ti fai male!)

Luca e Jack, i guitarristi, studiano forte: il primo ingegneria (elettronica e \\NON// gestionale) e il secondo proprio la chitarra! Un tipo coerente insomma.

Il batterista Nic, informatico specializzando in videogiochi, rappresenta la parte più nerdacchiona del gruppo e non capisce i meme.

 

 

  • Inquadrarvi in un solo genere sembra impossibile e questo è proprio quello che rende unico il vostro sound multisfaccettato. Oltre un’impronta chiaramente progressive, vi distinguete per essere eclettici e poliedrici. Parliamo quindi delle caratteristiche che vi rendono veramente autentici nel panorama. Se poteste descrivere il vostro sound sperimentale con una serie di aggettivi o parole, quali scegliereste?

 

Istintivo, AUDACE, meravigliose supercazzole musicali.

 

 

 

 

  • Quanto è importante uscire dal solo perimetro della musica e del suono e accostare alla composizione l’aspetto visivo, i visuals e le immagini che scegliete e che anch’esse vi distinguono nell’ouput visivo?

 

Intanto grazie delle parole e dell’attenzione ai (nostri) dettagli;) 

Pensiamo che l’arte non debba porsi troppi limiti. Considerandoci artisti che vogliono produrre arte, sarebbe inutile (e forse pure laborioso e macchinoso) separare musica e immagine.

Poi c’è l’aspetto sociologico e quello di marketing: l’input visivo e più immediato di questi tempi conta tanto ovunque. Da una parte siamo solo dei giovanissimi figli del nostro tempo schiavi del tutto e subito, e dall’altra, in maniera più adulta, abbiamo cercato di trarre vantaggio dalla situazione alla ricerca di un’immagine mai vista. Il tempo ci dirà se ci siamo anche riusciti..!

 

 

  • Parliamo dei quattro singoli che avete pubblicato e che precedono la tanto anticipata release del vostro self-titled album di debutto Apple Sauce 出鱈目 in arrivo a settembre: Polybius, Cumblast!, Sausages and Pears e That Bird. In che misura questi quattro singoli rappresentano l’album per essere stati scelti come suoi precursori e quali dettagli è importante menzionare a riguardo di ciascuno?

 

È stato difficile scegliere i singoli, abbiamo scelto 4 pezzi molto diversi fra loro per dare idea subito dell’impronta poliedrica del nostro prodotto. I nostri ascolti personali sono variegati a dir poco, e speriamo a nostra volta di accontentare vari palati.

That Bird dal day one è stata la nostra chosen one in quanto, sia a livello musicale che di concept rappresenta per noi LA hit estiva alternativa, grazie ai ritornelli catchy ed ai riff frizzantini.

Sausages & Pears l’abbiamo scelta per evidenziare il nostro lato groovy unendo djent e funk e un pizzico di hip-hop, e per introdurre gli ascoltatori alle tematiche nonsense che ci caratterizzano. Mentre Cumblast! è la canzone per musicisti nerd della tecnica e della scomposizione ritmica in cui sfruttiamo all’inverosimile gli elementi compositivi tipici del progressive.

Polybius non potevamo non sceglierla in quanto è la canzone più apprezzata ai live: ha il giusto bilanciamento tra potenza ignorante e raffinata sperimentazione, rappresentando a pieno il sound di ‘Apple Sauce 出鱈目‘.

 

 

 

 

  • Parliamo del vostro album di debutto in uscita l’11 settembre 2020: APPLE SAUCE 出鱈目. Quali tematiche sono servite da ispirazione per le lyrical themes e quale messaggio o visione vorreste veicolare con il vostro primo lavoro?

 

Le tematiche espresse nell’album sono a tratti pesanti e ad altri ridicole. 

Alcune canzoni presentano momenti dal picco emozionale elevato, sia musicalmente che liricamente.

..Poi c’è quella sul quanto figa sia la pizza napoletana o quella sulla storia della rana che si fotte il pennuto. Persino Topolino fa parte dell’immaginario Apple Sauce.

 

 

  • Per quanto tempo avete lavorato a questo album e qual è stato il processo di scrittura e creativo che avete adottato, o se vogliamo, quello che approcciate in generale quando entrate in studio? Si parte ad esempio da un riff, uno schema ritmico, un’ispirazione tematica..?

 

Tutti i nostri pezzi nascono dalle camerette di ognuno di noi e vengono completati e/o rifiniti insieme.

La musa può essere qualsiasi cosa, anche una pizza appunto, non c’è limite. Per esempio Polybius è nata da un’ispirazione tematica (creepypasta su un cabinato arcade degli 80s), mentre Cumblast! viene da uno sfizio di Luca di voler comporre un pezzo sborone in 27/16 e Yoni è un trip. È dal 2016 che lavoriamo a questo album mannaggia.

 

 

  • Quali sono state le situazioni che vi hanno messo maggiormente alla prova durante il processo di scrittura e recording del disco e quali invece le cose che si sono rivelate più semplici e naturali?

 

Abbiamo realizzato solo ultimamente di essere andati dritti come dei treni nella composizione, senza esserci curati delle nostre personali limitazioni economiche e tecniche di allora, né aver pensato a quelle eventuali di marketing che un prodotto così “istintivo“ si porta con sé. Ci siamo proprio messi alla prova! 

Nonostante ciò, siamo ancora fan delle cazzate e rimaniamo convinti che vada bene mostrare anche la parte cazzara. Quando una cosa fa ridere tutti, è quella giusta. Quando non fa ridere nessuno di solito fa ridere noi.

 

 

 

 

  • Congratulazioni per aver firmato con Famined Records. Quali aspettative ed emozioni ci sono dietro a questo fantastico traguardo?

 

Beh sicuramente siamo contentissimi di aver firmato con un’etichetta estera del calibro di Famined Records al nostro primo lavoro. I risultati che stiamo raggiungendo non sarebbero stati possibili senza di loro. Inoltre grazie a Chelsea (owner) stiamo imparando tanto di come funzionano le cose nel mondo del mercato musicale. Siamo solo al debutto e non possiamo che aspirare a migliorare le nostre strategie ed ampliare il nostro pubblico, ma questo contratto ha rappresentato, rappresenta, e rappresenterà sempre tanto.

 

 

  • Parliamo della vostra esperienza live. Avete condiviso il palco di formazioni del calibro di The Contortionist, Skyharbor, Sunprocrisy, Hypno5e, Ralph Salati (Destrage), Folkstone e molti altri. Condividete con noi uno dei vostri momenti più memorabili in versione live.

 

Vogliamo rendere ogni live memorabile per noi. Ma anche per il pubblico: l’idea per il futuro è quella di creare eventi strambi e ciascuno con un suo concept di performance unico ed irripetibile. NO SPOILER. 

Per ora, dato che non abbiamo i soldi per i fuochi d’artificio, ci limitiamo al vestiario edgy. 

Per l’apertura ai bros Asymmetric Universe, Jack più attillato e leopardato di un Def Leppard mentre Luca sfoggiava un copricapo degno di Popoff.

Comunque non possiamo non raccontare dei The Contortionist. Ecco, quel live è stato magnifico. Dal pre al post. Il durante Nic non l’ha ancora realizzato, fate vobis. Però ci ricordiamo bene delle nostre facce all’annuncio, con Diego a tirare pugni sul tavolo dall’eccitazione.. Lui e Jack un anno prima videro i The Contortionist live per la prima volta e se ne innamorarono follemente.

 

 

 

 

  • Se aveste l’opportunità di essere la band di apertura di 3 delle vostre formazioni preferite, con chi vi piacerebbe essere in tour e dove?

 

Black Dresses, Dorian Electra, Elio E Le Storie Tese formazione del 2006 con Claudio Bisio. In Giappone.

Parlando invece propriamente della nostra scena, ci sono un sacco di band valide che ci hanno ispirato con cui ci piacerebbe condividere il palco. Dagli italiani Destrage, a Periphery e Within Destruction e tutto ciò che ci sta in mezzo.

 

 

  • Se aveste l’opportunità di ospitare un featuring con 3 dei vostri artisti preferiti del passato o del presente, chi scegliereste?

 

Igorrr, Rosa Chemical, Poppy. Qualche pazzurdo del genere..

 

 

  • Che cosa bolle in pentola per gli Apple Sauce? Qualsiasi cosa vogliate condividere con i nostri lettori riguardo l’immediata promozione dell’album, anticipazioni, date live o altri dettagli sul disco.

 

Nella pentola a bollire ci abbiamo messo 11 ingredienti diversi e disparati, ma che stanno bene fra loro se si assaggia l’intero piatto con mente e cuore aperti:)

 

 

Grazie del vostro tempo Apple Sauce, è stato un piacere conoscervi! In bocca al lupo per la promozione del vostro album di debutto. Vi continueremo a tenere d’occhio e resteremo aggiornati su tutte le vostre novità in arrivo!

 

Grazie a te! E al team di SICK and SOUND. E a Graziella (ad esempio la sua storia rappresenta un momento alto del nostro primo live). *BACIONI*

 

 

Apple Sauce – Apple Sauce 出鱈目tracklist:

 

1. 18 Karat Chopz

2. Anaesthetics (Goodbye) – ft. Ralph Salati

3. Polybius

4. Chocolate Chivalry

5. Sausages & Pears

6. That Bird

7. Miky Mouse Slaughterhouse

8. Orfeo

9. Cumblast!

10. Silence, Please.tkkdl

11. Yoni

 

 

 

 

Per tutte le recensioni sui nuovi album di SICK AND SOUND:

www.sickandsound.it/category/albums

Per tutte le recensioni sui concerti di SICK AND SOUND:

www.sickandsound.it/category/concerts

Per tutte le interviste disponibili su SICK AND SOUND:

www.sickandsound.it/category/interviews

 

 

Apple Sauce Apple Sauce 出鱈 album, Apple Sauce, Apple Sauce band, Apple Sauce prog metal band, prog metal, progressive metal, Diego Meraviglia, Loris Menichetti, Luca Perrone, Giacomo Favitta, Nicolò Buganza, Famined Records, progressive metal albums September 2020, progressive metal releases September 2020, progressive metal September 2020, album progressive metal settembre 2020, progressive metal 2020, Apple Sauce debut album, Apple Sauce Apple Sauce 出鱈, Apple Sauce Apple Sauce 出鱈 album, Apple Sauce 出鱈目 tracklist, Apple Sauce 出鱈目 artwork, Listen to Apple Sauce 出鱈目, Ascolta Apple Sauce 出鱈目, Stream Apple Sauce 出鱈目, intervista con gli Apple Sauce, Apple Sauce intervista, interviste progressive metal, progressive metal interviews, progressive metal albums, nuove uscite prog metal, band prog metal italiane, band prog metal emergenti, Apple Sauce Apple Sauce 出鱈目tracklist, 18 Karat Chopz, Anaesthetics (Goodbye) feat. Ralph Salati, Polybius, Chocolate Chivalry, Sausages & Pears, That Bird, Miky Mouse Slaughterhouse, Orfeo, Cumblast!, Silence, Please.tkkdl, Yoni

 

 

www.facebook.com/applesauceas

www.instagram.com/apple_sauce_official

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: COPY DENIED! Copyright protected ©sickandsound