INTERVISTA: I NEXT TIME MR. FOX E L’ALBUM DI DEBUTTO SUNKEN CITY.

Next Time Mr. Fox, Next Time Mr. Fox band, Next Time Mr. Fox metalcore band, Next Time Mr. Fox Sunken City, Next Time Mr. Fox Sunken City album, Listen to Next Time Mr. Fox Sunken City, Stream Next Time Mr. Fox Sunken City, Ascolta Next Time Mr. Fox Sunken City, Next Time Mr. Fox Sunken City tracklist, Next Time Mr. Fox debut album, Alberto Ugolini, Luca Moqi, Roberto Mazzotti, Fred Ronco, Bocio Margheritini, PR Lodge Agency Europe, PR Lodge, Eros Pasi, sickandsound, metalcore, metalcore albums, metalcore album review, metalcore albums 2019, new metalcore albums April 2019, new metalcore releases April 2019, nuovi album metalcore, metalcore bands, metalcore italiano, Ignorance Will Prevail EP, Tottenham Swinger, Humboldt, The All Or Nothing Days, Beholder, R’lyeah, Mother, Drag Me To You, Image Of Sin, Grandiose Delusion, Volumes, Sunken City, Misery, nuove uscite metalcore, underground metalcore bands, metalcore 2019, deathcore, progressive metalcore, djent, Next Time Mr. Fox interview, interviste, intervista con i Next Time Mr. Fox

INTERVISTA: I NEXT TIME MR. FOX E L’ALBUM DI DEBUTTO SUNKEN CITY.

 

 

“La Città Affondata rappresenta quello status in cui, sull’orlo della perdizione, l’unica cosa che può portare alla salvezza è il proprio Io.”

 

 

 

 

 

SICK AND SOUND vi introduce ai NEXT TIME MR. FOX, una formazione metalcore in attività dal 2012 da Cesena con:  Alberto Ugolini alle harsh vocals, Luca Moqi alla chitarra, Roberto Mazzotti alla chitarra e clean vocals, Fred Ronco al basso e backing vocals e Bocio Margheritini alla batteria. Dopo il primo EP Ignorance Will Prevail, sono alle porte del proprio debutto con il primo full-length SUNKEN CITY in pubblicazione lo scorso 26 aprile 2019.

 

 

 

 

Il nostro editor-in-chief Alessandra ha avuto l’opportunità di fare una chiacchierata con i Next Time Mr. Fox fare una chiacchierata con i Next Time Mr. Fox per conoscere meglio la band e il loro sound, discutere le tematiche del disco, approfondirne il processo compositivo e i featuring e molto altro ancora.

 

 

 

Next Time Mr. Fox, Next Time Mr. Fox band, Next Time Mr. Fox metalcore band, Next Time Mr. Fox Sunken City, Next Time Mr. Fox Sunken City album, Listen to Next Time Mr. Fox Sunken City, Stream Next Time Mr. Fox Sunken City, Ascolta Next Time Mr. Fox Sunken City, Next Time Mr. Fox Sunken City tracklist, Next Time Mr. Fox debut album, Alberto Ugolini, Luca Moqi, Roberto Mazzotti, Fred Ronco, Bocio Margheritini, PR Lodge Agency Europe, PR Lodge, Eros Pasi, sickandsound, metalcore, metalcore albums, metalcore album review, metalcore albums 2019, new metalcore albums April 2019, new metalcore releases April 2019, nuovi album metalcore, metalcore bands, metalcore italiano, Ignorance Will Prevail EP, Tottenham Swinger, Humboldt, The All Or Nothing Days, Beholder, R’lyeah, Mother, Drag Me To You, Image Of Sin, Grandiose Delusion, Volumes, Sunken City, Misery, nuove uscite metalcore, underground metalcore bands, metalcore 2019, deathcore, progressive metalcore, djent, Next Time Mr. Fox interview, interviste, intervista con i Next Time Mr. Fox

 

 

 

  • Ciao ragazzi e benvenuti su SICK AND SOUND. Cominciamo introducendo i Next Time Mr. Fox ai nostri lettori, come è nato il progetto e quali influenze in termini di generi e band hanno confluito nel vostro sound da massacro sonoro?

 

Ciao ragazzi, grazie per lo spazio dedicatoci! Il progetto è nato nel 2012 con una formazione completamente diversa da quella attuale, che vede solo il cantante Alberto Ugolini come unico membro del quintetto iniziale. La band pubblica un EP con il loro primo official video “The Day I Left Home”  nel 2015, trovando però una formazione stabile solo a inizio 2017, anno nel quale pubblica un secondo video: “Beholder”. Consecutivamente fanno uscire a fine 2018 il video di “Humboldt”, che insieme al precedente filmato e al video della titletrack “Sunken City” – uscita il 26 aprile – diventa uno dei tre singoli estratti dall’album “Sunken City”. In tutti questi anni la band, partendo da un ceppo prettamente metalcore, è sfociata in un crogiolo di influenze derivate da svariati generi e sottogeneri della musica metal.

 

 

 

 

  • Dopo il primo EP Ignorance Will Prevail, i Next Time Mr. Fox lanciano il full-length di debutto SUNKEN CITY il 26 aprile 2019. Che cosa è veramente cambiato dai vostri primi materiali e quali progressioni fondamentali hanno avuto luogo nel processo compositivo?

 

Abbiamo deciso di esprimere il più possibile i nostri gusti e preferenze nei generi metal e non, allontanandoci dal classico metalcore, senza mai cadere negli eccessi, e mescolando al meglio le influenze espresse. Ogni brano inizia in un modo e termina in un altro, presentando sempre però una ritornante musicale che funge da riferimento per l’ascoltatore, che si trova ora in breakdown e riff serrati, e ora in passaggi di chitarra melodici. Scream e growl sono timbri vocali onnipresenti nel disco, valorizzando così le parti cantate melodiche, che diventano una sorta di “special” all’interno del brano in cui si trovano.

 

 

  • Sunken City è un disco blindato e vetrina di numerose influenze, dal metalcore al djent, con tempi dispari, breakdown e variazione ritmica dal frenetico al down tempo. Ritrae un sound molto dinamico di cui vorrei parlare con voi. Come lo definireste e quali caratteristiche sono fondamentali?

 

Come già detto questo album è un crogiolo di generi, e la caratteristica fondamentale per far funzionare una produzione come la nostra è avere una mente molto aperta ed elastica, lasciandosi trascinare dal flow compositivo, non perdendo mai l’ispirazione per una svolta nel sound del brano, e senza cadere negli eccessi esasperando un arrangiamento troppo forzato, o ripetendo a lungo ritmiche stancanti. Tenendo conto di questo canone abbiamo dato libero sfogo al nostro background musicale in termini metal/alternative: dal metalcore al southern, dal deathcore all’hardcore, dal groove metal al djent…

 

 

 

 

  • Qual è il messaggio che l’album desidera passare o quali sono le tematiche discusse nel disco?

 

Nell’album abbiamo sostanzialmente messo tutto il negativo del nostro recente vissuto, in modo da poterne trarre il positivo. Una cosa che ha sempre accomunato questa band, nonostante gli svariati cambi di formazione, è l’alchimia tra i suoi membri, prima come amici che colleghi. In particolare, negli ultimi anni, ognuno di noi ha attraversato fasi molto buie, ma è sempre riuscito a uscirne grazie al sostegno di questa famiglia. Abbiamo pertanto messo in musica il nostro mostro personale, per poterlo guardare negli occhi e giocarcela ad armi pari. L’album affronta un tema diverso per ogni canzone, culminando con una storia raccontata nei brani “Grandiose Delusion”, “Volumes”, “Sunken City”, che descrive la discesa nella follia dell’ipotetico protagonista. Discesa nella follia che null’altro si rivela se non l’uniformarsi ai comportamenti autodistruttivi e sadici dell’essere umano. La Città Affondata per noi rappresenta quello status in cui, sull’orlo della perdizione, l’unica cosa che può portare alla salvezza è il proprio Io. Altrimenti si sprofonda, e non si torna più.

 

 

  • Vorrei approfondire con voi l’idea e l’esperienza di collaborare con Mattia Maffioli dai Drown In Sulpuhr per il brano Tottenham Swinger e con Gabriele Catoni dai Let Them Fall per The All Or Nothing.

 

Sono ragazzi con cui abbiamo condiviso tantissime serate ed esperienze, dentro e fuori dal palco. All’interno della scena underground – non solo italiana – non è facile creare dei rapporti che vadano oltre al mero cameratismo tra band, ma quando ciò accade si formano amicizie solide. Assieme a loro e alle loro rispettive band ( Drown In Sulphur e Let Them Fall) abbiamo avuto modo di creare il collettivo Metal Headz Money Gang, cercando di riunire alcune delle realtà più interessanti del metal underground italiano.

 

 

 

 

  • Quali sono stati gli aspetti più complessi con cui vi siete dovuti confrontare durante la scrittura o l’incisione di questo disco?

 

Non abbiamo riscontrato particolare problemi nel comporre l’album. Ogni cosa è venuta naturale e a suo tempo. Fortunatamente siamo quasi sempre sulla stessa lunghezza d’onda per quanto riguarda stili e tematiche.

 

 

  • Alcuni brani del disco includono sonorità che avete preso direttamente dagli “unexplained sounds” catalogati dal NOAA, U.S. National Oceanic and Atmospheric Administration. Motivate questa scelta curiosa e interessante.

 

All’interno del disco vi sono numerosi riferimenti alla mitologia e alla cultura lovercraftiana. Nell’oscura introspezione che abbiamo cercato di trasmettere, vi è sempre un fondo di sconosciuto. E la paura di ciò che ci risulta sconosciuto, proprio come diceva Lovecraft, è il sentimento primordiale dell’essere umano. Unito a questo, troviamo un’ambientazione che è un continuo richiamo alle profondità marine: la perfetta rappresentazione di ciò che è sconosciuto e di ciò che ci mette paura. Non potevamo trovare un migliore riferimento dei “suoni sconosciuti” del NOAA per accomunare questi aspetti. Per chi è fan dello scrittore, non saremo certo i primi ad associare questi suoni con le entità e i misteri dello scrittore americano.

 

 

 

 

  • Parliamo della vostra esperienza live e di un momento memorabile che desiderate condividere riguardo una sessione dal vivo o in fase di incisione di questo disco.

 

Possiamo dire di essere una band e dei musicisti ben rodati a livello di esibizioni dal vivo, fortunatamente i cambi di line-up hanno portato oltre che ad un miglioramento nelle composizioni strumentali anche un miglioramento della live performance, scaturita dall’equilibrio della band e dal piacere nel suonare ciò che si ama. L’esperienza che più ci ha forgiati, e dalla quale abbiamo imparato molto, è stata una serie di concerti in Europa e in Regno Unito a fine 2017, che ci ha insegnato a gestire la quotidianità unita alla musica dal vivo ogni sera.

 

 

  • Che cosa bolle in pentola per i Next Time Mr. Fox nel 2019? Festival, date live, progetti di cui potete dare un’anticipazione.

 

Al momento ci stiamo impegnando per far sentire forte l’album appena uscito, tramite le principali piattaforme di streaming online e ovviamente tramite una serie di concerti live durante l’anno corrente, per poi tentare verso fine anno/ inizio anno nuovo un altro giro, magari in Est Europe o Giappone, od ovunque ci portino i risultati della nostra musica. Nuovo merch in arrivo, come altri video ufficiali. Mai fermi a livello compositivo, siamo già carichi per un altro album/EP!

 

 

Grazie del vostro tempo e in bocca al lupo per la promozione di Sunken City. Continueremo a seguire i Next Time Mr. Fox con entusiasmo e resteremo aggiornati su tutte le vostre novità.

 

 

 

 

Per tutti gli articoli e le recensioni disponibili sui Next Time Mr. Fox di SICK AND SOUND:

www.sickandsound.it/category/emerging/next-time-mr-fox

 

Per tutte le recensioni sui nuovi album di SICK AND SOUND:

www.sickandsound.it/category/albums

 

Per tutte le recensioni sui concerti di SICK AND SOUND:

www.sickandsound.it/category/concerts

 

Per tutte le interviste disponibili su SICK AND SOUND:

www.sickandsound.it/category/interviews

 

 

 

Next Time Mr. Fox Sunken City album, Next Time Mr. Fox, Next Time Mr. Fox band, Next Time Mr. Fox metalcore band, Next Time Mr. Fox Sunken City, Next Time Mr. Fox Sunken City album, Listen to Next Time Mr. Fox Sunken City, Stream Next Time Mr. Fox Sunken City, Ascolta Next Time Mr. Fox Sunken City, Next Time Mr. Fox Sunken City tracklist, Next Time Mr. Fox debut album, Alberto Ugolini, Luca Moqi, Roberto Mazzotti, Fred Ronco, Bocio Margheritini, PR Lodge Agency Europe, PR Lodge, Eros Pasi, sickandsound, metalcore, metalcore albums, metalcore album review, metalcore albums 2019, new metalcore albums April 2019, new metalcore releases April 2019, nuovi album metalcore, metalcore bands, metalcore italiano, Ignorance Will Prevail EP, Tottenham Swinger, Humboldt, The All Or Nothing Days, Beholder, R’lyeah, Mother, Drag Me To You, Image Of Sin, Grandiose Delusion, Volumes, Sunken City, Misery, nuove uscite metalcore, underground metalcore bands, metalcore 2019, deathcore, progressive metalcore, djent, Next Time Mr. Fox interview, interviste, intervista con i Next Time Mr. Fox

 

 


www.facebook.com/nextTimemrfox

www.instagram.com/nextTimemrfoxband

www.youtube.com/channel/NextTimeMrFox

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: COPY DENIED! Copyright protected ©sickandsound