L’altro lato dei CANE HILL: KILL THE SUN EP, una dinamica sessione semi acustica rivisitata in synth.

Cane Hill Kill The Sun review, Cane Hill, Cane Hill band, Cane Hill nu metal band, nu metalcore, nu metal, new album by Cane Hill, KINDA, Kinda agency, Samir Batista, sickandsound, nu metal album review, nu metal EP 2019, nu metal albums 2019, acoustic albums 2019, Cane Hill Kill The Sun EP, Cane Hill Kill The Sun review, Cane Hill Kill The Sun recensione, Cane Hill Kill The Sun tracklist, Listen to Cane Hill Kill The Sun EP, Stream Cane Hill Kill The Sun EP, Cane Hill Too Far Gone, Cane Hill Smile, Ascolta Cane Hill Kill The Sun EP, 86d - No Escort, Empty, Save Me, Kill the Sun, Acid Rain, Smoking Man, Rise Records, Elijah Witt, James Barnett, Ryan Henriquez, Devin Clark, Kill The Sun EP, NowPlaying, CaneHillKillTheSun, new acoustic releases January 2019, Cane Hill 86d - No Escort video, Cane Hill Kill The Sun video

CANE HILL in breve.

 

 

 

Quando i CANE HILL si sono affacciati sulla scena da New Orleans, LA, nel 2014 sono stati collocati nel nu metal. Con Elijah Witt alle vocals, James Barnett alla chitarra, Ryan Henriquez al basso, Devin Clark alla batteria, hanno debuttato con Rise Records col primo self-titled EP nel 2015, seguito dai full-length Smile nel 2016, Too Far Gone nel 2018, e l’ultimo arrivato, KILL THE SUN EP in release il 18 gennaio 2019.

 

 

 

Cane Hill, Cane Hill band, Cane Hill nu metal band, nu metalcore, nu metal, new album by Cane Hill, KINDA, Kinda agency, Samir Batista, sickandsound, nu metal album review, nu metal EP 2019, nu metal albums 2019, acoustic albums 2019, Cane Hill Kill The Sun EP, Cane Hill Kill The Sun review, Cane Hill Kill The Sun recensione, Cane Hill Kill The Sun tracklist, Listen to Cane Hill Kill The Sun EP, Stream Cane Hill Kill The Sun EP, Cane Hill Too Far Gone, Cane Hill Smile, Ascolta Cane Hill Kill The Sun EP, 86d - No Escort, Empty, Save Me, Kill the Sun, Acid Rain, Smoking Man, Rise Records, Elijah Witt, James Barnett, Ryan Henriquez, Devin Clark, Kill The Sun EP, NowPlaying, CaneHillKillTheSun, new acoustic releases January 2019, Cane Hill 86d - No Escort video, Cane Hill Kill The Sun video

 

 

 

 


Perché KILL THE SUN EP ha rivoluzionato il sound dei CANE HILL.

Album overview

 

 

 

Cane Hill Kill The Sun EP, Cane Hill, Cane Hill band, Cane Hill nu metal band, nu metalcore, nu metal, new album by Cane Hill, KINDA, Kinda agency, Samir Batista, sickandsound, nu metal album review, nu metal EP 2019, nu metal albums 2019, acoustic albums 2019, Cane Hill Kill The Sun EP, Cane Hill Kill The Sun review, Cane Hill Kill The Sun recensione, Cane Hill Kill The Sun tracklist, Listen to Cane Hill Kill The Sun EP, Stream Cane Hill Kill The Sun EP, Cane Hill Too Far Gone, Cane Hill Smile, Ascolta Cane Hill Kill The Sun EP, 86d - No Escort, Empty, Save Me, Kill the Sun, Acid Rain, Smoking Man, Rise Records, Elijah Witt, James Barnett, Ryan Henriquez, Devin Clark, Kill The Sun EP, NowPlaying, CaneHillKillTheSun, new acoustic releases January 2019, Cane Hill 86d - No Escort video, Cane Hill Kill The Sun videoConosciuti per la potenza e l’aggressività del proprio sound dalle prime due uscite discografiche, con questa release i Cane Hill hanno provato di non temere l’esplorazione sonora al di fuori della propria zona di comfort. Restando fedeli alle proprie testualità, capovolgono completamente il proprio sound e si addentrano con coraggio nel semi acustico con influenze grunge ed elettroniche. Con un EP da 6 tracce, i quattro da New Orleans mostrano il lato emotivo della propria musica e, nonostante siano conosciuti per la propria heaviness, non temono di dimostrarsi altrettanto espressivi e capaci in un panorama differente. Sei tracce oscure, contorte e dotate di una bellezza particolare, che hanno sicuramente scioccato gli affezionati dei chitarroni e del basso slappato dei Cane Hill, ma che mettono in vetrina il talento di una fiera sperimentazione. Una dinamica sessione unplugged, rivisitata fuori dai confini del solo acustico, alla luce del synth e una varietà di elementi che spaziano da piano e sassofono fino a basi elettroniche.

 

 

 

 

CANE HILL. KILL THE SUN EP.

Album review

 

 

 

 

Questa nuova inusuale collezione dei Cane Hill apre con 86d – No Escort che si introduce su una base elettronica e gradualmente introduce una chitarra acustica e successivamente un’elettrica riverberata. Da qui viene messa in mostra l’influenza grunge reminiscente di Alice In Chains. Con un accompagnamento ritmico pulsante, la voce espone la bellezza del confidenziale nella timbrica piena e corposa, sporcata di grit sul ritornello che assorbe dallo stile grunge e post-grunge. Interamente costruita su una struttura elettronica incastrata all’acustico, regala un istante di coinvolgimento pieno di fascino e bellezza melodica. I Cane Hill abbracciano il lato più gentile del proprio temperamento.

 

Guarda il video di Cane Hill – 86d – No Escort:

 

 

Empty si evolve esclusivamente sulla chitarra acustica e vocals confidenziali, mai forzate, con numerose occasioni di sovraincisione. Fin troppo sottili nella voce di testa, contribuiscono all’atmosfera sospesa del brano che discute la fine di una relazione sentimentale e la sensazione di vuoto nell’anima. C’è un accompagnamento di corde di influenza latina, con un assolo dal secondo minuto, che ha della pizzicata flamenca.

 

Alla chitarra acustica si unisce un pianoforte a guidare interamente l’arrangiamento del brano Save Me, il quale è stato arricchito da un delizioso assolo di elettrica. Con un ritornello orecchiabile in cori, il pezzo tocca alti livelli di armonia e melodia, e spinge all’autoriflessione sulla tematica che soltanto da soli possiamo salvare noi stessi.

 

 

Non a caso scelta come title-track Kill the Sun accoglie il delicato e fragile concetto del male auto inflitto, dell’auto-sabotaggio e di come questo sia un circolo vizioso che si fatica a spezzare con le lezioni della vita pagate a caro prezzo. Il brano diluisce una straordinaria bellezza negli arpeggi acustici accompagnati da un tappeto ritmico palpitante in synth. La linea vocale, cortesia di Elijah Witt, adotta una serie di registri dal più corposo a quello più fino, ed è estremamente espressiva nel convogliare la fluidità dell’arrangiamento retrostante. Un favoloso sassofono accresce l’allure del brano assieme a giri di chitarra molto acuti nel retro dalla tinta orientale.

 

Guarda il video di Cane Hill – Kill The Sun:

 

 

Le percussioni a mano con chitarra acustica e un’atmosfera nebulizzata sono il retroscena di Acid Rain, pienamente supportate da un cantato potente ed energico nel ritornello e cori sospesi nel resto dei versi. Si tratta del brano dove la performance vocale rende il massimo della sua portata. All’interno del pezzo è distillato un mellifluo assolo dal minuto 2,23, dal quale si diparte una sezione funky ed allegra supportata da cimbali che sostengono la ritmica al battito di mano. Tanto dinamica quanto inaspettata, la traccia si evolve in un passaggio altamente inquietante di sintetizzato oscuro e sinistro in down tempo. La traccia letteralmente apre a un momento di sospensione temporale, dove spazio e tempo sono dilatati e si galleggia sull’effetto liquido del synth e delle voci ovattate nel retro. E sì, se ve lo siete chiesto, l’effetto rende il testo legato alla droga, e al trip da consumo di acidi.

 

 

Altrettanto psichedelica per via degli effetti distorti e tintinnanti con cui il brano è cosparso, Smoking Man, con bizzarri cori robotici e un mood oscuro che si manifesta pienamente nel lungo passaggio strumentale dal secondo minuto e su tutta la coda del brano. C’è una evidente crunch guitar, ma quello che veramente disturba e contorce l’ascolto è la sezione di chiusura che inizia a sopraggiungere sull’ultima eco dei cori dal minuto 3,20. Da qui ci saranno effetti caotici di fragore e sferragliamento, onde sonore in distorsione e una varietà di elementi industriali-elettronici che chiudono il brano lasciando spiazzato l’ascoltatore.

 

Dunque che dire del nuovo EP dei Cane Hill. Sebbene non sia la mia cup of tea tradizionale, la fiera sperimentazione concede merito alla formazione da New Orleans, per aver messo in vetrina relativamente presto, rispetto all’esperienza, una capacità di spaziare e gestire sonorità del tutto nuove con grande padronanza. Band dal mainstream più affermato adottano questi cambi di direzione, soltanto anni dopo aver consolidato il proprio sound e a un certo punto avanzato della carriera. Con una collezione eclettica, i Cane Hill sono riusciti a colpire con un certo orgoglio e senza aggressività questa volta, meritandosi del plauso per questo.

 

Rating: 9/10

Brani suggeriti: 86d – No Escort, Save Me, Kill The Sun, Acid Rain

 

 

Cane Hill – Kill The Sun EP tracklist completa:

 

 1. 86d – No Escort

2. Empty

3. Save Me

4. Kill the Sun

5. Acid Rain

6. Smoking Man

 

 

 

Per tutte le recensioni sui nuovi album di SICK AND SOUND:

www.sickandsound.it/category/albums

 

Per tutte le recensioni sui concerti di SICK AND SOUND:

www.sickandsound.it/category/concerts


Per tutte le interviste disponibili su SICK AND SOUND:

www.sickandsound.it/category/interviews

 

 

 

 

Cane Hill Kill The Sun EP, Cane Hill, Cane Hill band, Cane Hill nu metal band, nu metalcore, nu metal, new album by Cane Hill, KINDA, Kinda agency, Samir Batista, sickandsound, nu metal album review, nu metal EP 2019, nu metal albums 2019, acoustic albums 2019, Cane Hill Kill The Sun EP, Cane Hill Kill The Sun review, Cane Hill Kill The Sun recensione, Cane Hill Kill The Sun tracklist, Listen to Cane Hill Kill The Sun EP, Stream Cane Hill Kill The Sun EP, Cane Hill Too Far Gone, Cane Hill Smile, Ascolta Cane Hill Kill The Sun EP, 86d - No Escort, Empty, Save Me, Kill the Sun, Acid Rain, Smoking Man, Rise Records, Elijah Witt, James Barnett, Ryan Henriquez, Devin Clark, Kill The Sun EP, NowPlaying, CaneHillKillTheSun, new acoustic releases January 2019, Cane Hill 86d - No Escort video, Cane Hill Kill The Sun video

 

 

 

www.wearecanehill.com

www.facebook.com/wearecanehill

www.twitter.com/Cane_Hill

www.instagram.com/canehill

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: COPY DENIED! Copyright protected ©sickandsound