MEMPHIS MAY FIRE: a tutta potenza al comando della resilienza nel nuovo BROKEN.

Memphis May Fire Broken review, Memphis May Fire, Memphis May Fire band, Memphis May Fire metalcore band, Memphis May Fire Broken, Memphis May Fire Broken album, Memphis May Fire Broken review, Memphis May Fire Broken recensione, Ascolta Memphis May Fire Broken, Listen to Memphis May Fire Broken , Stream Memphis May Fire Broken, Memphis May Fire Broken tracklist, metalcore, post-hardcore, hard-rock, KINDA, Kinda agency, Samir Batista, Rise Records, The Old Me, Watch Out, Sell My Soul, Who I Am, Heavy Is The Weight (feat Andy Mineo), Over It, Fool, Mark My Words, You & Me, Live Another, Matty Mullins, Kellen McGregor, Cory Elder, Jake Garland, sickandsound, metalcore album review, metalcore album November 2018, metalcore releases November 2018, new metalcore albums, last album by Memphis May Fire, MMF, metalcore albums 2018, memphismayfire, NowPlaying, NewMusicAlert, NewMusicFriday, NewAlbumAlert, new albums November 2018, album reviews, Memphis May Fire albums, Sleepwalking, The Hollow, Challenger, Unconditional, The Light I Hold, Broken, Between the Lies EP, Memphis May Fire EP, metalcore bands, metalcore albums

MEMPHIS MAY FIRE.

 

 

 

 

MEMPHIS MAY FIRE. Per il metalcore act di Dallas, le sfide non sono mancate nel corso degli anni. Attraverso un percorso tortuoso di cambi di lineup e aspre critiche, sono riusciti a restare in piedi lottando contro le avversità attraverso sei album e due EP. Sempre marciando in avanti, la formazione texana del cantante Matty Mullins, del chitarrista Kellen McGregor, del bassista Cory Elder e del batterista Jake Garland giunge alle soglie del sesto album in studio BROKEN, in release il 16 Novembre 2018 tramite Rise Records.

 


Memphis May Fire metalcore band, Memphis May Fire, Memphis May Fire band, Memphis May Fire Broken, Memphis May Fire Broken album, Memphis May Fire Broken review, Memphis May Fire Broken recensione, Ascolta Memphis May Fire Broken, Listen to Memphis May Fire Broken , Stream Memphis May Fire Broken, Memphis May Fire Broken tracklist, metalcore, post-hardcore, hard-rock, KINDA, Kinda agency, Samir Batista, Rise Records, The Old Me, Watch Out, Sell My Soul, Who I Am, Heavy Is The Weight (feat Andy Mineo), Over It, Fool, Mark My Words, You & Me, Live Another, Matty Mullins, Kellen McGregor, Cory Elder, Jake Garland, sickandsound, metalcore album review, metalcore album November 2018, metalcore releases November 2018, new metalcore albums, last album by Memphis May Fire, MMF, metalcore albums 2018, memphismayfire, NowPlaying, NewMusicAlert, NewMusicFriday, NewAlbumAlert, new albums November 2018, album reviews, Memphis May Fire albums, Sleepwalking, The Hollow, Challenger, Unconditional, The Light I Hold, Broken, Between the Lies EP, Memphis May Fire EP, metalcore bands, metalcore albums

 

 

 

 

MEMPHIS MAY FIRE. BROKEN.

Overview

 

 

 

 

Memphis May Fire Broken album, Memphis May Fire, Memphis May Fire band, Memphis May Fire metalcore band,Memphis May Fire Broken, Memphis May Fire Broken review, Memphis May Fire Broken recensione, Ascolta Memphis May Fire Broken, Listen to Memphis May Fire Broken , Stream Memphis May Fire Broken, Memphis May Fire Broken tracklist, metalcore, post-hardcore, hard-rock, KINDA, Kinda agency, Samir Batista, Rise Records, The Old Me, Watch Out, Sell My Soul, Who I Am, Heavy Is The Weight (feat Andy Mineo), Over It, Fool, Mark My Words, You & Me, Live Another, Matty Mullins, Kellen McGregor, Cory Elder, Jake Garland, sickandsound, metalcore album review, metalcore album November 2018, metalcore releases November 2018, new metalcore albums, last album by Memphis May Fire, MMF, metalcore albums 2018, memphismayfire, NowPlaying, NewMusicAlert, NewMusicFriday, NewAlbumAlert, new albums November 2018, album reviews, Memphis May Fire albums, Sleepwalking, The Hollow, Challenger, Unconditional, The Light I Hold, Broken, Between the Lies EP, Memphis May Fire EP, metalcore bands, metalcore albumsIl nuovo disco dei Memphis May Fire è un disco che si amerà o si odierà. Attraverso un percorso sonoro dinamico, nel tempo la formazione ha evoluto il proprio sound dall’heavy ad una forma di metalcore più vicina alle moderne forme di rock, radio-edit e melodico orecchiabile. Numerose band esponenti del genere hanno effettuato una transizione verso forme di metalcore più leggero appartenente all’hard rock arena. Vedi il nuovo album degli Atreyu e la maturazione sonora verso il rock, alcuni dei brani del nuovo degli All That Remains e non solo. Il formato di Broken è sicuramente inquadrato nel modello commerciale del genere – talvolta troppo distante dalle origini metalcore – ma non esclude momenti di intrattenimento e coinvolgimento sui suoi catchy chorus in versione anthemic, arrangiamenti energici e potenti dotati di orecchiabilità. Necessita di diversi ascolti per essere apprezzato, ma quando verrà rivisitato si ricercheranno proprio quelle tracce memorabili. Non mancherà di emozionare sui suoi istanti più melodici e confidenziali in chiusura, e di stabilire una connessione con l’ascoltatore su tematiche relazionabili. Il disco riflette tematiche riflessive che attingono al vissuto personale e al passato della band, mettendo in vetrina una maturazione nel lyric writing.

 

 

 

 

MEMPHIS MAY FIRE. BROKEN.

Track by track review

 

 

 

 

Il disco si addentra nel punto di vista personale del cantante Matty Mullins sin dalla traccia opener, The Old Me, che si rivela un accesso senza mezze misure al nuovo dei Memphis May Fire. Un groove energico, fatto di un tappeto ritmico accattivante associato ad un lavoro di corde che sa come perpetrare il suo mestiere fragoroso. Un anthemic chorus carico di emozione e potenza in linea vocale pulita si guadagna il ricantato e il divertimento dell’ascoltatore. Una sezione vigorosa e rapida nella seconda metà apre al minuto 2,08 al  roccioso breakdown che cercavo, e cala nell’orecchiabilità un momento da mosh infuocato. Qui si può gustare un prolungato mid growl e assistere alla tosta doppietta di basso e riffing. All’interno di un involucro di orecchiabilità, il brano rivela il viaggio personale di Matty Mullins attraverso l’ansia e la depressione.

 

 

The Old Me is about my struggle with anxiety and depression. What feels like a war between good and evil, loathing the person I become mentally when it consumes me, and trying to remember what life was like before I lived with the symptoms. Ultimately hoping to one day become that person — ‘The Old Me’— again.

 

 

Guarda il video ufficiale di Memphis May Fire – The Old Me:

 

 

Tra le tracce banger del disco, la seconda Watch Out che attacca col suo chitarra tagliente e stoppata associata ad un altrettanto intermittente basso e tenaci percussioni. La traccia incita a non mollare contro la malattia mentale, con lo stesso vigore con quale canta Matty Mullins aizzato dai retrostanti gang chants.  Riesce a tenere incollati all’ascolto e coinvolti dall’animosità che emana, immaginando la resa del brano in versione live.

 

Più che l’arrangiamento, reminiscente di Muse e alternative rock, Sell My Soul mi ha colpito per le parole e il testo che riflette autoconsapevolezza. È un brano radio-edit e commerciale, ultra catchy e fuori da ogni perimetro del metalcore, con ritmica ponderata che si nutre molto dai propri bassi e percussioni cadenzate. La traccia discute il rifiuto di voler essere come tutti gli altri, in un mondo dove gli altri vogliono che ci vendiamo l’anima e si sentono al sicuro quando la nostra mente è chiusa come la loro, di restare fedeli a sé stessi. Bellissimo il passaggio suggestivo sulle parole: “See I’ve got this fire inside of me and it can’t be put to rest, I’m stronger that I’ve ever been feel it burning in my chest”. C’è un flair alla Nothing More nel passaggio intriso di groove impetuoso dal minuto 2,28 che richiama il brano dall’ultimo disco Go To War.

Who I Am riprende le orme tematiche della precedente nel riaffermare chi siamo e chi saremo sempre, così come siamo con la parte oscura che ci caratterizza. Il rientro è nel territorio sonoro metalcore e post-hardcore sulla formula heaviness-catchiness rodata e trasporto sul ritornello melodico, plastico ma gradevole. Notevole il passaggio in crescendo di intensità verso il growl, che urla “You can’t fix me” a ripetizione e che delizia sul metalcore di corde rombanti.

 

 

 

Memphis May Fire band, Memphis May Fire, Memphis May Fire metalcore band, Memphis May Fire Broken, Memphis May Fire Broken album, Memphis May Fire Broken review, Memphis May Fire Broken recensione, Ascolta Memphis May Fire Broken, Listen to Memphis May Fire Broken , Stream Memphis May Fire Broken, Memphis May Fire Broken tracklist, metalcore, post-hardcore, hard-rock, KINDA, Kinda agency, Samir Batista, Rise Records, The Old Me, Watch Out, Sell My Soul, Who I Am, Heavy Is The Weight (feat Andy Mineo), Over It, Fool, Mark My Words, You & Me, Live Another, Matty Mullins, Kellen McGregor, Cory Elder, Jake Garland, sickandsound, metalcore album review, metalcore album November 2018, metalcore releases November 2018, new metalcore albums, last album by Memphis May Fire, MMF, metalcore albums 2018, memphismayfire, NowPlaying, NewMusicAlert, NewMusicFriday, NewAlbumAlert, new albums November 2018, album reviews, Memphis May Fire albums, Sleepwalking, The Hollow, Challenger, Unconditional, The Light I Hold, Broken, Between the Lies EP, Memphis May Fire EP, metalcore bands, metalcore albums

 

 

 

In coda un brano che vira nella direzione sonora. Si snoda tra atmosfere sintetizzate di estrema delicatezza e candore vocale, e si accende sul sintetizzato vicino all’electronicore dal vibe nu metal e hard-rock, Heavy Is The Weight. “Nothing good ever comes easy”. Ma non è finita perché il pezzo subisce un’evoluzione inattesa sul rapping con base down tempo dal minuto 2,03 , che qui svolge il ruolo di bridge da pre-chorus finale. Il brano è dotato a suo modo di bellezza attraverso tutti gli elementi elettronici e digitali che lo trapassano e che creano atmosfera a tensione condensata. Nel brano il cantato pulito di questo cantante può essere colto nello spettro confidenziale e corposo dell’introduzione e in quello potente sul ritornello, che si sporca di grit. Molti all’ascolto si ritroveranno nelle parole del brano che riflette specularmente il sentirsi sotto al peso del mondo, il dare tutto e sentirsi pugnalati alle spalle, sentire la pressione esterna cercando di essere sé stessi.

 

Over It torna a discutere del conflitto interiore e di sentirsi esausti, di sprofondare e perdere la speranza. Il pezzo è altamente orecchiabile e ricorre nel sing along del ritornello. Nonostante contenga tematiche spesse, queste vengono coinvolte in un arrangiamento sostenuto e dal vibe esplosivo.

 

Addentrandosi nell’hard rock arena un pezzo audace, Fool. Apre con un lavoro di chitarra impetuoso che mette in atto giri vorticosi dietro alla voce e non solo. Riserva un ignorante breakdown nella seconda parte del brano che arriva dopo un crescendo di intensità al minuto 2,12 dove esplode il breakdown, il riffing si fa più rapace e il lavoro di basso più prepotente e accosta alle vocals pulite quelle distorte in growl medio. Il tutto funziona molto bene.

 

 

 

Memphis May Fire, Memphis May Fire band, Memphis May Fire metalcore band, Memphis May Fire Broken, Memphis May Fire Broken album, Memphis May Fire Broken review, Memphis May Fire Broken recensione, Ascolta Memphis May Fire Broken, Listen to Memphis May Fire Broken , Stream Memphis May Fire Broken, Memphis May Fire Broken tracklist, metalcore, post-hardcore, hard-rock, KINDA, Kinda agency, Samir Batista, Rise Records, The Old Me, Watch Out, Sell My Soul, Who I Am, Heavy Is The Weight (feat Andy Mineo), Over It, Fool, Mark My Words, You & Me, Live Another, Matty Mullins, Kellen McGregor, Cory Elder, Jake Garland, sickandsound, metalcore album review, metalcore album November 2018, metalcore releases November 2018, new metalcore albums, last album by Memphis May Fire, MMF, metalcore albums 2018, memphismayfire, NowPlaying, NewMusicAlert, NewMusicFriday, NewAlbumAlert, new albums November 2018, album reviews, Memphis May Fire albums, Sleepwalking, The Hollow, Challenger, Unconditional, The Light I Hold, Broken, Between the Lies EP, Memphis May Fire EP, metalcore bands, metalcore albums

 

 

 

Mark My Words si presenta con un mordace riffing e pulsante pattern di batteria con adesione al metalcore contaminato da synth ed elettronico. Candidato alla setlist dal vivo, il prezzo è trainato da un notevole trasporto. Tra le tracce banger del nuovo disco dei Memphis May Fire, è anche uno dei rari ad ospitare una presenza più massiccia di harsh vocals e breakdown. È una traccia capace di suscitare il mosh avvolta da quel velo oscuro e quella violenza recondita che si espande sulla folla dal palco all’istante. Il finale senza mezze misure incendiarie si porta via trascinando faccia a terra l’ascoltatore.

 

 

Da qui si apre la parte melodica del disco su una traccia straordinaria, You & Me. Un brano carico di emozione infusa dal cantato pulito che danza su tocchi di vetro di pianoforte e un’atmosfera fragile e malinconica. Dolce amaro il testo, chiaramente rivolto ad un amore sfiorito e all’addio. Ci si lascia andare al sospeso evolversi di una triste e melliflua armonia che nutre la sua atmosfera di archi, arpeggi e la versione più intima del cantato.

 

 

I Memphis May Fire hanno deciso di chiudere il cerchio come era stato aperto con Live Another Day. Difatti simile nella carica alla traccia di apertura, procede con ritmica incalzante ed esplosioni supportate dall’elettronico intervallati da brevi passaggi di sospensione. Il pezzo di chiusura si insinua nella memoria delle tracce dalla composizione più accattivante e sulla significativa ripetizione di: “We were born to be great, don’t just throw it away. Live another day”, i Memphis May Fire guidano a tutta potenza al comando del potere della resilienza contro le avversità della vita.

 

 

 

Rating: 8.8/10

Brani suggeriti: The Old Me, Watch Out, Heavy Is The Weight, Fool, Mark My Words

 

 

 

Tracklist completa per Memphis May Fire – Broken:

 

 

1. The Old Me

2. Watch Out

3. Sell My Soul

4. Who I Am

5. Heavy Is The Weight (feat. Andy Mineo)

6. Over It

7. Fool

8. Mark My Words

9. You & Me

10. Live Another Day

 

 

 

 

Per tutte le recensioni sui nuovi album di SICK AND SOUND:

www.sickandsound.it/category/albums

 

Per tutte le recensioni sui concerti di SICK AND SOUND:

www.sickandsound.it/category/concerts

 

Per tutte le interviste disponibili su SICK AND SOUND:

www.sickandsound.it/category/interviews

 

 

 

Memphis May Fire Broken album, Memphis May Fire, Memphis May Fire band, Memphis May Fire metalcore band,Memphis May Fire Broken, Memphis May Fire Broken review, Memphis May Fire Broken recensione, Ascolta Memphis May Fire Broken, Listen to Memphis May Fire Broken , Stream Memphis May Fire Broken, Memphis May Fire Broken tracklist, metalcore, post-hardcore, hard-rock, KINDA, Kinda agency, Samir Batista, Rise Records, The Old Me, Watch Out, Sell My Soul, Who I Am, Heavy Is The Weight (feat Andy Mineo), Over It, Fool, Mark My Words, You & Me, Live Another, Matty Mullins, Kellen McGregor, Cory Elder, Jake Garland, sickandsound, metalcore album review, metalcore album November 2018, metalcore releases November 2018, new metalcore albums, last album by Memphis May Fire, MMF, metalcore albums 2018, memphismayfire, NowPlaying, NewMusicAlert, NewMusicFriday, NewAlbumAlert, new albums November 2018, album reviews, Memphis May Fire albums, Sleepwalking, The Hollow, Challenger, Unconditional, The Light I Hold, Broken, Between the Lies EP, Memphis May Fire EP, metalcore bands, metalcore albums

 

 

 


www.memphismayfire.com

www.facebook.com/MemphisMayFire

www.twitter.com/memphismayfire

www.instagram.com/MemphisMayFire

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: COPY DENIED! Copyright protected ©sickandsound