MGT. GEMINI NYTE. Mark Gemini Thwaite e Ashton Nyte. Geni eclettici delle sfaccettature del rock.

MGT Gemini Nyte review, Mark Gemini Thwaite, MGT, gothic rock, industrial metal, alternative rock, alternative metal, Gemini Nyte, Ashton Nyte, The Awakening, The Mission, Tricky, Peter Murphy, New Disease, Spear of Destiny, Theatre of Hate, Mob Research, Velvet, Cleopatra Records, Secret Service Publicity, Secret Service PR, Austin Griswold, sickandsound, gothic rock album review, MGT Gemini Nyte review, MGT Gemini Nyte recensione, latest album by MGT, latest album by Mark Gemini Thwaite, MGT featuring Ville Valo Knowing Me Knowing You, Volumes, All The Broken Things, Every Little Dream, Dystopia, Trading Faces, Everything Undone, The Reaping Reprise, Say Hello Wave Goodbye, The Assembly Line, Armageddons Sideshow, Tear The Sun, Waiting For A Sign, Hyde Your Secret, Atlanta, Paul Ferguson, Burton C Bell, Lol Tolhurst, Pearl Thompson, upcoming albums on sick and sound, MGT interview, MGT Ashton Nyte interview

Mark Gemini Thwaite e Ashton Nyte

 

 

Mark Gemini Thwaite, Mark Gemini Thwaite, MGT, gothic rock, industrial metal, alternative rock, alternative metal, Gemini Nyte, Ashton Nyte, The Awakening, The Mission, Tricky, Peter Murphy, New Disease, Spear of Destiny, Theatre of Hate, Mob Research, Velvet, Cleopatra Records, Secret Service Publicity, Secret Service PR, Austin Griswold, sickandsound, gothic rock album review, MGT Gemini Nyte review, MGT Gemini Nyte recensione, latest album by MGT, latest album by Mark Gemini Thwaite, MGT featuring Ville Valo Knowing Me Knowing You, Volumes, All The Broken Things, Every Little Dream, Dystopia, Trading Faces, Everything Undone, The Reaping Reprise, Say Hello Wave Goodbye, The Assembly Line, Armageddons Sideshow, Tear The Sun, Waiting For A Sign, Hyde Your Secret, Atlanta, Paul Ferguson, Burton C Bell, Lol Tolhurst, Pearl Thompson, upcoming albums on sick and sound, MGT interview, MGT Ashton Nyte interviewMark Gemini Thwaite, conosciuto anche come MGT, è un musicista britannico nato a Birmingham  e residente a Los Angeles, con oltre due decadi di carriera nel rock dall’industriale al gothic e varianti alternative. Alcune tra le collaborazioni di Mark lo hanno visto chitarrista di band come The Mission, Tricky, Peter Murphy, New Disease, Spear of Destiny, Theatre of Hate, Mob Research, Velvet.

 

Ashton Nyte, Mark Gemini Thwaite, MGT, gothic rock, industrial metal, alternative rock, alternative metal, Gemini Nyte, Ashton Nyte, The Awakening, The Mission, Tricky, Peter Murphy, New Disease, Spear of Destiny, Theatre of Hate, Mob Research, Velvet, Cleopatra Records, Secret Service Publicity, Secret Service PR, Austin Griswold, sickandsound, gothic rock album review, MGT Gemini Nyte review, MGT Gemini Nyte recensione, latest album by MGT, latest album by Mark Gemini Thwaite, MGT featuring Ville Valo Knowing Me Knowing You, Volumes, All The Broken Things, Every Little Dream, Dystopia, Trading Faces, Everything Undone, The Reaping Reprise, Say Hello Wave Goodbye, The Assembly Line, Armageddons Sideshow, Tear The Sun, Waiting For A Sign, Hyde Your Secret, Atlanta, Paul Ferguson, Burton C Bell, Lol Tolhurst, Pearl Thompson, upcoming albums on sick and sound, MGT interview, MGT Ashton Nyte interview, Interview with MGT and Ashton Nyte

MGT è un progetto che include correntemente Mark Gemini Thwaite in congiunzione al cantante Ashton Nyte appartente al gothic rock – alternative rock outfit The Awekening. Il 23 Febbraio 2018 MGT rilascerà il suo nuovo album tramite l’etichetta Cleopatra Records, Gemini Nyte, un cavolavoro goth che merita assoluta attenzione. All’album hanno collaborato anche il batterista Paul Ferguson dei Killing Joke, Burton C Bell dei Fear Factory e Lol Tolhurst & Pearl Thompson dai The Cure.

 

Nel 2016 MGT ha rilasciato il suo primo album Volumes, con lead single una cover degli ABBA degna del featuring di Ville Valo dagli HIM, chiamato Knowing Me Knowing You. Ville Valo appare anche nel video ufficiale della traccia, che ha impattato il pubblico con più di due milioni di visite sulla sola piattaforma YouTube. L’album include altre guest appearances di grande spessore e ha accolto un notevole successo.

 

 

Ville Valo MGT Knowing You Knowing Me, Mark Gemini Thwaite, MGT, gothic rock, industrial metal, alternative rock, alternative metal, Gemini Nyte, Ashton Nyte, The Awakening, The Mission, Tricky, Peter Murphy, New Disease, Spear of Destiny, Theatre of Hate, Mob Research, Velvet, Cleopatra Records, Secret Service Publicity, Secret Service PR, Austin Griswold, sickandsound, gothic rock album review, MGT Gemini Nyte review, MGT Gemini Nyte recensione, latest album by MGT, latest album by Mark Gemini Thwaite, MGT featuring Ville Valo Knowing Me Knowing You, Volumes, All The Broken Things, Every Little Dream, Dystopia, Trading Faces, Everything Undone, The Reaping Reprise, Say Hello Wave Goodbye, The Assembly Line, Armageddons Sideshow, Tear The Sun, Waiting For A Sign, Hyde Your Secret, Atlanta, Paul Ferguson, Burton C Bell, Lol Tolhurst, Pearl Thompson, upcoming albums on sick and sound, MGT interview, MGT Ashton Nyte interview

 

 

 

“Mark is a friend, and the stars were aligned… it was the right song at the right time” .Ville Valo.

 

I’d had an inspiration to record a dark and brooding version of ‘Knowing Me Knowing You’ a few years ago.. the solo album was in the works during last summer, so I recorded the music for it, lovingly reconstructing the parts and melodies based on the ABBA version, and then sent the completed music demo to Ville, who came back with his fantastic vocals, perfect for the song..” MGT.

 

 

Guarda il video ufficiale di MGT featuring Ville Valo – Knowing Me Knowing You:

 

 

 

 

 

MGT. GEMINI NYTE.

Panoramica

 

 

MGT Gemini Nyte, Mark Gemini Thwaite, MGT, gothic rock, industrial metal, alternative rock, alternative metal, Gemini Nyte, Ashton Nyte, The Awakening, The Mission, Tricky, Peter Murphy, New Disease, Spear of Destiny, Theatre of Hate, Mob Research, Velvet, Cleopatra Records, Secret Service Publicity, Secret Service PR, Austin Griswold, sickandsound, gothic rock album review, MGT Gemini Nyte review, MGT Gemini Nyte recensione, latest album by MGT, latest album by Mark Gemini Thwaite, MGT featuring Ville Valo Knowing Me Knowing You, Volumes, All The Broken Things, Every Little Dream, Dystopia, Trading Faces, Everything Undone, The Reaping Reprise, Say Hello Wave Goodbye, The Assembly Line, Armageddons Sideshow, Tear The Sun, Waiting For A Sign, Hyde Your Secret, Atlanta, Paul Ferguson, Burton C Bell, Lol Tolhurst, Pearl Thompson, upcoming albums on sick and sound, MGT interview, MGT Ashton Nyte interview

Il progetto Gemini Nyte nasce dalla collaborazione di Mark Gemini Thwaite con il cantante, polistrumentista e compositore della band sudafricana The Awakening, Ashton Nyte, nel cui personaggio aveva trovato la propria linea vocale ideale, un personaggio che ha alle spalle una discografia di 7 album solisti tutti diversi fra loro stilisticamente.

 

In seguito ad un primo ascolto complessivo la motivazione per la quale è stata scelta questa collaborazione vocale è lampante. La voce di questo artista è profonda, corposa e altamente espressiva e si scioglie liquida in arrangiamenti gothic e industrial che trovano nella sua linea vocale la veste perfetta. La timbrica di Ashton Nyte è fortemente somigliante a quella di Ville Valo, all’ascolto ne ritroverete gli stessi giri vocali, le stesse cadute nel registro più basso e inquitante, la stessa potenza e intensità nell’altezza. Nelle sfumature della sua timbrica c’è nel pitch più basso quella profondità di Dave Gahan dei Depeche Mode, e si rivela una scelta ottima per questo disco. Si distende con agio sugli arrangiamenti che l’accolgono, 13 tracce di cui due cover, dove il lavoro di corde è predominante e dove numerose atmosfere decadenti e drammatiche sono in espansione grazie ad effetti sintetizzati evanescenti. La voce e la chitarra sono in prima linea rispetto allo strumentale, sia in elettrica che ausilio di chitarra acustica, un gran bel lavoro che regala momenti di trasporto totale nel riffing tra giri accattivanti e assoli.

 

 

 

MGT. GEMINI NYTE.

A fondo nel disco

 

 

Una chitarra solista che risplende nella traccia opener All The Broken Things. Il brano è stato estratto come lead single a preannunciare l’album ed è uno dei pezzi più forti del disco, dove le chitarre sono a guidare l’intero arrangiamento. Un pezzo che cattura sin dall’apertura e spinge irrimediabilmente a battere il piede dai primi giri di chitarra incalzanti, che sono sovrastati poco dopo da un bel muro di chitarrone e un groove energico e travolgente per il resto dell’esecuzione. La voce è perfettamente calata nella parte e domina la scena con la sua corposità. Da notare l’eccezionale assolo al terzo minuto e venti, e il chorus, che spinge a ricantare in sing along sin dal primo ascolto. Un pezzo che dal vivo è in grado di accendere l’animo di un migliaio di fan.

 

 

Guarda il video ufficiale di MGT – All The Broken Things:

 

 

 

La successiva seconda traccia Every Little Dream apre con distorsione e un lavoro di chitarra e batteria pulsante. Si rivela complessivamente accessibile e gustoso nel ritornello quanto nei fraseggi.

 

 

Guarda il video ufficiale di MGT – Every Little Dream:

 

 

 

Quel tanto oscurità si cala nel terzo brano al sapore più alternative e più fragoroso Dystopia sin dalla sua apertura in sola voce e ambience nel retro. Subito il cantato viene agguantato da una combinazione di chitarre e percussioni che riscontrano l’immediato gradimento. Un brano con guitar riff eccezionali e serrati che risalgono la superficie già dopo pochi secondi; faccio notare quelli che entrano dal quarantesimo secondo e quelli dal minuto e ventisette. Assorbe l’elemento atmosferico nel backdrop, se l’ascolterete attentamente lo ritroverete calato a fondo dell’arrangiamento. Backing vocals molto inquietanti accompagnano in brevi frangenti la linea vocale principale con quel tanto di spaventoso. I giri di chitarra sono virtuosi e quando stoppati sono anche circolari e ritornano in tutte le sezioni, e in grado di ridersela mentre mordono aprendo e chiudendo le mascelle sul refrain. Gran bel pezzo di Gemini Nyte con tanto di sezioni in riffing melodico che vede l’eccezionale partecipazione di Paul Ferguson dai Killing Joke alla batteria. Il pezzo chiude  con qualche secondo di crunch guitar e si porta via il massimo apprezzamento.

 

Un’apertura delicata quella di Trading Faces che favorisce l’abbraccio della sua chitarra pulita nei guitar riff insieme alla chitarra acustica. Un brano che subisce variazioni nell’arrangiamento introducendo sezioni in sospensione incorporea come nella parte esattamente centrale miscelate a sezioni più audaci ed energiche nel catchy chorus melodico.

 

 

MGT Gemini Nyte review, Mark Gemini Thwaite, MGT, gothic rock, industrial metal, alternative rock, alternative metal, Gemini Nyte, Ashton Nyte, The Awakening, The Mission, Tricky, Peter Murphy, New Disease, Spear of Destiny, Theatre of Hate, Mob Research, Velvet, Cleopatra Records, Secret Service Publicity, Secret Service PR, Austin Griswold, sickandsound, gothic rock album review, MGT Gemini Nyte review, MGT Gemini Nyte recensione, latest album by MGT, latest album by Mark Gemini Thwaite, MGT featuring Ville Valo Knowing Me Knowing You, Volumes, All The Broken Things, Every Little Dream, Dystopia, Trading Faces, Everything Undone, The Reaping Reprise, Say Hello Wave Goodbye, The Assembly Line, Armageddons Sideshow, Tear The Sun, Waiting For A Sign, Hyde Your Secret, Atlanta, Paul Ferguson, Burton C Bell, Lol Tolhurst, Pearl Thompson, upcoming albums on sick and sound, MGT interview, MGT Ashton Nyte interview

 

 

Everything Undone è un pezzo che apre in soli effetti elettronici, spettrale e in grado di gettare pathos, prepara il terreno perfetto per la voce che sensuale e carismatica si cala sulla tensione degli effetti. Al minuto e quarantotto esplode uno sferragliamento di guitar riff e un lavoro di basso che dal primo piano, crea profondità e multidimensionalità nella traccia. Un brano che fluttua nell’atmosfera e accende una miccia di metal incendiario ogni volta che scoppia sul tripudio del riffing e delle percussioni, per poi spegnersi improvvisamente nell’elettronico. La voce contribuisce alla sensazione di disagio del brano, perché accompagnata da un falsetto etereo cucito sulla linea vocale principale.

 

Massimo del trasporto nella opening intro di The Reaping Reprise che stabilisce le premesse di un andamento energico e potente per tutto il resto del brano. Include un chorus memorizzabile. L’arrangiamento è martellante e palpitante mentre le corde in distorsione si attorcigliano intorno al groove solido e consistente nella ritmica.

 

 

MGT Ashton Nyte video, Mark Gemini Thwaite, MGT, gothic rock, industrial metal, alternative rock, alternative metal, Gemini Nyte, Ashton Nyte, The Awakening, The Mission, Tricky, Peter Murphy, New Disease, Spear of Destiny, Theatre of Hate, Mob Research, Velvet, Cleopatra Records, Secret Service Publicity, Secret Service PR, Austin Griswold, sickandsound, gothic rock album review, MGT Gemini Nyte review, MGT Gemini Nyte recensione, latest album by MGT, latest album by Mark Gemini Thwaite, MGT featuring Ville Valo Knowing Me Knowing You, Volumes, All The Broken Things, Every Little Dream, Dystopia, Trading Faces, Everything Undone, The Reaping Reprise, Say Hello Wave Goodbye, The Assembly Line, Armageddons Sideshow, Tear The Sun, Waiting For A Sign, Hyde Your Secret, Atlanta, Paul Ferguson, Burton C Bell, Lol Tolhurst, Pearl Thompson, upcoming albums on sick and sound, MGT interview, MGT Ashton Nyte interview

 

 

Gemini Nyte di MGT è un album che fa largo uso di contaminazione synth e quel tanto di elettronica di stampo industriale principalmente su keyboards elettroniche sparse in tutto l’album. Nella traccia Say Hello Wave Goodbye, questo ausilio di tastiera sulla scia delle prime sonorità dei Depeche Mode è più evidente che in altri brani, dove per altro nel chorus maestoso si ascolta la voce di Ashton Nyte nel registro fra i più alti a deliziare con la bellezza della sua voce piena ed espressiva. C’è moltissimo carisma nel ritornello e nella voce di questo cantante che riesce a trasmetterlo all’apice. Anche questo brano vede l’eccellente partecipazione del batterista Paul Ferguson dei Killing Joke. Il pezzo ha un sapore di rock più datato ed è un brano differente che contribuisce all’aspetto di un disco dinamico e variegato, in grado di incontrare un assicurato gradimento.  Un chiaro richiamo al vibe anni 80 e se non l’avevate afferrato il brano è una cover dei Soft Cell che risale nella versione originale al 1981.

 

The Assembly Line apre eterea, fuoco fatuo di una delicatezza impalpabile sugli effetti digitali scelti e le sole corde di chitarra acustica accarezzate da una soffice timbrica di Ashton Nyte. Una linea vocale dove il sussurrato, eco e fiati non sono risparmiati, ma conferiscono incanto al brano. La serenità lascia presto il passo ad una sezione prepotente in cui la stessa voce si fa più imperiosa insieme ai giri di chitarra fragorosi e taglienti prendono d’assalto con le percussioni. La traccia contiene una struttura dicotomica tra la pace e il frastuono, in cui la prima liscia le increspature del successivo arrangiamento ruvido ogni volta che la struttura si ripete in loop.

 

 

MGT guitarist, Mark Gemini Thwaite, MGT, gothic rock, industrial metal, alternative rock, alternative metal, Gemini Nyte, Ashton Nyte, The Awakening, The Mission, Tricky, Peter Murphy, New Disease, Spear of Destiny, Theatre of Hate, Mob Research, Velvet, Cleopatra Records, Secret Service Publicity, Secret Service PR, Austin Griswold, sickandsound, gothic rock album review, MGT Gemini Nyte review, MGT Gemini Nyte recensione, latest album by MGT, latest album by Mark Gemini Thwaite, MGT featuring Ville Valo Knowing Me Knowing You, Volumes, All The Broken Things, Every Little Dream, Dystopia, Trading Faces, Everything Undone, The Reaping Reprise, Say Hello Wave Goodbye, The Assembly Line, Armageddons Sideshow, Tear The Sun, Waiting For A Sign, Hyde Your Secret, Atlanta, Paul Ferguson, Burton C Bell, Lol Tolhurst, Pearl Thompson, upcoming albums on sick and sound, MGT interview, MGT Ashton Nyte interview

 

 

Lasciatevi afferrare in corsa sfrenata da Armageddons Sideshow, un brano che corre su un arrangiamento galoppante alla massima resa dell’elettrica e della batteria che batte sostenuta nel groove vigoroso. I giri in chitarra in circolare sono i lacci tiranti della compattezza del brano che al massimo della propria distorsione mettono in atto la migliore manifestazione del metal guerrigliero di MGT.

 

I toni che erano divampati nella precedente traccia, vengono domati nel successivo brano in coda, il gotico Tear The Sun. Un pianoforte bittersweet crea un quadro dalle tinture oscure e drammatiche, assieme all’ausilio di non pochi effetti sintetizzati e una linea vocale sentita e struggente,  distende un velo di evanescenza nel brano. Un sottile strato che sfoca la luce del sole e crea un caleidoscopio di visioni e viaggio mentale all’ascolto. Elementi sci fi in combinazione a linee di basso tonanti e guitar riff brevi sono apertura di Waiting For A Sign. Un arrangiamento sulle orme degli HIM. Croce e delizia di momenti più economici con riffing breve, sostenuto e groove mordace, in combinazione a sezioni più ricche e corpose quando procede incorporando anche giri di chitarra melodici.

 

 

 

MGT Gemini Nyte banner, Mark Gemini Thwaite, MGT, gothic rock, industrial metal, alternative rock, alternative metal, Gemini Nyte, Ashton Nyte, The Awakening, The Mission, Tricky, Peter Murphy, New Disease, Spear of Destiny, Theatre of Hate, Mob Research, Velvet, Cleopatra Records, Secret Service Publicity, Secret Service PR, Austin Griswold, sickandsound, gothic rock album review, MGT Gemini Nyte review, MGT Gemini Nyte recensione, latest album by MGT, latest album by Mark Gemini Thwaite, MGT featuring Ville Valo Knowing Me Knowing You, Volumes, All The Broken Things, Every Little Dream, Dystopia, Trading Faces, Everything Undone, The Reaping Reprise, Say Hello Wave Goodbye, The Assembly Line, Armageddons Sideshow, Tear The Sun, Waiting For A Sign, Hyde Your Secret, Atlanta, Paul Ferguson, Burton C Bell, Lol Tolhurst, Pearl Thompson, upcoming albums on sick and sound, MGT interview, MGT Ashton Nyte interview

 

 

Squisita chitarra acustica quella che trascina insieme alla sorellastra elettrica la traccia Hyde Your Secret e va a cercare l’effettato della compagna di tastiere. Ci sono linee vocali multiple sul registro medio principale che ricoprono i fraseggi in altezza e che creano un effetto di crescendo nell’intensità. Una voce imponente quella del chorus di Ashton, che mostra la resa di un cantante carismatico e dominante della scena nella sessione studio quanto in quella live.

 

La traccia Atlanta è la closer inaspettata di un album eccezionale, cover dell’originale degli Stone Temple Pilots in onore alla scomparsa di Scott Weiland. Trascina col suo melodico nel coinvolgimento stregato della chitarra acustica in solo accompagnamento della voce. Ci sono elementi sottili che regalano bellezza al brano, cimbali e quel tanto di effetti soffici, wind charms e archi nel backdrop. La voce conduce l’intera traccia con un tocco candido e una larga di quantità di aria volutamente lasciata fuoriuscire dalle corde vocali per distendere meraviglia nei fiati. Nessun altro brano di questa favola poteva chiudere un album che si beve tutto d’un fiato.

 

 

Brani Preferiti: All The Broken Things, Dystopia, Everything Undone, Atlanta

 

 

 

 

[amazon_link asins=’B0793SGYPW,B01EBGZH9W,B01FL0HKO2,B01MFDDF5A,B0793SFV4F,B0793SBBBQ,B0793RK6PF,B0793SP6M3,B0793SDPV1,B0793S9M7S’ template=’ProductCarousel’ store=’e0517-21′ marketplace=’IT’ link_id=’6ab0309f-0672-11e8-a40b-03b48704a286′]

 

 

Per tutte le recensioni e gli articoli disponibili su MGT di SICK AND SOUND:

www.sickandsound.it/category/mgt

 

Per tutte le recensioni della categoria album di SICK AND SOUND:

www.sickandsound.it/category/albums

 

Per tutte le recensioni della categoria nuovi brani in uscita di SICK AND SOUND:

www.sickandsound.it/category/songs

 

 

 

 

Mark Gemini Thwaite MGT, Mark Gemini Thwaite, MGT, gothic rock, industrial metal, alternative rock, alternative metal, Gemini Nyte, Ashton Nyte, The Awakening, The Mission, Tricky, Peter Murphy, New Disease, Spear of Destiny, Theatre of Hate, Mob Research, Velvet, Cleopatra Records, Secret Service Publicity, Secret Service PR, Austin Griswold, sickandsound, gothic rock album review, MGT Gemini Nyte review, MGT Gemini Nyte recensione, latest album by MGT, latest album by Mark Gemini Thwaite, MGT featuring Ville Valo Knowing Me Knowing You, Volumes, All The Broken Things, Every Little Dream, Dystopia, Trading Faces, Everything Undone, The Reaping Reprise, Say Hello Wave Goodbye, The Assembly Line, Armageddons Sideshow, Tear The Sun, Waiting For A Sign, Hyde Your Secret, Atlanta, Paul Ferguson, Burton C Bell, Lol Tolhurst, Pearl Thompson, upcoming albums on sick and sound, MGT interview, MGT Ashton Nyte interview

 

 

www.mgtofficial.com

www.markthwaite.com
www.twitter.com/markgthwaite
www.instagram.com/markthwaite
www.facebook.com/mark.gemini.thwaite

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: COPY DENIED! Copyright protected ©sickandsound