NOT YET FALLEN. HOMEBOUND. Un viaggio introspettivo e dinamico sul metalcore autoctono.

Not Yet Fallen Homebound review, Not Yet Fallen, Not Yet Fallen band, Not Yet Fallen Homebound EP, Listen to Not Yet Fallen Homebound EP, Stream Not Yet Fallen Homebound EP, Indelirium Records, PR LODGE Agency Europe, Eros Pasi, Not Yet Fallen Homebound review, Not Yet Fallen Homebound recensione, Not Yet Fallen Homebound EP tracklist, metal hardcore, Italian metalcore, metalcore, hardcore, Italian hardcore, hardcore bands, metalcore bands, underground metalcore bands, underground hardcore bands, NowPlaying, NetYetFallenHomeboundEP, hardcore EP 2018, metalcore EP 2018, album hardcore novembre 2018, album hardcore 2018, sickandsound, album review, hardcore album review, metalcore 2018, metalcore albums 2018, recensione album, pubblicato Collapsing Under Broken Icons EP, Remembrance EP, Closing Lines, Lone Walker (Foreword), The Lesser Evil (With Regard To Anxiety), Survivalist (About A Wreck), Countless Steps (Concerning Change), A Catharsis Pt. I (Detachment), A Catharsis PT. II (The Comeback Chronicles), notyetfallenhc

NOT YET FALLEN.

 

 

 

 

NOT YET FALLEN. Per coloro che credevano che questo genere fosse esclusiva degli Stati a stelle e strisce, SICK AND SOUND vi introduce a quello che in Italia molti chiamano ancora metal hardcore, e che è ancora un po’ niche. Con qualche nome davvero meritevole nel panorama Italiano metalcore che mi è capitato di recensire, è un piacere occuparmi di questo outfit da Padova in attività dal 2008 che la sa lunga su come si suona il metalcore e di come si poga sul ribelle hardcore. Con una decade di musica alle spalle, i Not Yet Fallen, hanno pubblicato Collapsing Under Broken Icons EP del 2009, Remembrance EP del 2010, mentre il primo full-length è arrivato nel 2013 col titolo di Closing Lines. Hanno appena varcato la soglia di un altro EP in release tramite Indelirium Records il 16 novembre 2018: HOMEBOUND.

 

 

 

Not Yet Fallen, Not Yet Fallen Homebound EP, Listen to Not Yet Fallen Homebound EP, Stream Not Yet Fallen Homebound EP, Indelirium Records, PR LODGE Agency Europe, Eros Pasi, Not Yet Fallen Homebound review, Not Yet Fallen Homebound recensione, Not Yet Fallen Homebound EP tracklist, metal hardcore, Italian metalcore, metalcore, hardcore, Italian hardcore, hardcore bands, metalcore bands, underground metalcore bands, underground hardcore bands, NowPlaying, NetYetFallenHomeboundEP, hardcore EP 2018, metalcore EP 2018, album hardcore novembre 2018, album hardcore 2018, sickandsound, album review, hardcore album review, metalcore 2018, metalcore albums 2018, recensione album, pubblicato Collapsing Under Broken Icons EP, Remembrance EP, Closing Lines, Lone Walker (Foreword), The Lesser Evil (With Regard To Anxiety), Survivalist (About A Wreck), Countless Steps (Concerning Change), A Catharsis Pt. I (Detachment), A Catharsis PT. II (The Comeback Chronicles), notyetfallenhc

 

 

 


NOT YET FALLEN. HOMEBOUND EP.

Overview

 

 

 

 

Not Yet Fallen Homebound EP, Not Yet Fallen, Not Yet Fallen band, Not Yet Fallen Homebound EP, Listen to Not Yet Fallen Homebound EP, Stream Not Yet Fallen Homebound EP, Indelirium Records, PR LODGE Agency Europe, Eros Pasi, Not Yet Fallen Homebound review, Not Yet Fallen Homebound recensione, Not Yet Fallen Homebound EP tracklist, metal hardcore, Italian metalcore, metalcore, hardcore, Italian hardcore, hardcore bands, metalcore bands, underground metalcore bands, underground hardcore bands, NowPlaying, NetYetFallenHomeboundEP, hardcore EP 2018, metalcore EP 2018, album hardcore novembre 2018, album hardcore 2018, sickandsound, album review, hardcore album review, metalcore 2018, metalcore albums 2018, recensione album, pubblicato Collapsing Under Broken Icons EP, Remembrance EP, Closing Lines, Lone Walker (Foreword), The Lesser Evil (With Regard To Anxiety), Survivalist (About A Wreck), Countless Steps (Concerning Change), A Catharsis Pt. I (Detachment), A Catharsis PT. II (The Comeback Chronicles), notyetfallenhcHOMEBOUND EP è un disco appassionato disco di 6 tracce, che percorre i passi di un viaggio già intrinsecamente suggerito dal titolo. Un viaggio che guarda con l’autoriflessione all’interiorità e alle limitazioni che noi stessi ci imponiamo, e all’esteriorità, al viaggio della vita e l’imprevisto dei suoi numerosi ostacoli.  La cura al dettaglio nella scelta di ciascun titolo traslittera quello che è a tutti gli effetti un concept album, realizzato qui con un extended play, ma che in effetti per molteplici aspetti non invidia la versione lunga. Il viaggio dei Not Yet Fallen, non è soltanto idealizzato, ma diluito attraverso ogni traccia e si snoda partendo dalla solitudine, passando per l’incertezza, la sopravvivenza, i bivi della vita e i cambiamenti, il distacco fino al ritorno a casa. Con una miscela composita di frenesia hardcore e squisite sezioni di roboanza metalcore, si snoda su una trama intricata e complessa in evoluzione ritmica e con splendore di corde elettriche e vocali tra heaviness e melodico. Con alcune sezioni di chiusura ad effetto e un songwriting non scontato, i Not Yet Fallen denotano di essere su una buona strada compositiva. Non a caso, perché non troverete quel formato di mosh inducing metalcore con catchy chorus o versione da stadio. Il casino sotto palco lo creano, ma scelgono vie meno convenzionali per fare presa sull’ascoltatore di un memorabile sing along, a volte un po’ plastico nei formati statunitensi o australiani.

 

 

 

NOT YET FALLEN. HOMEBOUND EP.

Track by track review

 

 

 

 

La porta d’accesso al disco si apre gradualmente, con quaranta secondi della opener  Lone Walker (Foreword), prefazione del viaggio a tutti gli effetti. Con una languida atmosfera di chitarra in sludge riffing riverberata sopra alla sospensione supportata dalle percussioni in roll. Tanto basta ad attirare l’attenzione dell’ascoltatore, centellinando il proprio sound dal primo pezzo. Si perché un brano al di sotto dei due minuti subisce una progressione sonora apprezzabile. Con qualche evidente basso l’intro del brano lascia il passo a un ipnotico lavoro di corde e sezione ritmica regolare cui si unisce il cantato distorto. Subentra anche la linea vocale pulita, bella, sonora. Il brano scivola su una creativa coda di chiusura dove il lead principale se ne vortica su un fantastico tappeto di corde reboanti e gusto di un orecchio tipicamente metalcore.

 

 

Con un attacco su tappeto ritmico notevolmente più accelerato e tipicamente hardcore, The Lesser Evil (With Regard To Anxiety) conferma a sua volta la perizia compositiva dei Not Yet Fallen. La costante variazione ritmica delle strutture di pelli e corde crea un brano dinamico che si evolve attraverso l’unfolding stesso, da una frenesia hardcore ad un centrale melodic metalcore dovuto al virtuosismo di elettrica e un finale metalcore con chitarroni stoppati. Trainato su una linea vocale quasi esclusivamente in mid grange growl, molla la scena al terzo brano, Survivalist (About A Wreck).

 

 

Pur attingendo dagli elementi più forti del metalcore, l’animo hardcore non viene mai rinnegato, e si ritrova sulla nervosi di batteria e sugli istanti più animosi della composizione. Per Survivalist, la fusione tra i due è evidente, senza glissare dall’uno all’altro, quanto intersecandosi. Soprattutto dalla metà, un meritevole lavoro di chitarra solista crea numerose dinamiche melodiche nel brano che tendono ad essere isolate all’ascolto e che regalano ricchezza complessiva, accanto a un massiccio lavoro di bassi che se fate attenzione riuscirete a isolare nella palpitazione. Dei bassisti si parla sempre poco nelle recensioni, però un genere come il metalcore cosa sarebbe senza la profondità del basso e dei chitarroni downtuned? Per il brano è riproposta la formula in double vocals, tra un growl medio combinato con parsimonioso cantato in clean che cercano talvolta l’armonizzazione e brevissimi gang chants.

 

Guarda il video ufficiale di Not Yet Fallen – Survivalist:

 

 

Countless Steps (Concerning Change) percorre i passi della vita attraverso il cambiamento e ne ritrae la forma con istanti più martellanti o più melodici. Da harsh vocals abrasive il brano raccoglie di nuovo il pulito al centro, passaggio sul quale la ritmica fa da climax al break down in esplosione dal minuto 2,07. Una sezione intrisa di emozione, sulla chitarra solista e sul cantato in clean è dose di pura melodia che cola nelle intercapedini dell’arrangiamento un minuto dopo. Countless Steps ricorda il melodic metalcore di band come gli Our Hollow, Our Home nella transizione liquida tra l’heaviness e il melodico, e il metalcore dei Silent Planet negli istanti in cui ci si perde nell’intensità e nell’emozione della voce.

 

 

La penultima A Catharsis Pt. I (Detachment) mette in vetrina la doppietta di drumming e riffing rapido su sezioni più o meno affrettate e una chiusura ancora creativa: eterea e vaporizzata sul guitar licks al massimo dell’eco del loro riverbero.

 

 

La perla alla fine, la traccia closer A Catharsis PT. II (The Comeback Chronicles) dove i giri melodici di chitarra la sanno lunga di come si seduce un ascoltatore proprio in chiusura. C’è un interludio di sospensione e qui viene estratto l’asso di tutte le stilistiche vocali disponibili per i Not Yet Fallen. Dal mid range growl che fa ancora da padrone, c’è una sezione di cantato pulito favolosa, un istante di parlato e passaggi in inhale screaming su registro medio, non so se voluto, ma contribuisce a sfaccettare  a pennello la linea vocale del brano.  Rispetto agli altri pezzi, su tutta l’estensione, è diluita anche una dose maggiore di catchiness il che lo rende un brano memorabile nella tracklist, e rivisitabile al primo riavvolgimento.

 

 

Una proposta che si distingue nel panorama del Bel Paese quella dei Not Yet Fallen che hanno saputo arricchire il genere metalcore con una serie di elementi personali a partire da uno stile più ribelle, l’hardcore, e ne hanno creato un sound proprio. Sullo stesso signature sound arricchito magari da tante altre progressioni e sperimentazioni, chissà, butterò un occhio sulle prossime uscite di questo outfit autoctono.

 

 

Rating: 9/10

Brani suggeriti: The Lesser Evil (With Regard To Anxiety), Countless Steps (Concerning Change), A Catharsis PT. II (The Comeback Chronicles)

 

 

 

Tracklist completa per Not Yet Fallen – Homebound:

 

1. Lone Walker (Foreword)

2. The Lesser Evil (With Regard To Anxiety)

3. Survivalist (About A Wreck)

4. Countless Steps (Concerning Change)

5. A Catharsis Pt. I (Detachment)

6. A Catharsis PT. II (The Comeback Chronicles)

 

 

 

 

Per tutte le recensioni sui nuovi album di SICK AND SOUND:

www.sickandsound.it/category/albums

 

Per tutte le recensioni sui concerti di SICK AND SOUND:

www.sickandsound.it/category/concerts

 

Per tutte le interviste disponibili su SICK AND SOUND: 

www.sickandsound.it/category/interviews

 

 

 

Not Yet Fallen Homebound EP, Not Yet Fallen, Not Yet Fallen band, Not Yet Fallen Homebound EP, Listen to Not Yet Fallen Homebound EP, Stream Not Yet Fallen Homebound EP, Indelirium Records, PR LODGE Agency Europe, Eros Pasi, Not Yet Fallen Homebound review, Not Yet Fallen Homebound recensione, Not Yet Fallen Homebound EP tracklist, metal hardcore, Italian metalcore, metalcore, hardcore, Italian hardcore, hardcore bands, metalcore bands, underground metalcore bands, underground hardcore bands, NowPlaying, NetYetFallenHomeboundEP, hardcore EP 2018, metalcore EP 2018, album hardcore novembre 2018, album hardcore 2018, sickandsound, album review, hardcore album review, metalcore 2018, metalcore albums 2018, recensione album, pubblicato Collapsing Under Broken Icons EP, Remembrance EP, Closing Lines, Lone Walker (Foreword), The Lesser Evil (With Regard To Anxiety), Survivalist (About A Wreck), Countless Steps (Concerning Change), A Catharsis Pt. I (Detachment), A Catharsis PT. II (The Comeback Chronicles), notyetfallenhc

 

 

 

www.facebook.com/NotYetFallenHC

www.twitter.com/NotYetFallen

www.instagram.com/notyetfallen

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: COPY DENIED! Copyright protected ©sickandsound