NUCLEUST: dispersione colloidale di melodie e atmosfere nella brutalità, I AM OCEAN EP.

Nucleust I Am Ocean recensione, Nucleust, Nucleust band, Nucleust metalcore band, Nucleust I Am Ocean recensione, Nucleust I Am Ocean review, Listen to Nucleust I Am Ocean EP, Stream Nucleust I Am Ocean EP , Ascolta Nucleust I Am Ocean EP, Nucleust I Am Ocean EP, Nucleust I Am Ocean EP tracklisting, Nucleust I Am Ocean EP tracklist, Meds, Walls Of Glass, Dark Days, Fade Out, I Am Ocean, metalcore, metalcore bands, metalcore albums, recensioni metalcore, progressive metalcore, Jayden Walker, Pete Lofthouse, Jake Isard, Max Palizban, Nucleust Fractured Equilibrium, Nucleust Terra Cerebral, Nucleust Resistivity, metalcore EP 2019, metalcore albums November 2019, metalcore releases November 2019, new metalcore albums November 2019, nuove uscite metalcore, nuovi album metalcore, metalcore 2019, album metalcore novembre 2019, metalcore EP 2019, metalcore chart, Australian metalcore, Australian metalcore bands, Nucleust interview, interviste metalcore, metalcore interviews

NUCLEUST

 

 

 

 

Da uno dei panorami più proliferi del metalcore, quello Australiano, una formazione da quattro in attività dal 2013: i NUCLEUST con una lineup rimescolata di recente e che al momento schiera Jayden Walker alla linea vocale, il bassista Pete Lofthouse, il batterista Jake Isard, il songwriter e chitarrista perno della formazione Max Palizban.

 

Con un output distintivo e a fondo dello scenario progressive dovuto all’utilizzo di chitarre a 6 e 7 corde, i NUCLEUST hanno pubblicato un full-length: Terra Cerebral (2017) e  tre EP: Fractured Equilibrium (2014), Resistivity (2016) e il nuovo I AM OCEAN, in pubblicazione il 1 novembre 2019 con la collaborazione di Nick McLernon dai Make Them Suffer.

 

 

 

 

Abbiamo avuto l’opportunità di recensirlo per voi e di approfondire con una recente intervista avuta con  JAYDEN WALKER e MAX PALIZBAN il processo creativo e di scrittura del nuovo EP, la scena metalcore australiana, la collaborazione con Nick McLernon dai Make Them Suffer e molto altro ancora. Per l’intervista di SICK AND SOUND: www.sickandsound.it/interview-australian-metalcore-act-nucleust-on-the-process-behind-i-am-ocean-ep-collaboration-with-nick-mclernon-of-make-them-suffer-current-scene-and-more.

 

 

Nucleust, Nucleust band, Nucleust metalcore band, Nucleust I Am Ocean recensione, Nucleust I Am Ocean review, Listen to Nucleust I Am Ocean EP, Stream Nucleust I Am Ocean EP , Ascolta Nucleust I Am Ocean EP, Nucleust I Am Ocean EP, Nucleust I Am Ocean EP tracklisting, Nucleust I Am Ocean EP tracklist, Meds, Walls Of Glass, Dark Days, Fade Out, I Am Ocean, metalcore, metalcore bands, metalcore albums, recensioni metalcore, progressive metalcore, Jayden Walker, Pete Lofthouse, Jake Isard, Max Palizban, Nucleust Fractured Equilibrium, Nucleust Terra Cerebral, Nucleust Resistivity, metalcore EP 2019, metalcore albums November 2019, metalcore releases November 2019, new metalcore albums November 2019, nuove uscite metalcore, nuovi album metalcore, metalcore 2019, album metalcore novembre 2019, metalcore EP 2019, metalcore chart, Australian metalcore, Australian metalcore bands

 

 

 

NUCLEUST. I AM OCEAN EP. 

Track by track review

 

 

 

 

I AM OCEAN è una collezione di cinque brani che si snodano attraverso la brutalità e il melodico. Attacca con un certo grado di tensione a partire da un pianoforte che echeggia lontano per la traccia Meds. Si avvicina gradualmente mentre subentrano percussioni fragorose e un riffing stoppato che risuona di djent insieme alla struttura poliritmica. Il brano è interamente percorso dallo stesso pianoforte in tocchi di vetro che resta nel backdrop di un arrangiamento demolitore. Il formato di metalcore proposto attinge all’atmosferico drammatico e a tutte quelle caratteristiche mainstream che ne fanno un ottimo prodotto, tra cui un fantastico catchy chorus melodico. Nella seconda sezione scappa il virtuosismo di chitarra su un assolo, seguito da un interludio sintetizzato di trame nebulizzate e con quel tocco di cori da cattedrale gotica che diluiscono una dose aggiuntiva di oscurità.

 

 

 

 

Con una reminescenza Wage War iniziale arriva la seconda traccia Walls Of Glass, che impiega ancora il synth e una serie di orchestrali ad archi che arricchiscono la trama intricata del pezzo. Mastodontiche distorsioni vocali sono in transizione liquida dal registro distorto di un growl feroce dei versi al pulito del ritornello, mentre sullo sfondo resta un riffing affilatissimo e sferragliante. Si tratta di una traccia banger alimentata dall’energia nucleare pulsante di percussioni che danno il meglio nei blast beats finali. Complesso, il brano incastra numerosi elementi nella composizione, tutti esaltati da una produzione stellare.

 

Dark Days apre con un tintinnio dalle tonalità oscure e nell’intro contiene già tutto quello che serve a farne un pezzo forte. Similmente alla traccia precedente, i Nucleust innestano una serie di linee atmosferiche e suggestive all’interno di un arrangiamento aggressivo ma incredibilmente orecchiabile. Pianoforti, synth e archi e quant’altro aggiungono plus valore all’alta orecchiabilità di tutto il pezzo con chiave nel catchy chorus appassionato e potente. Dark Days è costruito su un equilibrio infallibile di heaviness e catchiness. Un brano favoloso alla stregua del chug metalcore, che chiude con una coda creativa alla stregua del progressive metalcore e djent della caratura tecnica più invidiabile.

 

 

 

 

Fade Out è il brano più carico di drammatico a partire dal preambolo iniziale di un pianoforte decadente e una percussione attutita che tengono col fiato sospeso. La suspance è squarciata da un muro di chitarroni e strumentale demolitore in entrata pochi secondi dopo. La traccia è regolata da una ritmica sincopata e sfalsata, drumming di precisione nanometrica e riffing fulminante. Vocalmente, il pezzo combina in maggiore quantità la linea vocale pulita e carica di emozione nel cantato a pieni polmoni, in botta e risposta con quella distorta, lacerante e vorace come ascoltato finora. Con una nota più edulcorata, questo capitolo è quello più orientato alla sensibilità melodica.

 

Affezionati al pianoforte , i Nucleust mollano un grande pezzo di chiusura: I Am Ocean, dove i tocchi acuti del piano sono associati a wind chimes prima di lasciare sguinzagliati forza e impeto. Episodio atomico di chug metalcore con innesti progressive gloriosi, il pezzo è trainato da rombanti chitarroni down-tuned. Tra linee di chitarra serrate e bassi vibranti, si distende un’atmosfera evanescente in piena manifestazione sull’interludio della seconda sezione, climax per una volata finale eseguita sulla strada maestra dell’heaviness.

 

 

 

 

I AM OCEAN è una selezione di brani dalla produzione ottima che valorizza la brutalità elevata al quadrato dell’orecchiabilità, del melodico e del groove. Con un incastro funzionale di clean e harsh vocals, ritornelli ricantabili e ampie sezioni sintetizzate, la componente più antagonistica dei Nucleust viene diluita all’interno di un sistema colloidale omogeneo. Il risultato sono capitoli riavvolgibili e coinvolgenti costruiti su un’architettura sonora mainstream. Lunga vita ai Nucleust, che spero di ritrovare con un nuovo album in versione lunga e gli stessi tratti forti. D’altronde si sa: con una band metalcore australiana non si sbaglia mai!

 

Rating: 10/10

Brani suggeriti: Walls of Glass, Dark Days, I Am Ocean

 

 

     Nucleust – I Am Ocean EP tracklisting:

 

1. Meds

2. Walls Of Glass

3. Dark Days

4. Fade Out

5. I Am Ocean

 

 

 

 

 

Per tutti gli articoli e le recensioni sui NUCLEUST di SICK AND SOUND:

www.sickandsound.it/category/emerging/nucleust

 

Per tutte le recensioni sui nuovi album di SICK AND SOUND:

www.sickandsound.it/category/albums

 

Per tutte le recensioni sui concerti di SICK AND SOUND:

www.sickandsound.it/category/concerts

 

Per tutte le interviste disponibili su SICK AND SOUND:

www.sickandsound.it/category/interviews

 

 

 

Nucleust I Am Ocean EP, Nucleust, Nucleust band, Nucleust metalcore band, Nucleust I Am Ocean recensione, Nucleust I Am Ocean review, Listen to Nucleust I Am Ocean EP, Stream Nucleust I Am Ocean EP , Ascolta Nucleust I Am Ocean EP, Nucleust I Am Ocean EP, Nucleust I Am Ocean EP tracklisting, Nucleust I Am Ocean EP tracklist, Meds, Walls Of Glass, Dark Days, Fade Out, I Am Ocean, metalcore, metalcore bands, metalcore albums, recensioni metalcore, progressive metalcore, Jayden Walker, Pete Lofthouse, Jake Isard, Max Palizban, Nucleust Fractured Equilibrium, Nucleust Terra Cerebral, Nucleust Resistivity, metalcore EP 2019, metalcore albums November 2019, metalcore releases November 2019, new metalcore albums November 2019, nuove uscite metalcore, nuovi album metalcore, metalcore 2019, album metalcore novembre 2019, metalcore EP 2019, metalcore chart, Australian metalcore, Australian metalcore bands

 

 


www.nucleust.com

www.facebook.com/nucleustband

www.twitter.com/nucleust

www.instagram.com/nucleust

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: COPY DENIED! Copyright protected ©sickandsound