Nuova release per i Nothing More: Who We Are

The Stories We Tell Ourselves Nothing More, Top 10 Songs Of The Week, Weekly playlist, Nothing More, The Stories We Tell Ourselves, alternative rock, alternative metal, hard rock, progressive rock, This is Time (Ballast), Better Noise Records, Elene Seven Music, Go To War, Don’t Stop, Let ‘Em Burn, Just Say When, Who We Are, (Ambition; Destruction), Do You Really Want It, (Convict; Divide), Let ‘Em Burn, Ripping Me Apart, Funny Little Creatures, (React; Respond), The Great Divorce, Still In Love, (Alone; Together), (Accept;Disconnect), Tunnels, (End; Begin), Fade In Fade Out, Jonny Hawkins, Mark Vollelunga, Daniel Oliver, Ben Anderson, Shelter, Vandura, Save You/Save Me, The Few not Fleeting, sickandsound, Nothing More new album review, Nothing More concert review, Listen to Nothing More, Nothing More streaming, Nothing More tour dates, Nothing More live, Nothing More Legend Club Milano 1 Dicembre 2017, Mr MTV, Jenny, Salem (Burn The Witch), In Search Of Sun, Psycho Village, Adam Leader, Sean Gorman, Daniel Kremsner, Nothing More Skrillex The Scorpion Tail, Nothing More The Scorpion Tail, I’ll Be ok, Here’s The Heartache, Skrillex, bassinator, Nothing More bassinator, Christ Copyright, Nothing More Legend Club Milan December 1st 2017 Italy, Nothing More Italian date, Nothing More European Tour

I Nothing More hanno rilasciato lo scorso 25 Agosto 2017, un’altra traccia estratta dall’album The Stories We Tell Ourselves,  in uscita il 15 Settembre 2017 per Better Noise Records.

 

Fan e critici attendono impazientemente la release dell’album degli Juggernaut dell’hard rock Nothing More e nel frattempo restano appagati dai graduali rilasci di brani, che il quartetto texano ha dilazionato nel tempo dallo scorso 23 giugno 2017.

 

Who We Are, è il quinto estratto dopo le precedenti: Go To War, Don’t Stop, Let ‘Em Burn e Just Say When.

 

 

 

NOTHING MORE. Who We Are.

A fondo nella traccia.

 

 

 

Brano che attacca in drums crescendo e cantato in echoing con il suo “Forever, Forever, Forever”. Si trascina per tutto l’unfolding della canzone, un’emotiva e introspettiva testualità, quanto mai criptica alla Nothing More. Il quartetto hard rock di San Antonio è difatti conosciuto anche per il songwriting smagliante che accompagna i suoi brani e che a tal fine lo ricolloca nella categoria progressive rock.

 

Il ritornello di Who We Are è altamente memorizzabile, tanto che già al secondo ascolto si è spinti a cantarlo in chorus con Jonny Hawkins. In principio, come pure dopo la seconda metà del brano, si alternano momenti melodici con solo intermezzo vocale a pezzi in variazione ritmica che riprendono l’andamento sostenuto della canzone.

 

Nothing More Who We Are,Nothing More, new album, new release, songs, albums, The Stories We Tell Ourselves, Go To War, Don't Stop, Let 'Em Burn, Just Say When, Who We Are, Better Noise Records, hard rock, progressive rock, alternative rock

La traccia accoglie un perfetto intreccio di drums pattern ed heavy guitar riffs che si dispiegano sul brano e creano la pista perfetta sulla quale il cantato di questo cantante estremamente dotato vocalmente, scivolano rincorrendone il groove.

 

Ritroviamo un Jonny Hawkins ancora eccezionale nella gestione della sua vocalità clean and clear, alla quale aggiunge soltanto una percentuale di grit e fa uso del fry screaming in chiusura della strofa che prepara al tuffo nel melodico su solo accompagnamento di chitarra, nella seconda sezione del brano.

 

Nella traccia è presente una decisa intensità, se la paragoniamo al precedente rilascio Just Say When, in cui ricordiamo l’esclusività dell’aspetto melodico della voce e in solo accompagnamento acustico. Specialmente in chiusura di Who We Are il genio di Mark Vollelunga, ci delizia dei suoi riff più incursivi come quelli ritrovati alla massima potenza nelle prime tracce rilasciate lo scorso giugno che ci avevano aggredito e trascinato dentro al proprio sound vorticoso.

 

 

Ascolta Who We Are:

 

 

 

 

Brani come Who We Are, che riprendono il discorso aggressivo del lead single Go To War, non fanno che accrescere una fremente attesa verso il termine delle tre settimane che dividono ancora dal lancio di un disco dinamico, e ricchissimo di textures bellicose.

[amazon_link asins=’B0733MWVBK’ template=’ProductCarousel’ store=’e0517-21′ marketplace=’IT’ link_id=’a9cb990e-8cf8-11e7-a689-bda4536ee37b’]

Non soltanto teniamo a vista d’occhio il countdown per la release del disco, ogni giorno trascorso si sottrae per noi in direzione del Legend Club di Milano, dove il 1 Dicembre 2017, avremo l’opportunità unica di farci prendere d’assalto da un must-see live act da ferro e fuoco dei Nothing More; di entrare in contatto sensoriale con i loro più potenti rock anthems e farci trasportare da uno spettacolo che durante tutte le tappe del world tour si è rivelato travolgente, animalesco e dannatamente affascinante.

 

Ascolta The Stories We Tell Ourselves:

 

 


 

 

Per tutti gli altri articoli della categoria Nothing More di SICK AND SOUND:

 

www.sickandsound.it/category/nothing-more

 

Per tutte le recensioni della categoria canzoni di SICK AND SOUND:

 

www.sickandsound.it/category/songs

 

 

 

www.nothingmore.net

www.betternoiserecords.com

www.facebook.com/nothingmore

www.instagram.com/nothingmoremusic

www.youtube.com/user/NothingMoremusic

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

error: COPY DENIED! Copyright protected ©sickandsound