SLEEPING WITH SIRENS Live @ Magazzini Generali con Chase Atlantic e Chapel

Sleeping With Sirens Milano, Sleeping With Sirens, Sleeping With Sirens band, Sleeping With Sirens post-hardcore band, post-hardcore, SWS, Sleeping With Sirens Gossip, Listen to Sleeping With Sirens Gossip, Stream Sleeping With Sirens Gossip, latest album by Sleeping With Sirens, Sleeping With Sirens concert, Sleeping With Sirens Magazzini Generali Milano 17 Maggio 2018, Sleeping With Sirens live report, Sleeping With Sirens recensione concerto, Giuseppe Naso, KINDA, KINDA Agency, Sam Batista, sickandsound, post-hardcore band, sleepingwithsirens, SWStheband, Kellin Quinn, Nick Martin, Justin Hills , Gabe Barham, Jack Fowler, With Ears to See and Eyes to Hear, Let's Cheers to This, Feel, Madness, Gossip, If You Were a Movie, This Would Be Your Soundtrack, Chase Atalantic, Chapel, Epitaph records, Rise Records, Sleeping With Sirens Magazzini Generali Milano Chase Atalantic Chapel, Sleeping With Sirens opening acts Chase Atlantic Chapel Milano, Chapel Sunday Brunch EP, Chase Atlantic Dalliance EP, Eros Pasi, Christian Anthony, Clinton Cave, Mitchel Cave, Kortney Grinwis, Carter Hardin

SLEEPING WITH SIRENS

 

Live @ Magazzini Generali con Chase Atlantic e Chapel

 

17 Maggio 2018

 

 

 

 

 

Un live report di Giuseppe Naso

 

 

 

 

Sleeping With Sirens Milano, Sleeping With Sirens, Sleeping With Sirens band, Sleeping With Sirens post-hardcore band, post-hardcore, SWS, Sleeping With Sirens Gossip, Listen to Sleeping With Sirens Gossip, Stream Sleeping With Sirens Gossip, latest album by Sleeping With Sirens, Sleeping With Sirens concert, Sleeping With Sirens Magazzini Generali Milano 17 Maggio 2018, Sleeping With Sirens live report, Sleeping With Sirens recensione concerto, Giuseppe Naso, KINDA, KINDA Agency, Sam Batista, sickandsound, post-hardcore band, sleepingwithsirens, SWStheband, Kellin Quinn, Nick Martin, Justin Hills , Gabe Barham, Jack Fowler, With Ears to See and Eyes to Hear, Let's Cheers to This, Feel, Madness, Gossip, If You Were a Movie, This Would Be Your Soundtrack, Chase Atalantic, Chapel, Epitaph records, Rise Records, Sleeping With Sirens Magazzini Generali Milano Chase Atalantic Chapel, Sleeping With Sirens opening acts Chase Atlantic Chapel Milano, Chapel Sunday Brunch EP, Chase Atlantic Dalliance EP, Eros Pasi, Christian Anthony, Clinton Cave, Mitchel Cave, Kortney Grinwis, Carter Hardin

 

 

 

Ah quanto mi mancano gli “School Days”: l’ansia da interrogazione, la firma falsificata di papà nel libretto delle giustificazioni, le prime pi*pe e la residenza trascorsa in una “lochescion” (Borghese docet) particolare e anacronistica, cara soprattutto a molti di noi che un domani avrebbero deciso di imbracciare un basso elettrico, ignari che quel mistico luogo sarà ribattezzato “FRIENDZONE”.

 

A questo punto vi sorgerà spontaneo un monolitico “EHSTICA**I”, e invece no, perché a più di 10 anni dalla mia ultima latitanza scolastica, Alex e SICK AND SOUND mi invitano a rispolverare lo zainetto dell’Invicta per tornare ad assaporare la pubertà e le atmosfere adolescenziali tipiche dell’ultimo live degli statunitensi Sleeping With Sirens.

 

Il 17 maggio 2017 ai Magazzini Generali di Milano va di scena una serata all’insegna dei coretti da voci bianche e delle mani che non vanno a tempo. Un concerto che ho rinominato “millenial ménage à trois“, dove tre band che al momento vanno veramente forte si concedono anima e corpo per la loro platea di fan, ovviamente nati dopo i 2000, i “pucciosissimi” millenials.

 

 

 

SLEEPING WITH SIRENS

Opening acts: Chase Atlantic e Chapel

 

 

 

I cancelli aprono alle ore 19 e i primi a salire sul palco sono gli australiani Chase Atlantic, giovanissimi sia dal punto di vista anagrafico che discografico. Il loro EP d’esordio é datato 2014 e porta il nome Dalliance, questo trio di giovani dalle belle speranze offre una commistione di sonorità anni 80, synth pop misto rock e R&B. La performance è robusta ed eseguita con grande mestiere, forse un po’ troppo breve ma questa é la dura legge delle “aperture delle aperture”. Canzoni come Triggered e Church esaltano il pubblico e inizio a capire perché Vans abbia deciso di invitarli al Warper Tour di questo 2018.

 

 

Chase Atlantic, Sleeping With Sirens, Sleeping With Sirens band, Sleeping With Sirens post-hardcore band, post-hardcore, SWS, Sleeping With Sirens Gossip, Listen to Sleeping With Sirens Gossip, Stream Sleeping With Sirens Gossip, latest album by Sleeping With Sirens, Sleeping With Sirens concert, Sleeping With Sirens Magazzini Generali Milano 17 Maggio 2018, Sleeping With Sirens live report, Sleeping With Sirens recensione concerto, Giuseppe Naso, KINDA, KINDA Agency, Sam Batista, sickandsound, post-hardcore band, sleepingwithsirens, SWStheband, Kellin Quinn, Nick Martin, Justin Hills , Gabe Barham, Jack Fowler, With Ears to See and Eyes to Hear, Let's Cheers to This, Feel, Madness, Gossip, If You Were a Movie, This Would Be Your Soundtrack, Chase Atalantic, Chapel, Epitaph records, Rise Records, Sleeping With Sirens Magazzini Generali Milano Chase Atalantic Chapel, Sleeping With Sirens opening acts Chase Atlantic Chapel Milano, Chapel Sunday Brunch EP, Chase Atlantic Dalliance EP, Eros Pasi, Christian Anthony, Clinton Cave, Mitchel Cave, Kortney Grinwis, Carter Hardin

 

 

 

Durante il cambio palco ho modo di guardarmi attorno, e per poco non infarto urlando dal terrore: uno stuolo di anime erranti, ammassate sul fondo del locale dei Magazzini Generali, vaga senza meta e nei loro occhi vedo solo morte e disperazione; spettri con il volto illuminato dalla pallida luce dei loro smartphone, inneggiano a un mantra silenzioso che possa smuovere qualche divinità pagana guastafeste o quel San Blackout che interviene sempre quando non deve. Nonostante l’infarto plurimo, il fonico mi tranquillizza ipotizzando che, sotto le mentite spoglie da Nazgul in trasferta dal Signore degli Anelli, dovrebbero nascondersi i genitori dei ragazzi, “fan e musicisti” aggiungo io. Subito dopo, ho come il sospetto che quel rapido scambio di battute con il fonico abbia attivato una reazione a catena karmica, perché con l’ingresso sul palco del duo indie pop Chapel iniziano i “dolori acustici” e che dolori!

 

 

 

Chapel, Sleeping With Sirens, Sleeping With Sirens band, Sleeping With Sirens post-hardcore band, post-hardcore, SWS, Sleeping With Sirens Gossip, Listen to Sleeping With Sirens Gossip, Stream Sleeping With Sirens Gossip, latest album by Sleeping With Sirens, Sleeping With Sirens concert, Sleeping With Sirens Magazzini Generali Milano 17 Maggio 2018, Sleeping With Sirens live report, Sleeping With Sirens recensione concerto, Giuseppe Naso, KINDA, KINDA Agency, Sam Batista, sickandsound, post-hardcore band, sleepingwithsirens, SWStheband, Kellin Quinn, Nick Martin, Justin Hills , Gabe Barham, Jack Fowler, With Ears to See and Eyes to Hear, Let's Cheers to This, Feel, Madness, Gossip, If You Were a Movie, This Would Be Your Soundtrack, Chase Atalantic, Chapel, Epitaph records, Rise Records, Sleeping With Sirens Magazzini Generali Milano Chase Atalantic Chapel, Sleeping With Sirens opening acts Chase Atlantic Chapel Milano, Chapel Sunday Brunch EP, Chase Atlantic Dalliance EP, Eros Pasi, Christian Anthony, Clinton Cave, Mitchel Cave, Kortney Grinwis, Carter Hardin

 

 

 

I Chapel sono un duo proveniente dagli Stati Uniti, entrati l’anno scorso nella scuderia Rise Records grazie all’EP Sunday Brunch, composto da Kortney Grinwis – una batterista di cui mi sono innamorato che che trasuda grinta e sensualità qualunque cosa faccia, anzi ne approfitto, Rise Records se mi leggi gira il mio contatto a Kortney!!! – e dal chitarrista/cantante Carter Hardin. I ragazzi sono affiatati e sul palco sono uno spettacolo da guardare, basi elettroniche, atmosfere synth pop, un groove mostruoso (call me Kortney) e la voce di Carter, la gioia in persona, che in alcuni passaggi ricorda Brandon Flowers dei Killers. La band ha molta presa sul pubblico che in più occasioni scoppia in urla fragorose e c’è tempo anche per una cover molto minimalista di Creep dei Radiohead. A rovinare il tutto un lavoro altalenante del fonico, tra tempeste di larsen e bufere di bassi da far pensare ad un’invasione tedesca in atto.

 

Nuovo cambio palco, nuovo giro d’esplorazione e questa volta a colpirmi sono gli outfit dei giovani che ho attorno, qui la Vans la fa da padrone e ripenso ai miei 13 anni e agli abiti che mi comprava mamma, di tre taglie superiori alla mia perché «così li sfrutterai anche più avanti!». Molta emancipazione e tanta voglia di divertirsi, l’impressione è di essere ad un “Ballo Incanto Sotto il Mare 2.0” e a lasciarmi veramente sbigottito è la quasi totale assenza di smartphone spianati verso il palco, chapeau kids!

 

 

 

SLEEPING WITH SIRENS ON STAGE

 

 

 

Sleeping With Sirens lineup, Sleeping With Sirens, Sleeping With Sirens band, Sleeping With Sirens post-hardcore band, post-hardcore, SWS, Sleeping With Sirens Gossip, Listen to Sleeping With Sirens Gossip, Stream Sleeping With Sirens Gossip, latest album by Sleeping With Sirens, Sleeping With Sirens concert, Sleeping With Sirens Magazzini Generali Milano 17 Maggio 2018, Sleeping With Sirens live report, Sleeping With Sirens recensione concerto, Giuseppe Naso, KINDA, KINDA Agency, Sam Batista, sickandsound, post-hardcore band, sleepingwithsirens, SWStheband, Kellin Quinn, Nick Martin, Justin Hills , Gabe Barham, Jack Fowler, With Ears to See and Eyes to Hear, Let's Cheers to This, Feel, Madness, Gossip, If You Were a Movie, This Would Be Your Soundtrack, Chase Atalantic, Chapel, Epitaph records, Rise Records, Sleeping With Sirens Magazzini Generali Milano Chase Atalantic Chapel, Sleeping With Sirens opening acts Chase Atlantic Chapel Milano, Chapel Sunday Brunch EP, Chase Atlantic Dalliance EP, Eros Pasi, Christian Anthony, Clinton Cave, Mitchel Cave, Kortney Grinwis, Carter Hardin

 

 

 

Ore 22: brutali unghiate contro una lavagna, dette anche urla di adolescenti ingrifate, introducono l’ingresso degli Sleeping With Sirens, il piatto forte di questa abbuffata pop. Voglio essere onesto fino al midollo, ho dovuto riascoltare le tracce a casa dopo aver cercato la setlist, perché tranne i frangenti acustici, l’esibizione degli Sleeping With Sirens è stata un genocidio sonoro, mi spiace essere così duro ma purtroppo il fonico dei Magazzi Generali avrebbe potuto metter al mixer la stessa passione con la quale riprendeva il concerto con lo smartphone. Aldilà di questa devastante pecca, il quintetto post-hardcore (allo zucchero filato) capitanato dall’acutissimo Kellin Quinn fa esattamente quello per cui è nato: Emozionare.

 

 

Passati nel 2014 da Rise Records alla Epitaph, gli Sleeping With Sirens sono un’altra giovanissima realtà che è rapidamente cresciuta ed ascesa, macinando album ad una velocità impressionante. Presenza fissa agli ultimi Vans Warped Tour e con un seguito di oltre 3 milioni di follower, gli Sleeping With Sirens ritornano a Milano per promuovere l’ultimo album Gossip, dopo la precedente esibizione dell’anno scorso al Magnolia.

 

 

 

Sleeping With Sirens, Sleeping With Sirens band, Sleeping With Sirens post-hardcore band, post-hardcore, SWS, Sleeping With Sirens Gossip, Listen to Sleeping With Sirens Gossip, Stream Sleeping With Sirens Gossip, latest album by Sleeping With Sirens, Sleeping With Sirens concert, Sleeping With Sirens Magazzini Generali Milano 17 Maggio 2018, Sleeping With Sirens live report, Sleeping With Sirens recensione concerto, Giuseppe Naso, KINDA, KINDA Agency, Sam Batista, sickandsound, post-hardcore band, sleepingwithsirens, SWStheband, Kellin Quinn, Nick Martin, Justin Hills , Gabe Barham, Jack Fowler, With Ears to See and Eyes to Hear, Let's Cheers to This, Feel, Madness, Gossip, If You Were a Movie, This Would Be Your Soundtrack, Chase Atalantic, Chapel, Epitaph records, Rise Records, Sleeping With Sirens Magazzini Generali Milano Chase Atalantic Chapel, Sleeping With Sirens opening acts Chase Atlantic Chapel Milano, Chapel Sunday Brunch EP, Chase Atlantic Dalliance EP, Eros Pasi, Christian Anthony, Clinton Cave, Mitchel Cave, Kortney Grinwis, Carter Hardin

 

 

 

La performance è buona e nonostante la giovane età traspare grande confidenza con il palco, mutuata da anni di tour tra Europa e Stati Uniti. I chitarristi Jack Fowler e Nick Martin interagiscono continuamente con il pubblico mentre il bassista Justin Hills intrattiene con numeri da equilibrista. I giovani fan si lasciano andare completamente e saltano cantando tutte, dico tutte le parole delle canzoni di una setlist lunga 16 canzoni, tra acuti e falsetti capaci di mandare in rianimazione Luciano Ligabue. Degno di nota il trittico di pezzi acustici composti da The Strays , Gossip e la paraculissima cover dei Goo Goo Dolls Iris, il momento é catartico e l’asticella ormonale sale a livelli drammatici. Baci così delicati e passionali da trivellare un tunnel in una montagna senza troppe difficoltà. Il post-hardcore offerto dagli Sleeping With Sirens è molto lontano dagli stilemi del genere, dimenticate Fugazi e At-The Drive In, poco tecninco e molto bonario, a tratti emo. Circle pit improvvisati con protagoniste ragazzine che invece di schiantarsi di mazzate, ballano zompettando mid-tempo rispetto alla canzone suonate. “One more song! One more song!” È un coro indiavolato, che dalle viscere dei desideri più selvaggi di questa meglio gioventù, espugna prepotentemente i cuori degli Sleeping With Sirens che sono costretti a tornare sul palco per un bis, rincuorando le anime in pena di quei parenti che speravano di tornare a casa, prima o poi.

  

 

 

Sleeping With Sirens band, Sleeping With Sirens, Sleeping With Sirens post-hardcore band, post-hardcore, SWS, Sleeping With Sirens Gossip, Listen to Sleeping With Sirens Gossip, Stream Sleeping With Sirens Gossip, latest album by Sleeping With Sirens, Sleeping With Sirens concert, Sleeping With Sirens Magazzini Generali Milano 17 Maggio 2018, Sleeping With Sirens live report, Sleeping With Sirens recensione concerto, Giuseppe Naso, KINDA, KINDA Agency, Sam Batista, sickandsound, post-hardcore band, sleepingwithsirens, SWStheband, Kellin Quinn, Nick Martin, Justin Hills , Gabe Barham, Jack Fowler, With Ears to See and Eyes to Hear, Let's Cheers to This, Feel, Madness, Gossip, If You Were a Movie, This Would Be Your Soundtrack, Chase Atalantic, Chapel, Epitaph records, Rise Records, Sleeping With Sirens Magazzini Generali Milano Chase Atalantic Chapel, Sleeping With Sirens opening acts Chase Atlantic Chapel Milano, Chapel Sunday Brunch EP, Chase Atlantic Dalliance EP, Eros Pasi, Christian Anthony, Clinton Cave, Mitchel Cave, Kortney Grinwis, Carter Hardin

 

 

 

Folgore e pubertà in una serata piuttosto divertente, una full immersion in un mondo che non mi appartiene più da una vita ma costantemente parallelo al mio, quello degli adolescenti. Uscire dai Magazzini Generali avviandomi verso il parcheggio, scoprendo che la folla di persone che si accalca ai cancelli non è di fan ritardatari ma genitori in attesa dei figli é stata una ventata di aria calda che getta delle speranze per il futuro, in un’epoca di grande confusione culturale – dove Rolling Stone dedica interviste Young Signorino, Fedez suona a San Siro e pagliacci dal pedigree di Salvini e Di Maio ci rassicurano sul nostro destino- esistono precoci realtà capaci di non farsi conformizzare dalla mediocrità delle masse… E basta farsi del male, mollate questi smartphone e cercate il circle pit più vicino a voi, abbiamo ancora ragione di continuare a ballare!

 

 

 

Giuseppe Naso

 

 

 

Ho il piacere di ospitare questo live report sul concerto degli Sleeping With Sirens ai Magazzini Generali di Milano il 17 Maggio 2018 da parte del Live Reporter e Senior Editor Giuseppe Naso. SICK AND SOUND ringrazia sentitamente KINDA Agency per la collaborazione e aver reso possibile la nostra presenza all’evento.

 

Per sapere di più sul nostro Senior Editor e Live Reporter Giuseppe Naso, Spike, sbirciate nel suo music background:

www.sickandsound.it/meet-my-editors

 

 

 

 

[amazon_link asins=’B073YBZGQP,B074G8GMW2,B00SSEXLBK,B0089KQYM6,B00CHEL8OO,B004SHHJ9Q,B0035LURDG,B00SM796XU,B073SQGBJB,B00SFPTTLS’ template=’ProductCarousel’ store=’e0517-21′ marketplace=’IT’ link_id=’40edce60-5e63-11e8-b9ae-0731ed6de67e’]

 

 

Per tutte le recensioni della categoria concerti di SICK AND SOUND:

www.sickandsound.it/category/concerts

 

Per tutte le recensioni sui nuovi album di SICK AND SOUND:

www.sickandsound.it/category/albums

 

Per tutte le interviste disponibili su SICK AND SOUND:

www.sickandsound.it/category/interviews

 

 

 

 

Sleeping With Sirens European Tour 2018, Sleeping With Sirens, Sleeping With Sirens band, Sleeping With Sirens post-hardcore band, post-hardcore, SWS, Sleeping With Sirens Gossip, Listen to Sleeping With Sirens Gossip, Stream Sleeping With Sirens Gossip, latest album by Sleeping With Sirens, Sleeping With Sirens concert, Sleeping With Sirens Magazzini Generali Milano 17 Maggio 2018, Sleeping With Sirens live report, Sleeping With Sirens recensione concerto, Giuseppe Naso, KINDA, KINDA Agency, Sam Batista, sickandsound, post-hardcore band, sleepingwithsirens, SWStheband, Kellin Quinn, Nick Martin, Justin Hills , Gabe Barham, Jack Fowler, With Ears to See and Eyes to Hear, Let's Cheers to This, Feel, Madness, Gossip, If You Were a Movie, This Would Be Your Soundtrack, Chase Atalantic, Chapel, Epitaph records, Rise Records, Sleeping With Sirens Magazzini Generali Milano Chase Atalantic Chapel, Sleeping With Sirens opening acts Chase Atlantic Chapel Milano, Chapel Sunday Brunch EP, Chase Atlantic Dalliance EP, Eros Pasi, Christian Anthony, Clinton Cave, Mitchel Cave, Kortney Grinwis, Carter Hardin

 

 

 

www.sleepingwithsirens.net

www.twitter.com/SWStheband

www.instagram.com/sleepingwithsirens

www.facebook.com/sleepingwithsirens

 

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

error: COPY DENIED! Copyright protected ©sickandsound