VAGRANTS: debuttano nel post-hardcore con SEPARATION EP e un messaggio di resilienza.

Vagrants Salvation EP review, Vagrants, Vagrants band, Vagrants post-hardcore band, Vagrants Salvation EP, Vagrants Salvation EP recensione, Vagrants Salvation EP tracklist, Listen to Vagrants Salvation EP, Ascolta Vagrants Salvation EP, Stream Vagrants Salvation EP, KINDA, Kinda Agency, Rude Records, Equal Vision Records, St. Anthony, Separation, Clarity, Bury Me, Circle of Friends, Vagrants Separation video, Window Panes, post-hardcore, hardcore, post-hardcore album review, album review, sickandsound, post-hardcore albums 2019, nuove uscite post-hardcore, new post-hardcore releases April 2019, new post-hardcore albums April 2019, post-hardcore 2019, Jose DelRio, Anna Hayes, Jackson Taghon, Dylan Knapp, post-hardcore EP, Denise Pedicillo, Separation EP, new post-hardcore releases

VAGRANTS

 

 

 

 

 

VAGRANTS. Si sono affacciati sulla scena post-hardcore da poco più di un anno e hanno alle spalle soltanto pubblicazioni di tre singoli a partire dal primo brano Window Panes. Sono seguiti altri due singoli, Clarity e Separation, da quando i Vagrants sono sotto contratto discografico e con quale debuttano l’EP SEPARATION tramite Equal Vision Records in collaborazione con Rude Records il 26 aprile 2019.

 

Sono una giovane formazione dalla Florida con una quantità di energia allo stato grezzo da vendere, con il cantante e bassista Dylan Knapp, il chitarrista e seconda voce Jose DelRio, la batterista Anna Hayes e il chitarrista Jackson Taghon.

 

 

 

Vagrants band, Vagrants, Vagrants post-hardcore band, Vagrants Salvation EP, Vagrants Salvation EP review, Vagrants Salvation EP recensione, Vagrants Salvation EP tracklist, Listen to Vagrants Salvation EP, Ascolta Vagrants Salvation EP, Stream Vagrants Salvation EP, KINDA, Kinda Agency, Rude Records, Equal Vision Records, St. Anthony, Separation, Clarity, Bury Me, Circle of Friends, Vagrants Separation video, Window Panes, post-hardcore, hardcore, post-hardcore album review, album review, sickandsound, post-hardcore albums 2019, nuove uscite post-hardcore, new post-hardcore releases April 2019, new post-hardcore albums April 2019, post-hardcore 2019, Jose DelRio, Anna Hayes, Jackson Taghon, Dylan Knapp, post-hardcore EP, Denise Pedicillo, Separation EP, new post-hardcore releases

 

 

 

 

 

VAGRANTS. SEPARATION EP.

Track by track review

 

 

 

Vagrants Salvation EP, Vagrants, Vagrants band, Vagrants post-hardcore band, Vagrants Salvation EP review, Vagrants Salvation EP recensione, Vagrants Salvation EP tracklist, Listen to Vagrants Salvation EP, Ascolta Vagrants Salvation EP, Stream Vagrants Salvation EP, KINDA, Kinda Agency, Rude Records, Equal Vision Records, St. Anthony, Separation, Clarity, Bury Me, Circle of Friends, Vagrants Separation video, Window Panes, post-hardcore, hardcore, post-hardcore album review, album review, sickandsound, post-hardcore albums 2019, nuove uscite post-hardcore, new post-hardcore releases April 2019, new post-hardcore albums April 2019, post-hardcore 2019, Jose DelRio, Anna Hayes, Jackson Taghon, Dylan Knapp, post-hardcore EP, Denise Pedicillo, Separation EP, new post-hardcore releasesLa prima collezione di debutto dei Vagrants ruota intorno al tema prevalente della perdita di qualcosa o qualcuno di importante nella propria vita attraverso cinque tracce che cercano il sentire comune sugli spunti di riflessione proposti. Con lo scopo di creare conforto e un rapporto di catarsi con l’ascoltatore, l’EP assorbe una serie di influenze che hanno un comun denominatore di potenza, o se volete emozione allo stato grezzo. Non si tratta infatti di un EP dal suono plastico come spesso si ritrova nel genere post-hardcore, quanto diverse dinamiche che passano anche, e non solo per la melodia, si incastrano all’intensità. I Vagrants veicolano attraverso le cinque tracce un messaggio di resilienza, di andare avanti nonostante le difficoltà e superare gli ostacoli della vita. Non a caso, la tematica fulcro del disco deriva dall’esperienza personale della neoformazione post-hardcore da Pensacola, il cui precedente cantante è stato arrestato lo scorso anno alle porte del tour e dell’incisione del nuovo EP, fatto che ha minato i progetti della band mentre stava guadagnando popolarità.

 

 

 

 

In definitiva il quartetto è riemerso, sostituendo il cantante con quello che allora era il bassista Dylan Knapp. La title track Separation riflette le emozioni e i sentimenti del chitarrista e co-fondatore Jose DelRio in seguito al fatto e i sentimenti confusi di sgomento e incertezza del futuro della band che era pronta a partire. Testualmente il brano assurge all’oscurità del momento trascorso dal chitarrista e si connette alle altre tematiche dell’EP, essendo anche l’unico brano a essere interamente scritto dopo il cambio di lineup. Dal punto di vista strumentale il brano, collocato alla seconda posizione, arriva con un tappeto ritmico sincopato iniziale di tripletta batteria-basso-riffing tipicamente –core (in circolarità nel brano come ritroverete) verso un arpeggio evanescente con sovrastante voce in parlato senza filtri. Si evolve su un ritornello livellato di chitarre con una dose di sintetizzato. Gli istanti in cui l’energia esplode, si smorzano sugli intermezzi di semi-parlato, o semi-gridato se volete, che sono quelli che vanno raccogliendo la velocità del tappeto ritmico come pre-chorus. Con backing vocals e un motivo accessibile di base, il ritornello è senza dubbio uno dei più orecchiabili e gustoso. Il pezzo chiude con una circolarità dell’intro in forma rallentata.

 

Guarda il video ufficiale di Vagrants – Separation:

 

 

Il brano St. Anthony tratta l’autoriflessione ed è la traccia opener del disco, la prima a picchiare duro nella ritmica e nelle laceranti harsh vocals del nuovo cantante, incredibilmente associate alla versione pulita o semi-pulita. Una struttura secondaria di riffing  stridente e giri melliflui che tenderete a isolare all’ascolto, soprattutto nella prima parte, si incastra alle sezioni melodiche in cantato pulito e a quelle più dilanianti di distorsione vocale. Chiude aleggiando sull’ascoltatore con un arpeggio oscuro e screaming abrasivo che si va allontanando.

 

 

 

 

Sin dalla prima traccia si capisce di che tipo di post-hardcore abbiamo a che fare, e di quanto quelle sezioni melodiche delle band più conosciute del genere qui siano sporcate di emotività allo stato puro e corrosione.

 

Clarity affronta le tematiche legate a una relazione sentimentale problematica ed è un brano orientato ai toni più edulcorati del post-hardcore contaminato da alternative o se vogliamo a istanti più pop punk nel colore della voce e nella melodia di base. Il brano intreccia la pienezza del cantato pulito allo screaming in sovra incisione o double vocals, con un catchy chorus ricantabile e coinvolgente. L’arrangiamento di base assorbe una quantità di elementi elettronici e mette in vetrina istanti minimal di cantato e strumentale ridotto. Passaggi di screaming sincopato vanno nella stessa direzione delle percussioni e il riffing tutti e allo stesso passo. Clarity è un brano che sicuramente ha agganciato molti nuovi fan, ruotando difatti intorno a un nucleo di orecchiabilità.

 

 

 

 

Un sempre-caustico cantato esasperato introduce il prossimo dei Vagrants: Bury Me. L’emozione in libero sfogo, è trapassata dalle melodie del brano e funziona mettendo a segno un numero memorabile quanto il precedente, seppure più semplice e costantemente variabile nella sezione ritmica da più scoppiettante a flemmatica. Il ritornello accoglie entrambi i registri distorto-pulito e soprattutto è trainato da un prevalente squisito lavoro di elettrica e si muove nell’udito ancora all’insegna della catchiness.

 

 

 

 

Per la closer, i Vagrants scelgono la tematica della perdita di qualcuno che un tempo era vicino. Circle Of Friends è un pezzo del tutto miscellaneo, che a tratti sembra correre sull’hardcore, altre volte a fondo del melodico più mellifluo e a momenti minimalista con versi in parlato vicino al rapping. Non mancano la potenza e la corrosività cortesia delle corde vocali di Dylan Knapp, ma complimentata e non contrapposta dalla versione pulita in diversi registri all’interno di un ritornello emozionale e ancora accessibile, corroborato dalle linee melodiche di chitarra.

 

Separation rappresenta il prodotto sonoro di una band che ha rifiutato di arrendersi e che lascia alle spalle il passato con un messaggio che ne riflette l’esperienza di rinascita personale. Ripartono da qui i Vagrants e lo fanno con una collezione di brani di debutto che ha del potenziale per mettere a punto a venire un suono ancora più riconoscibile e solido.

 

 

Rating: 8.5/10

Brani suggeriti: Separation, Clarity, Bury Me

 

 

Vagrants – Salvation EP tracklist completa:

 

1. Anthony

2. Separation

3. Clarity

4. Bury Me

5. Circle of Friends

 

 


 

 

Per tutte le recensioni sui nuovi album di SICK AND SOUND:

www.sickandsound.it/category/albums

 

Per tutte le recensioni sui concerti di SICK AND SOUND:

www.sickandsound.it/category/concerts

 

Per tutte le interviste disponibili su SICK AND SOUND:

www.sickandsound.it/category/interviews

 

 

 

Vagrants Salvation EP, Vagrants, Vagrants band, Vagrants post-hardcore band, Vagrants Salvation EP review, Vagrants Salvation EP recensione, Vagrants Salvation EP tracklist, Listen to Vagrants Salvation EP, Ascolta Vagrants Salvation EP, Stream Vagrants Salvation EP, KINDA, Kinda Agency, Rude Records, Equal Vision Records, St. Anthony, Separation, Clarity, Bury Me, Circle of Friends, Vagrants Separation video, Window Panes, post-hardcore, hardcore, post-hardcore album review, album review, sickandsound, post-hardcore albums 2019, nuove uscite post-hardcore, new post-hardcore releases April 2019, new post-hardcore albums April 2019, post-hardcore 2019, Jose DelRio, Anna Hayes, Jackson Taghon, Dylan Knapp, post-hardcore EP, Denise Pedicillo, Separation EP, new post-hardcore releases

 

 

 

www.vagrantsband.com

www.facebook.com/Vagrantsband

www.instagram.com/vagrantsband

www.twitter.com/vagrants_band

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: COPY DENIED! Copyright protected ©sickandsound