VITJA e il nuovo MISTAKEN: metalcore teutonico alla congiura dei propri demoni.

Vitja Mistaken review, VITJA, Vitja band, Vitja metalcore band, metalcore, djent, melodic metalcore, German metalcore bands, new metalcore releases September 2018, new metalcore albums September 2018, metalcore albums 2018, top metalcore albums 2018, Listen to Vitja Mistaken, Stream Vitja Mistaken, Vitja Mistaken review, Vitja Mistaken recensione, Vitja Mistaken tracklist, Ascolta Vitja Mistaken, terzo album Vitja, new album by Vitja, Century Media Records, David Beule, Vladimir Dontschenko, Mario Metzler, Daniel Pampuch, Mistaken, Overdose (feat. Andy Dorner), Friends Don’t Lie, Down, Anxiety, Black and Blue, High on You, To the Moon, Sedamine, Filthy, Kings of Nothing, Vitja Mistaken album, Vitja Digital Love, Vitja Echoes, Vitja Your Kingdom EP, sickandsound, metalcore album review, metalcore bands, German metalcore, new metalcore albums, NowPlaying, vitjaband, vitjaofficial, Vitja Overdose official video, Vitja Anxiety official saudio, Vitja Filthy official audio, Vitja Black And Blue official video

VITJA.

Background e discografia

 

 

 

 

Direttamente dal famigerato roster metalcore di Century Media, che ricordo avere in Europa band del calibro di Caliban, Monuments, Bleed From Within, Arch Enemy, Lacuna Coil soltanto per nominarne alcuni, i VITJA. Sono un quartetto tedesco da Colonia/Münster che dal 2013 propone una forma di metalcore dotata di numerose influenze. Dispiega il terzo album in studio il 28 Settembre 2018 tramite Century Media Records, MISTAKEN, follow up di Digital Love del 2017 ed Echoes del 2013. I Vitja hanno anche prodotto un EP: Your Kingdom del 2015.

 

Torna dunque la band dello screamer biondone David Beule, affiancato dal chitarrista Vladimir Dontschenko, il bassista Mario Metzler e il batterista Daniel Pampuch.

 

 

 

 

VITJA, Vitja band, Vitja metalcore band, metalcore, djent, melodic metalcore, German metalcore bands, new metalcore releases September 2018, new metalcore albums September 2018, metalcore albums 2018, top metalcore albums 2018, Listen to Vitja Mistaken, Stream Vitja Mistaken, Vitja Mistaken review, Vitja Mistaken recensione, Vitja Mistaken tracklist, Ascolta Vitja Mistaken, terzo album Vitja, new album by Vitja, Century Media Records, David Beule, Vladimir Dontschenko, Mario Metzler, Daniel Pampuch, Mistaken, Overdose (feat. Andy Dorner), Friends Don’t Lie, Down, Anxiety, Black and Blue, High on You, To the Moon, Sedamine, Filthy, Kings of Nothing, Vitja Mistaken album, Vitja Digital Love, Vitja Echoes, Vitja Your Kingdom EP, sickandsound, metalcore album review, metalcore bands, German metalcore, new metalcore albums, NowPlaying, vitjaband, vitjaofficial, Vitja Overdose official video, Vitja Anxiety official saudio, Vitja Filthy official audio, Vitja Black And Blue official video

 

 

 

 

VITJA. MISTAKEN.

Una nuova versione di Vitja discute il fallimento.

 

Panoramica e tematiche

 

 

 

 

“Everyone fails. Until you drop dead with errors piling up like Tetris bricks.”

“Mistaken is also about depression and society, all the failures. I think if you really know what it’s like to struggle with things like this, or you’ve endure pain, then you know what Mistaken means.”

David Beule, VITJA.

 

 

 

Vitja Mistaken album, VITJA, Vitja band, Vitja metalcore band, metalcore, djent, melodic metalcore, German metalcore bands, new metalcore releases September 2018, new metalcore albums September 2018, metalcore albums 2018, top metalcore albums 2018, Listen to Vitja Mistaken, Stream Vitja Mistaken, Vitja Mistaken review, Vitja Mistaken recensione, Vitja Mistaken tracklist, Ascolta Vitja Mistaken, terzo album Vitja, new album by Vitja, Century Media Records, David Beule, Vladimir Dontschenko, Mario Metzler, Daniel Pampuch, Mistaken, Overdose (feat. Andy Dorner), Friends Don’t Lie, Down, Anxiety, Black and Blue, High on You, To the Moon, Sedamine, Filthy, Kings of Nothing, Vitja Mistaken album, Vitja Digital Love, Vitja Echoes, Vitja Your Kingdom EP, sickandsound, metalcore album review, metalcore bands, German metalcore, new metalcore albums, NowPlaying, vitjaband, vitjaofficial, Vitja Overdose official video, Vitja Anxiety official saudio, Vitja Filthy official audio, Vitja Black And Blue official video

Un nuovo disco che intende essere un reset e un inizio completamente nuovo per una versione di Vitja, che a detta della band stessa, torna ad incentrarsi sulle vere radici della formazione e sui gusti musicali originali dei suoi membri. Mistake è una collezione di 11 brani che ruotano intorno alla tematica del fallimento applicato a vari aspetti della vita.

 

Un disco energico da capo a piedi, racchiude all’interno numerose contaminazioni del metalcore; dallo spettro melodico al suo opposto più brutale. Si tinge di djent, groove metal, nu metal, electronicore rendendo impossibile collocare la variegatura della selezione in un solo genere, tanta è la sperimentazione messa in atto dal quartetto teutonico.  Accostabili ai compatrioti Caliban, i Vitja sono dotati di un suono altrettanto dotato di potenza che fanno da traino a composizioni orecchiabili. Sono strutture ben architettate e pulite quelle che regolano gli undici brani tra l’assalto sonoro e la freschezza melodica.

 

 

 

Vitja metalcore band, VITJA, Vitja band, metalcore, djent, melodic metalcore, German metalcore bands, new metalcore releases September 2018, new metalcore albums September 2018, metalcore albums 2018, top metalcore albums 2018, Listen to Vitja Mistaken, Stream Vitja Mistaken, Vitja Mistaken review, Vitja Mistaken recensione, Vitja Mistaken tracklist, Ascolta Vitja Mistaken, terzo album Vitja, new album by Vitja, Century Media Records, David Beule, Vladimir Dontschenko, Mario Metzler, Daniel Pampuch, Mistaken, Overdose (feat. Andy Dorner), Friends Don’t Lie, Down, Anxiety, Black and Blue, High on You, To the Moon, Sedamine, Filthy, Kings of Nothing, Vitja Mistaken album, Vitja Digital Love, Vitja Echoes, Vitja Your Kingdom EP, sickandsound, metalcore album review, metalcore bands, German metalcore, new metalcore albums, NowPlaying, vitjaband, vitjaofficial, Vitja Overdose official video, Vitja Anxiety official saudio, Vitja Filthy official audio, Vitja Black And Blue official video

 

 

 

 

 

VITJA. MISTAKEN.

Recensione traccia per traccia

 

 

 

 

Il DNA turbolento di cui sono dotati i Vitja è manifesto dall’apertura alla chiusura di Mistaken. Conoscete la struttura a sinusoide tipica di un DNA. Immaginatela fatta di rancore liquido e legata da una molteplicità di altri elementi e tutte le sfumature che dal melodico conducono verso quell’aggressività.

 

Senza fronzoli il disco apre con la title track Mistaken, che attacca in fulminante riffing e mid growl  ad alta abrasione. Sarebbe stato scontato se la traccia avesse raccontato per intero la sua trama come aveva introdotto. Infatti si evolve creativamente verso sezioni plastiche di linea vocale pulita e contaminazione elettronica proponendo un’alternanza di passaggi radio-friendly e passaggi sferraglianti.

 

 

 

 

Scivola verso un brano che è tra i favoriti del disco, Overdose, dove l’accostamento ai Caliban è aderente al millimetro e non solo per il featuring del loro cantante Andy Dörner. Una disposizione di synth atmosferico agevola la creazione di una texture di oscurità densa nel retro del brano. In superficie ci sono chitarroni con accordature basse e un arrangiamento ritmico incalzante, decisamente capace di sbattere avanti e indietro sul catchy chorus dominato dal mastodonte spietato dei Caliban. Una mosh-inducing track – come direbbero oltre oceano – dotata di un pre-chorus melodico in grado di creare un crescendo di energia prima che scoppi il coinvolgimento del ritornello.

 

 

Guarda il video ufficiale di Vitja – Overdose (featuring Andy Dörner):

 

 

La componente oscura e malinconica, viene ripresa in un glissando naturale verso la successiva Friends Don’t Lie. Il pezzo apre con un arpeggio dolce amaro, mantenuto per tutto l’arrangiamento e accostato ad un ritornello orecchiabile e più potente. Si incastra ad elementi elettronici ad effetto archi nel backdrop.  Avvicinandosi alla chiusura, dal minuto 2,54 il brano assume un groove tenace per introdurre a un break down finale sull’ultimo ritornello. Si tratta di un brano complesso e dotato di molti elementi livellati per costruire l’effetto totale. Similmente il brano a venire, Down, mette in vetrina la veste melodic metalcore dei Vitja, con catchy chorus ricantabile e avvincente tra sezioni arpeggiate e sintetizzate.

 

 

 

 

Se avete dubitato seppure per un istante che i Vitja si fossero rammolliti, vi sbagliavate di grosso. Ecco qua un pezzone da true headbangers: Anxiety. Con quei bei giri di chitarra taglienti e fulminanti in stile down-dropped accostati a sole distorsioni vocali caustiche, bassi pulsanti e tappeto ritmico sussultorio. La delivery è da pugni in faccia senza pietà.

 

 

Ascolta la release audio ufficiale di Vitja – Anxiety:

 

 

Un altro brano preferito è Black and Blue, dove la linea vocale pulita di David Beule mette in atto la timbrica più corposa e sonora, capace di avvolgere e travolgere sul ritornello e facilmente cambiata con il mid range growl. Il brano è cosparso di elementi elettronici di tipologia sci-fi e si snoda su una fantastica composizione e brillante lavoro di corde. Si alimenta di interludi di sospensione prima dell’irruzione di un break down con anthemic chorus assolutamente da ricantare nell’immediato.

 

 

Guarda il video ufficiale di Vitja – Black And Blue:

 

 

Qualcosa che mi ha ricordato I Dead By April sopraggiunge con High On You, dalle tinte melodiche e armoniche con esclusivo impiego di cantato in clean e sovrabbondante flair elettronico.  Senza escludere la formula ormai confermata di manipolazione digitale, Vitja rientrano nel territorio del riffing distorto e stoppato con il penultimo brano Sedamine. Similmente alle sonorità di High On You e ancora una volta di reminiscenza Dead By April, la traccia materializza una doppietta di heaviness e catchiness che sa scuotere nei passaggi da metal incendiario e conquistare nel ritornello sull’equazione più rifinita di melodic metalcore.

 

La vena artistica dei Vitja attinge dagli influssi più disparati. La sperimentazione che sa guadagnare punti nel songwriting si manifesta pienamente in To the Moon. Un gran bel pezzo in base elettronica down tempo e chitarre pulite, dal sapore gotico industriale di molte band storiche che ricorderete. Una traccia meditabonda e che fluttua con l’evanescenza di un fuoco fatuo sull’impalpabilità della linea vocale e di uno strumentale minimal.

 

 

 

 

Un pezzo ultrafavorito è lasciato a penultima perla del disco: Filthy. L’electronicore che si infila nelle intercapedini del brano è ancora ammiccante al sci-fi e crea una struttura portante fantastica nel convogliare la drammaticità del testo e del songwriting in superficie. Una carica d’assalto cataclismica e brutale che fa centro nello stendere l’ascoltatore. Il top del break down, delle harsh vocals e della tensione di un brano pauroso. Un David Beule che canta a pieni polmoni e piena ferocia sul meglio del meglio del growl medio. La ripetizione ignorante del fraseggio “You are filthy” tende ad inocularsi nella memoria e si ripete magneticamente da solo, e anche se non si è capaci di produrre una distorsione vocale, si ricanterà con lo stesso rancore. Il pezzo tiene incollati da capo a fine.

 

 

Ascolta la release audio ufficiale di Vitja – Filthy:

 

 

Chiusura in bellezza con Kings of Nothing che su due elementi riesce a guadagnarsi l’ultimo gradimento congiurando il sound dei Caliban: l’anthemic chorus con gang chants e il ritmo palpitante che sa spintonare di brutto. Sul ritornello si apre ad uno spazio sconfinato, e si immagina letteralmente la versione live davanti ad una folla che ricanta coi Vitja a squarciagola.

 

 

 

 

I Vitja sanno come disporre tutti gli assi che hanno nelle maniche per sfondare nel metalcore moderno e non solo. Chiudono con un finale ultra potente e sulle ruote motrici del proprio cingolato tedesco se ne vanno coi demoni che hanno pienamente congiurato in Mistaken.

 

 

 

Rating: 10/10

Brani suggeriti: Mistaken, Overdose, Black and Blue, To The Moon, Filthy, Kings Of Nothing

 

 

 

Tracklist completa per Vitja – Mistaken:

 

1. Mistaken

2. Overdose (feat. Andy Dörner)

3. Friends Don’t Lie

4. Down

5. Anxiety

6. Black and Blue

7. High on You

8. To the Moon

9. Sedamine

10. Filthy

11. Kings of Nothing

 

 

 

 

 

Per tutte le recensioni  e gli articoli sui VITJA di SICK AND SOUND:

www.sickandsound.it/category/artists/vitja

 

Per tutte le recensioni sui nuovi album di SICK AND SOUND:

www.sickandsound.it/category/albums

 

Per tutte le recensioni sui concerti di SICK AND SOUND:

www.sickandsound.it/category/concerts

 

Per tutte le interviste disponibili su SICK AND SOUND:

www.sickandsound.it/category/interviews

 

 

 

Vitja Mistaken album, VITJA, Vitja band, Vitja metalcore band, metalcore, djent, melodic metalcore, German metalcore bands, new metalcore releases September 2018, new metalcore albums September 2018, metalcore albums 2018, top metalcore albums 2018, Listen to Vitja Mistaken, Stream Vitja Mistaken, Vitja Mistaken review, Vitja Mistaken recensione, Vitja Mistaken tracklist, Ascolta Vitja Mistaken, terzo album Vitja, new album by Vitja, Century Media Records, David Beule, Vladimir Dontschenko, Mario Metzler, Daniel Pampuch, Mistaken, Overdose (feat. Andy Dorner), Friends Don’t Lie, Down, Anxiety, Black and Blue, High on You, To the Moon, Sedamine, Filthy, Kings of Nothing, Vitja Mistaken album, Vitja Digital Love, Vitja Echoes, Vitja Your Kingdom EP, sickandsound, metalcore album review, metalcore bands, German metalcore, new metalcore albums, NowPlaying, vitjaband, vitjaofficial, Vitja Overdose official video, Vitja Anxiety official saudio, Vitja Filthy official audio, Vitja Black And Blue official video

 

 

 

www.facebook.com/vitjaband

www.twitter.com/vitjaband

www.instagram.com/vitja_official

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: COPY DENIED! Copyright protected ©sickandsound